Connect with us
Pubblicità

Voce - Val di Non & Sole

Il Trentino Gianni Moscon è campione italiano a cronometro

Pubblicato

-

Il nuovo campione italiano a cronometro è il trentino Gianni Moscon che oggi a Caluso in Piemonte ha avuto la meglio su tutti gli avversari in una veloce e caratterizzata dal grande caldo. Che il 23enne del Team Sky abbia qualità superiori alla norma non lo scopriamo certo oggi, lo si era già capito quando ancora gareggiava nella categoria Under23, ma in questo primo anno e mezzo da professionista sembra che si impegni ad ogni gara per rendere ancora più evidente la corsa: Moscon non nasce come specialista delle prove contro il tempo, ma quando si tratta di lavorare di potenza e di spingere il lungo rapporto in questo momento ha pochi eguali in Italia ed ecco quindi che questo successo, dopo che l’anno scorso finì quarto a 18″ dal podio, non sorprende per nulla.

Per l’atleta di Livo al secondo anno nella massima categoria una soddisfazione immensa al rientro dopo una discutibile squalifica.

Queste le dichiarazioni a fine gara :È la mia prima vittoria a cronometro in assoluto. Una grande emozione vincere oggi e per me sarà un’emozione ogni cronometro che disputerò fino all’anno prossimo. Ci speravo. Mi sono allenato facendo dei lavori specifici. Sapevo che la mia condizione era buona. Alla Route du Sud avevo testato la gamba in una tappa in salita e avevo capito che la condizione c’era. Sapevo di poter ambire ad un bel risultato, anche se la concorrenza era molto valida. Faceva un caldo fuori dal comune, siamo arrivati tutti davvero stremati. Avevo una moltiplica da 58 davanti e dietro un 11-23. Era un percorso molto veloce. Nella prima parte si andava anche a 60 km/h. Il percorso di domenica è davvero interessante. Punto a fare una bella corsa. Avendo vinto oggi tra due giorni partirò un po’ più rilassato, però sarò sempre concentrato al massimo. Parto per lottare fino alla fine”

Pubblicità
Pubblicità

Il percorso di questo Campionato Italiano a cronometro non presentava passaggi particolarmente tecnici: dopo la partenza da Ciriè i primi 12.7 chilometri fino al primo intermedio erano tutti in lieve discesa con qualche curva da affrontare con la giusta traiettoria, poi una breve contropendenza, un tratto pianeggiante e poi, soprattutto a partire dal secondo intermedio posto al chilometri 29.7 la strada presentava un leggerissima pendenza a salire. Complessivamente erano 38.1 chilometri che per le loro caratteristiche strizzavano inevitabilmente l’occhio ai corridori più potenti.

Gianni Moscon fin da subito ha fatto capire ai suoi avversari che oggi sarebbe stata durissima batterlo: il trentino è letteralmente volato sfruttando la discesa ed ha subito messo diversi secondo tra sé e tutti gli altri. Ma è stato soprattutto nel secondo e nel terzo settore di questa cronometro che Moscon ha scavato i distacchi maggiori nei confronti dei rivali: al traguardo la media è stata di 51.312 km/h per un tempo di 44’33”. L’unico a tenere il ritmo dello scatenato trentino è stato il padrone di casa Fabio Felline che arrivava a questa rassegna tricolore piemontese con l’obiettivo di andare sul podio in entrambe le gare. Al secondo intermedio Moscon e Felline erano divisi da 17″, un gap che poi è diventato di 22″ al traguardo di Caluso: se la prestazione di Moscon è stata straordinaria, non si può dire che non lo sia stata anche quella del corridore della Trek-Segafredo.

Il podio di questo Campionato Italiano è stato quindi completato da Manuel Quinziato che aveva provato a partire forte senza però riuscire a difendersi nella seconda parte di gara: il bolzanino della BMC è riuscito a salvare il podio in questa sua ultima rassegna tricolore ma nei confronti di Moscon ha accusato un distacco di 1’36”. Alle spalle di Quinziato i ritardi rispetto alla nuova maglia tricolore sono diventati pesantissimi con il caldo che ha sicuramente condizionato le prestazioni di più d’un corridore: Dario Cataldo è arrivato quarto a 2’31”, Mattia Cattaneo quinto a 2’59”, Paolo Totò sesto a 3’07”, Jacopo Mosca settimo a 3’40”, Mirko Trosino ottavo a 3’48”, Oliviero Troia nono a 3’54” e Daniel Oss decimo a 4’09”; ancora più indietro sono arrivati corridori adatti a questa prova come Filippo Ganna (4’22”) o Manuele Boaro (4’42”). Daniele Bennati invece è stato addirittura costretto a ritirarsi (come Giacomo Berlato) a causa di problemi intestinali.

