Connect with us
Pubblicità

Voce - Val di Non & Sole

Predaia Boat 2017, sulle acque nonese trionfa Xtreme

Pubblicato

-

COREDO – Nella giornata di ieri, domenica 2 luglio 2017, la Valle di Non ha presentato la 4ª edizione della Predaia Boat, gara ufficiale di dragonboat inserita nel Campionato Trentino Uisp.

La manifestazione, organizzata dalla A.S.D. Dragonbroz in collaborazione con il Comune di Predaia e i Consorzi Irrigui di Coredo, per il quarto anno consecutivo ha scelto come location la suggestiva e rinnovata zona dei Due Laghi, nel paese di Coredo.

Ben 18 gli equipaggi in gara, con due formazioni under16, una femminile e due team giunti da fuori regione: più di 400 atleti provenienti dal nord Italia che si sono dati battaglia sullo specchio d’acqua di Coredo nelle gare sprint (350 metri).

Pubblicità
Pubblicità

La sfida si è disputata in due manche di qualifica, cui sono seguite la finalina e la finale.

In questa 4ª edizione si è imposta Xtreme, formazione di Fornace, che dopo il secondo posto dell’anno scorso ha conquistato un’importante vittoria sullo specchio d’acqua di Coredo.

Pubblicità
Pubblicità

Seconda piazza per il team di casa e organizzatore della manifestazione Dragonbroz, che non è riuscito a bissare il successo dell’edizione 2016 della Predaia Boat, ma ha ottenuto comunque un ottimo piazzamento.

Sul gradino più basso del podio, invece, Dragon Pinè.

Di seguito la classifica:

Finale

1° Xtreme (1’ 27’’ 44) 2° Dragonbroz (1’ 28’’ 73) 3° Dragon Pinè (1’ 28’’ 77) 4° Grisù (1’ 29’’ 10) 5° Bardolino (1’ 29’’ 55) 6° Brescia (1’ 30’’ 02)

Finalina

7° Nutria (1’ 29’’ 46) 8° La Famigerata (1’ 30’’ 21) 9° Paniza Pirat (1’ 31’’ 32) 10° Tenna (1’ 31’’ 73) 11° Borgo (1’ 32’’ 40) 12° Penne Sprint (1’ 34’’ 30)

Non qualificate alle finali

13° Tchen-Tchen (1’ 31’’ 51) 14° Remenga (1’ 32’’ 99) 15° Dragoni d’Anaunia (1’ 33’’ 87) 16° Dragonhertz – femminile (1’ 46’’ 98)

Under 16

1° Dragonbrozeti  2° Dragonteen

PREMIAZIONI E POI MUSICA E DIVERTIMENTO CON IL BEACH PARTY DI RADIO VIVAFM – Alla premiazione erano presenti numerose autorità, tra cui il presidente dell’Apt Val di Non Andrea Paternoster, il presidente Uisp Tommaso Iori, il vicepresidente del Consiglio Regionale Lorenzo Ossanna, il sindaco di Predaia Paolo Forno, l’assessore alle associazioni Elisa Chini, l’assessore all’ambiente della Comunità della Val di Non Gianluca Barbacovi, il sindaco di Sanzeno Paolo Pellizzari, l’ex consigliere provinciale Caterina Dominici e i presidenti dei Consorzi Irrigui di Coredo Claudio Erlicher e Nicola Mascotti.

La gara si è potuta svolgere in piena sicurezza grazie alla collaborazione dei Vigili del Fuoco di Coredo, supportati dalla sezione nautica del corpo di Taio, e della Croce Rossa di Coredo.

Fondamentale per l’organizzazione è stato anche l’apporto delle associazioni locali Motorcoret, Teste Calde, Gruppo Giovani di Vervò, Associazione Notti di Maggio e Carabinieri in congedo, con il coordinamento dell’organizzatore di eventi e vicepresidente dell’Apt Andrea Widmann.

I promotori, nel ringraziare tutti coloro che hanno contribuito alla buona riuscita dell’evento, registrano una cospicua partecipazione di equipaggi e simpatizzanti, che ha inciso in maniera determinante sul successo dell’iniziativa.

