Connect with us

Io la penso così…

La schizofrenia ideologica di Fiano e della Boldrini – di Paolo Peruzzini

Pubblicato

-

La “presidenta Boldrini e il deputato pieddino Fiano tornano ciclicamente a riagitare i sogni degli italiani rispolverando come toccasana per salvare il paese e la democrazia la bandiera dell’antifascismo estremo, forse per distogliere l’attenzione dalle manovre salva-banche e dal disastro della gestione immigrazione in cui si scopre che il governo Renzi ha pure irresponsabilmente e deliberatamente violato i patti di Dublino.

La prima ha esternato il desiderio di rimuovere e depotenziare ulteriormente ogni monumento fascista presente in Italia ( magari l’ EUR, il Foro italico passando può darsi anche per il nostro palazzo delle Poste o l’ex casa del fascio in piazza Venezia ), per non turbare la sensibilità dei vecchi partigiani ( forse per rimanere in linea con la nota figuraccia di quando coprirono le opere d’arte nude in Campidoglio per non offendere il presidente dell’Iran), il secondo addirittura andrebbe ad incarcerare chi potrebbe avere nelle tasche un accendino del Duce (merce acquistabile pure nei negozi cinesi) o mercanteggia cartoline o suppellettili del Ventennio.

Peccato per loro che invece siano già stati subito smentiti dalla stessa ONU di cui la Boldrini ne faceva parte. Difatti proprio in questi giorni l’UNESCO ha dichiarato Asmara, capitale della nostra cara prima ex Colonia Eritrea, patrimonio mondiale dell’umanità, in quanto “esempio di eccezionale modernismo”.

La “Roma d’Africa” che giace su un altopiano di oltre 2000 metri, è difatti un esempio di urbanistica e architettura razionalista, ossia in stile prettamente fascista, in cui vi si trova il fascino di una cittadina stile anni ’30 dove sono presenti ancora con le scritte e i simboli originali diversi cinema, caffè, palazzi, centri sportivi, viali alberati, ville con giardini, ma soprattutto capolavori artistici come una stazione di servizio di benzina avveniristica di ispirazione quasi futuristica (a proposito….ma anche il nostro Depero andrebbe depennato??). Speriamo invece che questi eccessi di schizofrenia ideologica non degenerino in un talebanismo che porti all’uso di dinamite, scalpelli o stucchi su ogni edificio di matrice “fascio-razionalista” rimasto.

Anzi auguriamoci che il governo collabori e investa adesso fondi e progetti culturali (soprattutto linguistici in quanto l’italiano è ancora parlato e vi è pure una nostra scuola statale) e turistici in collaborazione con le autorità eritree per tutelare e rilanciare una città italiana rimasta in Africa che custodisce un patrimonio artistico mondiale unico e invidiabile di cui gli stessi eritrei ne sono sempre andati orgogliosi convivendo in questa eredità culturale, pure in tempo di guerra con l’Etiopia, senza essere affatto turbati da tutta questa presenza “fascista”.  

Paolo Peruzzini (Trento)

Pubblicità
Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Coronavirus e stampanti 3D: Mercedes Benz pronta alla produzione di dispositivi medici
    Un periodo così instabile ed incerto come quello del recente allarme sanitario da Covid- 19, costringe ad una stretta coalizione internazionale che riesca a coinvolgere ed unire il maggior numero di forze e di aiuti possibili per riuscire contenere l’emergenza. Per questo, la nota casa automobilistica tedesca Mercedes Benz scende da protagonista in campo, mettendo […]
  • Fratellini soli a casa in quarantena: il Paese li aiuta “adottandoli”
    L’allarme sanitario che da settimane sta lasciando dolorose ferite, obbligando l’isolamento e la distanza dalle persone care, sta facendo riscoprire all’Italia un senso di vicinanza ed un’insaziabile bisogno di aiutarsi per riuscire ad arrivare il più velocemente possibile alla fine di un’emergenza che sta attraversando senza freni l’intero territorio nazionale. A confermare e dimostrare l’estrema […]
  • Dalle piume d’oca ai petali di fiori: La prima produzione di giacconi 100% naturali
    Esisteranno sempre alcuni capi di cui non se ne potrà mai fare a meno, e come non non si può affrontare il caldo estivo senza occhiali da sole e bermuda, così non si può superare il freddo invernale senza, il protagonista indiscusso dei mesi più gelidi: il piumino. Dalle classiche piume d’oca, alla più recente […]
  • Coronavirus: molto richiesti i saturimetri, a qualcuno servono davvero
    Dall’inizio dell’allarme coronavirus la corsa ai principali dispositivi di protezione individuale sembrava inizialmente limitarsi alle mascherine ed ai gel disinfettanti per le mani, diventati poi introvabili sia nelle farmacie che sui portali online, ma ultimamente il fenomeno parrebbe essersi allargato anche a strumenti prettamente sanitari come il saturimetro. Infatti, il particolare dispositivo a pinzetta facilmente […]
  • Coronavirus: L’Italia spegne i motori e i delfini tornano nei porti italiani
    La recente emergenza sanitaria ha reso l’Italia, Paese noto per la sua vivacità e il suo calore una penisola pressoché deserta obbligando negozi, centri commerciali e molte aziende a bloccarsi per intere settimane e costringendo milioni di italiani a guardare l’arrivo della primavera unicamente dalla finestra della propria abitazione. All’ombra di tutto questo, Madre Natura […]
  • Coronavirus: dalla Cina arrivano i caschi termoscanner per la polizia
    Da qualche mese, partendo dalla Cina e allargandosi come una macchia d’olio fino all’Italia, il mondo intero si è trovato improvvisamente a combattere una guerra contro un nemico veloce ed invisibile che non sta risparmiando niente e nessuno, colpendo non solo persone ma l’economia di interi Paesi, costringendo l’unione e l’impegno di tutte le forze […]
  • Coronavirus: 3 fasi per sanificare correttamente casa
    Candeggina, gel disinfettanti, alcol e spray si stanno rivelando i migliori alleati, nonché le armi più utilizzate in questo periodo per riuscire a combattere l’invisibile nemico che da settimane sta costringendo a casa milioni di italiani. Oltre alle ormai note raccomandazione di igiene emanate dal Governo, ai dispositivi di protezione individuale come le introvabili mascherine […]
  • Cascata “rosso sangue” in Antartide, uno spettacolo della natura
    Sono passato 109 anni dal primo avvistamento di questo macabro fenomeno situato nei pressi del lago (ovviamente ghiacciato) di Bonney, in Antartide. Nonostante questa cascata dal colore ramato fosse stata avvistata per la prima volta nel 1911 dal geologo Griffith Taylor durante una spedizione, soltanto qualche anno fa alcuni studiosi sono riusciti a risalire all’origine […]
  • Cenare sotto il mare: “Under” il primo ristorante sott’acqua d’Europa
    Attraversando i quattro angoli del mondo, sono molte sono le eccentricità dal punto di vista architettonico che si incontrano, ma pochi hanno lo stile e l’originalità del primo ristorante subacqueo di Baly, lungo le coste della Norvegia, candidato a diventare uno dei più spettacolari progetti architettonici mai concepiti in fondo al mare. “Under”si presenta come […]

Categorie

di tendenza