Connect with us
Pubblicità

Trento

Daspo Urbana: fuori Piedicastello, san Martino e Cristo Re

Pubblicato

-

Ieri sera, durante la seduta consigliare del comune di Trento, il Sindaco Alessandro Andreatta ha illustrato il suo concetto per quanto riguarda la «Daspo urbana», «che i media in questi giorni hanno usato a sproposito e che è solo una piccola parte del decreto Minniti» – ha ribadito il primo cittadino di Trento.

Andreatta ha poi ricordato come tutti nel 2008 pensavano che sarebbero bastate le telecamere in piazza Dante per risolvere un problema che ora rischia di sfuggire di mano dopo il grande afflusso di immigrati e come però è necessario il dialogo con i comitati, l’animazione sociale e comunitaria e saper accompagnare le persone indifese e in difficoltà.

Il Sindaco ha continuato poi confermando che secondo lui la riqualificazione dei luoghi è importante, anche se per ora nel caso di Piazza Dante (spesi 800 mila euro per la riqualificazione) e Piazza Santa Maria Maggiore (400 mila euro) pare fallimentare.

Pubblicità
Pubblicità

«La daspo non è la panacea di tutti i mali – ha continuato – ma uno strumento nuovo per rafforzare le leggi già in vigore». In poche parole nelle zone coperte da Daspo i personaggi che adotteranno comportamenti non consoni saranno allontanati per 48 ore dalla zona, previo un verbale redatto dalla polizia municipale e in caso di reintegrazione del reato la parola passerà al questore che deciderà il da farsi con un espulsione da sei mesi in su.

Le zone DASPO rimangono quelle decise, se si esclude l’inserimento dei parchi delle Albere e Ginocchio e la zona delle scuole tra via Endrici e via Giusti.

Per il momento quindi sono fuori san Martino, Piedicastello e Cristo Re. Queste 3 zone saranno al centro dei 16 emendamenti presentati dalla lega Nord e dal M5s che saranno dibattuti stasera nella seconda seduta del consiglio comunale che si prevede incandescente. 

Pubblicità
Pubblicità

Ma quali sono i comportamenti che portano alla DASPO di 48 ore dalla zona delimitata?

  • intrattenersi negli spazi pubblici rendendosi responsabili di danni all’arredo urbano e atteggiamenti pericolosi verso le persone.
  • Compiere atti o espletare beni corporei fuori dai servizi igenici
  • Bivaccare su panchine o spazi tenendo comportamenti lesivi verso gli altri, oppure mancando di rispetto alla decenza e al decoro e l’igiene pubblico.
  • Salire su monumenti, cancellate, edifici, alberi e statue.
  • Esercitare L’acattonaggio con attività molesta e continuata, intralciare la circolazione pedonale e veicolare.
  • Esercitare attività di commercio senza licenza o permesso
  • Reintegrare comportamenti violenti e minacciosi sotto l’effetto di alcoolici.

Questi in concreto i comportamenti spiegati dal Sindaco che però ha frenato sull’effettiva positività dell’operazione, sottolineando più volte che la DASPO non eliminerà il problema. È comunque pensiero diffuso che la DASPO non risolverà il problema e anzi, aumenterà i problemi burocratici per le forze di Polizia, creando confusione e tensioni. Il problema alla fine si potrebbe spostare in altre zone del capoluogo, ma alla fine tutto tornerà come prima, con Piazza Dante e il centro storico al centro dell’attenzione di criminali e spacciatori vari.

L’area DASPO dove vanno aggiunti i parchi delle Albere e di maso Ginocchio    

 

 

 