L’evento, infatti, ha fatto registrare un’affluenza di oltre 2.000 persone tra spettatori e appassionati che non sono voluti mancare a questo importante appuntamento.

La manifestazione è proseguita, a partire dal tardo pomeriggio, con il Party on the Lake organizzato da Radio Vivafm con la collaborazione di alcuni dj locali e la partecipazione straordinaria di Aryfashion, animando il parco dei Due Laghi fino a notte fonda.

Il prossimo appuntamento di dragonboat in Val di Non sarà la Dragononesa, in programma domenica 30 luglio 2017 sul Lago di Santa Giustina.

A.S.D. DRAGONBROZ – L’A.S.D. Dragonbroz nasce nel 2009 in occasione della Dragononesa: formatosi quasi per gioco, il gruppo di giovani nonesi scopre una vera passione per il dragonboat, dimostrandosi col tempo una delle migliori formazioni trentine.

L’associazione raccoglie ragazzi dai 12 ai 38 anni provenienti da tutta la Valle di Non e si allena due volte in settimana sul Lago di Santa Giustina da maggio a settembre.

Sotto la guida del presidente Gilberto Gottardi e del capitano Gianni Brida, i ragazzi della Dragonbroz si sono classificati al primo posto nella scorsa edizione della Predaia Boat, gara da loro organizzata, ottenendo così la prima vittoria assoluta.

Vittoria alla quale sono seguiti altri successi e piazzamenti importanti, che hanno permesso al team della Predaia di giocarsi fino all’ultimo la vittoria del Campionato Trentino Uisp 2016, concluso al secondo posto.

Per la quarta stagione, inoltre, la Dragonbroz schiera anche la formazione Under16, i “Dragonbrozeti”, vivaio del dragonboat locale.

Il successo dell’evento conferma che il dragonboat è uno sport in espansione anche in Val di Non, facendo registrare sempre più appassionati, fattore dimostrato dal crescente interesse che l’associazione Dragonbroz riscontra nei giovani del posto.

La formazione della Predaia è infatti in continua evoluzione e si rende disponibile a dare consigli o assistenza a gruppi che intendessero costituire nuove formazioni.

Pubblicità
Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Necrologi

  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Arriva la sedia per sedersi a gambe incrociate ed evitare fastidiosi mal di schiena
    Nonostante la frenesia che caratterizza ogni città, lo stile di vita sedentario di molte persone è piuttosto comune, visto che la maggior parte delle ore si passa fermi e seduti davanti alla scrivania. Questo con il tempo può portare danni più o meno seri al fisico. Infatti, il rischio di incorrere in spiacevoli mal di […]
  • La nuova vita dei treni notturni, viaggiare sostenibile e comodo
    Dopo anni i treni notturni tornano di moda. Ultimamente infatti, in Europa hanno rincominciato ad essere più frequentanti e richiesti i treni notturni che permettono di spostarsi tra le principali città durante la notte, dormendo in un vagone dedicato. L’aumento della domanda rispetto a questo servizio è stata tale da spingere molte imprese ferroviarie a […]
  • Panchine giganti in Italia: la ricerca di un’incredibile esperienza
    Colorate, grandi e affacciate su panorami mozzafiato. Si parla delle Big Bench, ovvero delle panchine giganti, un fenomeno ideato dal designer americano Chris Bangle che nel giro di pochi anni si è diffuso in tutto il Bel Paese. Queste installazioni fuori scala, posizionati in piccoli luoghi di sconosciuta bellezza, cambiano la prospettiva del paesaggio, rendendo […]
  • Allargare le braccia e toccare due continenti: le splendide possibilità dell’Islanda
    Per molti, l’America è quel continente lontano ore ed ore di volo, ma sulla Terra esiste un luogo dove Europa ed America sono talmente vicine da essere toccate contemporaneamente, semplicemente allargando le braccia. Questo luogo pazzesco si trova in Islanda ed è considerato uno dei luoghi più spettacolari del mondo. La Silfra Fissure, patrimonio naturale […]

Categorie

di tendenza