In campo femminile, però, la prestazione più rilevante di giornata è stata quella di Letizia Paternoster che ha stradominato la cronometro riservata alla categoria juniores: la trentina della Vecchia Fontana è un autentico fenomeno e ha staccato di 1’18” la campionessa uscente Alessia Vigilia e di 1’43” Elena Pirrone, ma ad impressionare più di ogni altra cosa è il fatto che sullo stesso identico tracciato di 19 chilometri, Letizia Paternoster abbia stampato un tempo di 26’25”, superiore a quello di Elisa Longo Borghini di appena 2″6 nonostante una differenza d’età di circa otto anni. Paternoster diventerà maggiorenne il prossimo 22 luglio: sembra essere l’ennesimo talento in grado di far brillare il ciclismo femminile italiano.

Fonte : CicloWeb.it 

Pubblicità
Pubblicità

Foto: Lapresse

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Plasma dei pazienti guariti per guarire dal Coronavirus: la prima sperimentazione a Pavia
    Ogni giorno da settimane ormai, la Protezione Civile oltre a citare i nuovi casi positivi da Coronavirus, comunica anche il numero ultimamente sempre più crescente delle persone guarite dal Covid- 19. Avendo la consapevolezza che il vaccino è ancora lontano e in fase di sperimentazione, fino ad ora le cure adottate negli ospedali italiani, si […]
  • Coronavirus: gli italiani si aiutano con la “spesa sospesa”
    Le giornate difficili che l’Italia sta percorrendo, vengono straordinariamente vissute e affrontate con spirito di comunità da tutto il Paese, sia attraverso donazioni di privati ed aziende per alleggerire il carico economico della sanità, sia attraverso particolari iniziative solidali per aiutare le famiglie che si trovano in maggiore difficoltà. La nuova frontiera della solidarietà fonda le […]
  • Da Valentino ad Armani: la moda italiana unita contro il Coronavirus
    In un momento in cui tutte le attività commerciali ed economiche del Paese risultano paralizzate, sono molte le iniziative solidali per fronteggiare la difficile situazione causata dall’epidemia sanitaria. Da Valentino a Gucci fino ad Armani: ora, anche i grandi nomi del mondo della moda, uniti da obbiettivi comuni, hanno deciso di reagire mobilitandosi per lavorare […]
  • Ricette di Pasqua: golosità per grandi e piccini
    Per non passare le giornate nella noia, lavorando o cercando di far passare il tempo ai bambini, sul web sono presenti moltissime ricette adatte a chiunque abbia voglia di passare un pomeriggio in cucina, divertendosi e magari senza dimenticare di mostrare un pizzico di spirito pasquale! ARANCINI PROSCIUTTO E MOZZARELLA Con il fritto sta bene […]
  • Torino: l’evento è annullato, ma la primavera regala i 100 mila protagonisti
    Da nord a sud l‘effetto del Coronavirus in Italia e, quindi, delle misure restrittive adottate dal Governo per contenere la pandemia, mostrano intere città, strade, paesi e stazioni completamente deserte, costringendo a casa milioni di persone e lasciando la primavera l’unica ad essere libera di proseguire indisturbata il suo naturale percorso. Come molte attività commerciali, […]
  • Ricette di Pasqua semplici e veloci, da fare in compagnia!
    Pasqua si avvicina e, molto probabilmente, in questo 2020 non ci saranno grandi ritrovi tra amici e parenti. Tuttavia, questo non è un valido motivo per impigrirsi e non cucinare niente di particolare. Soprattutto in queste giornate, per chi ha dei figli piccoli la vita non è proprio semplice: come far passare, quindi, il tempo […]
  • Coronavirus e stampanti 3D: Mercedes Benz pronta alla produzione di dispositivi medici
    Un periodo così instabile ed incerto come quello del recente allarme sanitario da Covid- 19, costringe ad una stretta coalizione internazionale che riesca a coinvolgere ed unire il maggior numero di forze e di aiuti possibili per riuscire contenere l’emergenza. Per questo, la nota casa automobilistica tedesca Mercedes Benz scende da protagonista in campo, mettendo […]
  • Fratellini soli a casa in quarantena: il Paese li aiuta “adottandoli”
    L’allarme sanitario che da settimane sta lasciando dolorose ferite, obbligando l’isolamento e la distanza dalle persone care, sta facendo riscoprire all’Italia un senso di vicinanza ed un’insaziabile bisogno di aiutarsi per riuscire ad arrivare il più velocemente possibile alla fine di un’emergenza che sta attraversando senza freni l’intero territorio nazionale. A confermare e dimostrare l’estrema […]
  • Dalle piume d’oca ai petali di fiori: La prima produzione di giacconi 100% naturali
    Esisteranno sempre alcuni capi di cui non se ne potrà mai fare a meno, e come non non si può affrontare il caldo estivo senza occhiali da sole e bermuda, così non si può superare il freddo invernale senza, il protagonista indiscusso dei mesi più gelidi: il piumino. Dalle classiche piume d’oca, alla più recente […]

Categorie

di tendenza