Connect with us
Pubblicità

Trento

Inaugurato il nuovo skate park di Trento

Pubblicato

-

Con il taglio ufficiale del nastro e le evoluzioni di bmx e skaters è stato ufficialmente aperto il nuovo Park Trento, frutto del processo di riqualificazione dello skatepark in via del Maso Smalz.

Il progetto nasce dall’idea di rigenerazione dell’area lanciata da Fat.One Bmx Crew & friends sulla piattaforma FuturaTrento, che si è concretizzata nell’ambito di un percorso costruito grazie al regolamento che disciplina la collaborazione tra cittadini e amministrazione per la cura dei beni comuni urbani. I ragazzi hanno messo le loro competenze nell’ambito delle discipline skate e bmx a servizio della co-progettazione della ristrutturazione della struttura, proponendosi anche per la gestione della stessa. L’idea pubblicata sul web è stata condivisa e ha registrato numerosi apprezzamenti nel mondo giovanile del free style.

Nel corso del 2016 è stato quindi attivato un percorso di condivisione degli aspetti tecnico progettuali con il Comune, in particolare con il servizio gestione strade e parchi e con l’architetto Lara Zoccatelli, incaricato della progettazione dei lavori, con il supporto tecnico di un esperto a livello nazionale, Marco Morigi.

Pubblicità
Pubblicità

Il servizio cultura, turismo e politiche giovanili e il servizio beni comuni hanno parallelamente accompagnato e supportato il ruolo dei ragazzi e degli altri soggetti del territorio coinvolti nel percorso di partecipazione. Non meno importante dei lavori di ristrutturazione è stato infatti il percorso che ha portato nei giorni scorsi alla formalizzazione del patto di collaborazione per la cura e valorizzazione del Park Trento, che definisce e disciplina le modalità di collaborazione tra il Comune – servizio cultura, turismo e politiche giovanili, il gruppo Fat.One Bmx Crew & friends e l’Unione italiana sport per tutti – Comitato di Trento.

L’area dell’intervento è collocata in una zona di impianti sportivi in via del Maso Smalz. L’attività di skateboard si svolgeva su una delle due piastre in calcestruzzo poste al centro del giardino pubblico, lungo il cui perimetro un anello in cemento era dedicato all’utilizzo dei roller. Le attrezzature in acciaio e legno nell’area dedicata allo skate si erano dimostrate obsolete e non più rispondenti alle normative in materia di sicurezza per questa pratica di gioco.

Fin dalle prime ipotesi progettuali si è tentato di fondere esigenze tecniche e funzioni di aggregazione in un progetto unico in modo da trasformare la nuova struttura sportiva pubblica in un centro di attrazione giovanile.

Pubblicità
Pubblicità

La posizione e dimensioni delle piastre preesistenti suggerivano la possibilità di realizzare una struttura importante nel panorama nazionale della pratica dello skatepark e del bmx. Da un’analisi dei più recenti interventi di realizzazione di parchi dedicati a queste specialità sportive è emersa la preferenza per la realizzazione in opera di attrezzature in calcestruzzo, mentre gli incontri con gli utenti hanno rilevato richieste diversificate: gli skaters prediligono situazioni “street” come gradoni, basse rampe e muretti mentre i bmx rider necessitano di strutture “ flow” più adatte a salti ed evoluzioni.

Si è quindi ipotizzato di dedicare due zone distinte ad ogni proposta e di aggiungere un elemento connettivo tra le due per fondere le due aree in un unico grande park. Il raccordo è garantito da una corsia di circa 8 metri in calcestruzzo pattinabile con dei bordi per le evoluzioni, il resto dello spazio tra le due piastre è stato realizzato con due lievi pendii con manto erboso che uniscono le quote delle schiene opposte delle due piastre, così da costituire al contempo un luogo adatto e sicuro per gli spettatori e una zona riposo.

La proiezione planimetrica delle superfici di cemento in pianta è pari ad un area di 1.735 metri quadrati, collocata all’interno di un’area recintata di circa 3mila metri quadrati.

Nel terrapieno della rampa d’angolo più alta posta a sud-ovest è stato ricavato un piccolo vano a servizio della struttura sportiva con funzione di deposito degli attrezzi necessari per la piccola manutenzione di skate e bmx.