Pubblicità
Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • P. A, lo Stato dice addio ai ritardi e paga in anticipo i suoi debiti
    I ritardi, tipici della Pubblica Amministrazione potrebbero presto diventare un lontano ricordo. La notizia è stata raccontata dai dati diffusi dal Ministero dell’Economia e delle Finanze riguardo i tempi medi impiegati durante l’anno 2020 dallo... The post P. A, lo Stato dice addio ai ritardi e paga in anticipo i suoi debiti appeared first on […]
  • Ritorna il Bonus Sanificazione: tutti i dettagli e le novità
    Con le riaperture torna anche il Bonus Sanificazione e DPI anche per il 2021 per una ripartenza in sicurezza. Il Decreto Sostegni bis ripropone l’agevolazione per i titolari di partita Iva, seppur in una percentuale... The post Ritorna il Bonus Sanificazione: tutti i dettagli e le novità appeared first on Benessere Economico.
  • Nuove P.Iva: le regole per i contributi a fondo perduto
    Con l’arrivo delle nuove agevolazioni a fondo perduto per le partite Iva, scattano anche le regole per l’accesso al contributo. Le agevolazioni Le nuove attività ed imprese economiche hanno diritto ad un contributo a fondo... The post Nuove P.Iva: le regole per i contributi a fondo perduto appeared first on Benessere Economico.
  • Nasce l’Osservatorio Fiscale Europeo, passo verso una tassazione più equa
    Come noto, nell’Unione Europea alcuni Paesi attuano politiche fiscali aggressive a scapito di altri. Di conseguenza, questa mossa consente loro di attirare molti investitori con una tassazione favorevole. In questo sistema si inserisce l’Osservatorio fiscale... The post Nasce l’Osservatorio Fiscale Europeo, passo verso una tassazione più equa appeared first on Benessere Economico.
  • Accordo storico al G7: tassazione minima al 15% per le multinazionali, quali conseguenze
    Dopo anni di pressione dell’Unione Europea, Whasington cede e apre la possibilità di una tassa digitale globale per le multinazionali del web. Di cosa si tratta e come funziona L’accordo parla di un’imposta minima del... The post Accordo storico al G7: tassazione minima al 15% per le multinazionali, quali conseguenze appeared first on Benessere Economico.
  • Nuovo Portale di Reclutamento per la P.A.: l’unico spazio dove domanda e offerta si incontrano
    Con il nuovo Decreto varato dal Governo, esce anche il nuovo Portale del Reclutamento per la Pubblica Amministrazione, un luogo rivoluzionario dove si incontrerà domanda e offerta di lavoro pubblico. Di cosa si tratta All’interno... The post Nuovo Portale di Reclutamento per la P.A.: l’unico spazio dove domanda e offerta si incontrano appeared first on […]
  • Valentino dice addio alle pellicce e corre alla ricerca di nuovi materiali
    Mentre a Parigi sfila l’alta moda,  la maison di Valentino si esibisce virtualmente a Roma a Galleria Colonna. Il contrasto tra sontuosità del luogo ed il minimalismo della collezione è netto e per la prima volta uomo e donna sfilano insieme, una moda che non ha bisogno di definizione. Una sfilata che racconta la celebrazione […]
  • Il futuro del mercato immobiliare passa dalla casa in legno: un’abitazione con molti vantaggi
    Il futuro del mercato immobiliare potrebbe spostarsi dal mattone ad un materiale tanto semplice quanto resistente e sostenibile, come il legno. In particolare, il legno è il materiale per eccellenza alleato della sostenibilità ambientale perché aiuta a raggiungere al meglio l’autosufficienza energetica, permettendo di ridurre gli sprechi. Infatti, grazie alla sua elevata capacità di isolare […]
  • Hotel Chalet Mirabell: lo spirito di Merano!
    Nell’esclusivo Hotel a 5 stelle Chalet Mirabell ad Avelengo vicino Merano è possibile trascorrere le giornate più belle dell’anno tra lusso e naturalezza alpina, ampi spazi aperti e natura incontaminata. “Qualche anno fa la nostra passione ci ha portati a trasformare il nostro residence alpino da 16 camere nell’hotel 5 stelle Mirabell in Alto Adige. Abbiamo […]
  • Tempo di vacanze: conoscete già l’Hotel Alpen Tesitin a Tesido?
    A Monguelfo si trova un eccezionale luogo di benessere e relax, dove ci si dedica ai piaceri della bella vita. Gli spazi inondati di luce e la piacevole sensazione di essere a proprio agio sono frutto dell’arte dell’accoglienza che si respira dal primo momento durante le vacanze in Val Pusteria all’Hotel Alpen Tesitin. La posizione […]

Categorie

di tendenza