Il nuovo allestimento rispetta i parametri previsti dalla legge europea Uni En 14974 per gli sport su rotelle, le strutture sono state omologate a fine lavori. Gli ingressi all’area sportiva saranno muniti di opportuna segnaletica che darà le corrette indicazioni di utilizzo in sicurezza della struttura. L’importo dei lavori, iniziati a settembre 2016 e finiti pochi giorni fa, è pari a 164.210,81 euro (iva inclusa).

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Gelato alla frutta o gelato alle creme? Questo è il dilemma
    Che estate sarebbe senza gelato? Colorato, fresco, gustoso e perfetto per una merenda golosa o per una serata davanti al ventilatore, il gelato è un must della bella stagione. I gusti ormai sono infiniti, si va dal dolce al salato, dal classico gelato al gelato fritto… insomma, ce n’è per tutti i palati! Ma è […]
  • Da aerei e droni, “bombe di semi” contro la deforestazione in Thailandia
    La fame di risorse naturali che portano alla riconversione di zone naturali in coltivazioni e zone urbane è un fenomeno storico, noto fin dalle origini antiche ma mai così sviluppato come nelle proporzioni attuali. La deforestazione infatti, è considerata uno dei più grandi mali della società moderna che, oltre ad aggravare una vasta gamma di […]
  • Isole Borromee: le tre incredibili ‘perle’ del lago Maggiore
    Incastonato tra i rilievi collinari e montuosi delle terre svizzere e quelle italiane, nelle regioni di Lombardia e Piemonte si aprono le meravigliose acque del Lago Maggiore, rese spettacolari dai tratti di costa punteggiata di castelli, ville monumentali e circondate dai rigogliosi e coloratissimi giardini. Dal favoloso clima, alle bellezze architettoniche, alla ricca eredità archeologica, […]
  • Eco Bonus 110% esteso anche alle seconde case
    Nonostante il tanto desiderato Super Eco Bonus del 110 %, il pacchetto di incentivi fiscali relativi alle detrazioni per le riqualificazioni energetiche e misure antisismiche sia entrato ufficialmente in vigore dal mese di luglio 2020, si pensa già ad un allargamento della platea per la super detrazione. È stata presentata infatti, una riformulazione di un […]
  • Ghiaccioli fatti in casa: mille gusti di golosità!
    Quando arriva l’estate nei nostri congelatori non mancano mai alcune scatole di ghiaccioli. Golosi, gustosi, colorati e adatti a tutti i gusti: i ghiaccioli possono essere l’ingrediente perfetto per una merenda tra amici, fresca e rigorosamente instagrammabile. Ma è davvero così complicato prepararli? Gli ingredienti per preparare i ghiaccioli sono davvero semplici e pochi: i […]
  • Garda See Charter: tra l’arte del navigare e un’avventura sportiva
    Venti che soffiano costanti e regolari, onde perfette e mai eccessivamente abbondanti, acqua celeste e leggermente illuminata dai caldi raggi del sole che rendono il clima mite tutto l’anno: queste sono solo alcune delle condizioni ideali per un’esperienza in barca a vela sulle acque del Lago di Garda. Quello del Lago di Garda, tra il […]
  • “Vivi internet, al meglio”: la piattaforma di Google per aiutare gli adulti a guidare i ragazzi sul web
    Dalla sua nascita l’immenso mondo del web ha concretizzato le necessità in facili possibilità ma con la sua inarrestabile evoluzione sta offrendo, sopratutto al pubblico più giovane, altrettante insidie e minacce. Secondo una ricerca commissionata da Google, nonostante l’85% degli insegnanti italiani intervistati non abbia i mezzi sufficienti per affrontare questo tipo di problematiche, il […]
  • Sacro Bosco di Bomarzo: un luogo tra sogno e realtà
    Non tutti sanno che nel cuore della Tuscia Laziale, in provincia di Viterbo, si trova un bosco dove immaginazione e paure prendono forma: il Sacro Bosco di Bomarzo, noto ai più come Parco dei Mostri di Bomarzo. In letteratura e nell’arte, il bosco è spesso visto come metafora di caos, turbamento, inquietudine, vita, perdita della […]
  • Arredare green: la scelta di vivere sostenibile
    La connessione fondamentale tra essere umano e natura trova forte legame e accordo con un incredibile risultato in molti settori: dall’abbigliamento, alla arte culinaria fino all’arredamento di spazi interni ed esterni. Per gli appassionati di aree verdi e naturali, la nuova tendenza che guarda al futuro del design è uno sguardo verso Madre Natura, composto […]

Categorie

di tendenza