Connect with us
Pubblicità

Trento

Buoni spesa profughi sotto accusa: «usati solo per acquistare alcolici»

Pubblicato

-

ROVERETO – I buoni spesa per i profughi finiscono nuovamente sotto la lente d’ingrandimento della Lega Nord dopo la segnalazione di molti clienti e dipendenti dei supermercati esasperati per la presenza di persone completamente ubriache.

In un’interrogazione depositata dal consigliere provinciale Maurizio Fugatti (lega nord) viene chiesto alla giunta provinciale se non ritenga doveroso rivedere la lista dei prodotti che i presunti profughi possono acquistare tramite tessera elettronica presso i supermercati che hanno aderito alla convenzione con la Provincia eliminando gli alcoolici.

Fugatti chiede lumi anche su alcuni profughi che stazionerebbero all’esterno dei supermercati di Rovereto in evidente stato di ebrezza alcolica durante le ore giornaliere e chi si occupa del controllo dei “presunti profughi” e se sia loro possibile portare all’interno delle strutture alcoolici e quali controlli vengano fatti in merito.

Pubblicità
Pubblicità

I costi per i contribuenti trentini, per quanto riguarda le tessere elettroniche, negli ultimi tre anni ammonta a circa 1 milione di euro (qui la lista dei negozi dove viene usata la tessera elettronica e le cifre pagate).

Ma in molti hanno anche ventilato la possibilità che  i richiedenti asilo abbiano strutturato un «mercato» nero dei farmaci, che va ricordato, per i richiedenti asilo sono totalmente gratuiti. 

La questione dei buoni spesa non è nuova purtroppo. Sono state infatti molte le precedenti interrogazioni, dove la Lega Nord Trentino aveva posto numerosi quesiti e avanzato diverse perplessità in merito all’assegnazione di buoni spesa in formato di tessera elettronica ai richiedenti asilo ospitati sul suolo trentino.

Pubblicità
Pubblicità

«Infatti, – dichiara Fugatti – stante le segnalazioni pervenute, i presunti profughi acquisterebbero per lo più ricariche telefoniche e prodotti di certo non ritenuti prioritari, come gli alcoolici.

Alla luce di quanto starebbe avvenendo in diversi supermercati del Trentino che mettono a disposizione dei presunti profughi la possibilità di acquistare generi alimentari ed extra alimentari attraverso tali tessere elettroniche, secondo la Lega Nord è opportuno rivedere le modalità di utilizzo e restringere i prodotti da acquistare a quelli meramente essenziali. «Nel caso specifico ci viene segnalato dalla Vallagarina che alcuni profughi, già in stato di ebrezza, entrerebbero nei punti vendita e si dirigerebbero verso il reparto degli alcoolici per fare provvista»aggiunge Fugatti.

«Ora, considerato che le ore della giornata dovrebbero essere impiegate nei corsi di lingua e in altre attività che esulino dal contesto del divertimento a maggior ragione se legato all’assunzione di alcoolici (considerato anche che questi soggetti sono mantenuti a spese dei trentini) e che le condizioni psicofisiche in cui versa il soggetto potrebbero maggiormente dar vita a risse, litigi e comportamenti violenti in generale, si ritiene doveroso un intervento da parte dell’Assessorato provinciale competente affinché questa situazione cessi; anche per garantire sicurezza ai dipendenti dei supermercati che in diverse occasioni avrebbero subito aggressioni verbali da parte di questi soggetti» – conclude il consigliere provinciale del carroccio.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • La Nasa lo conferma: sulla Luna c’è acqua ed è accessibile
    Sulla Luna c’è acqua, un annuncio clamoroso ma vero. L’incredibile notizia arriva da due studi della Nasa pubblicati su Nature. Il primo studio coordianato dalla Nasa dimostra la scoperta rilevata dal telescopio volante Sofia della molecola dell’acqua sulla Luna. Grazie al telescopio Sofia, montato a bordo di un boeing 747 ha infatti risolto il mistero […]
  • A Trento è arrivato l’innovativo franchise di SkinMedic Beauty Clinic
    SkinMedic è un nuovo modo di concepire il mercato dell’estetica, in cui la realtà in franchising diventa un’opportunità di crescita condivisa. Da qualche mese, il noto marchio ha aperto anche una Beauty Clinic a Trento, presso il quartiere Le Albere. “Operiamo sul campo nel settore medicale-estetico da oltre 20 anni, inizialmente come produttori di attrezzatura […]
  • Casa Sebastiano: ogni giorno la qualità di una vita migliore
    In Trentino, a Coredo nel Comune di Predaia, tra boschi e il profumo dei frutteti, si apre un grande edificio in cui ogni giorno si costruisce la qualità di una vita migliore, Casa Sebastiano. Struttura dedicata alle persone con disturbi dello spettro autistico, è stata costruita dalla Fondazione Trentina per l’Autismo presieduta da Giovanni Coletti, […]
  • Dal camerino digitale alle chat “commessa”: Cambia l’esperienza d’acquisto anche nella moda
    L’arrivo del covid prima e l’emergenza sanitaria poi, sta accelerando un processo e una trasformazione che era più che mai prevedibile, puntando verso diversi cambiamenti, soprattutto quello dell’esperienza d’acquisto. Una direzione inconvertibile in cui molti, tra esperti e protagonisti del settore, stanno cercando di riprodurre le stesse sensazione dell’acquisto vissuto in negozio  provando ad uguagliarlo […]
  • Anche i grandi nomi della moda scelgono la sostenibilità: Prada lancia la nuova linea “Prada Re – Nylon” con plastica ricilata
    I grandi nomi della moda e del lusso si reinventano nella forma e soprattutto nella sostanza facendo della sostenibilità una propria cultura aziendale, impegnandosi verso una moda sostenibile e decisamente più responsabile. Questa è la direzione che ha deciso di prendere Prada, ampliando la sua proposta e introducendo una nuova collezione con del nylon rigenerato per […]
  • Al MART di Rovereto è arrivata la mostra “Caravaggio. Il contemporaneo”
    Michelangelo Merisi, in arte Caravaggio, è un pittore italiano nato a Milano nel 1571 e deceduto a Porto Ercole nel 1610. Questo incredibile autore, che si è formato a Milano e che ha lavorato a Roma, Napoli, Malta e in Sicilia fra il 1593 e il 1610, ha raggiunto la notorietà nel XX secolo dopo un […]
  • Arriva la crociera “ no where”: navigare in mare aperto senza scali né meta
    Dopo i voli verso il nulla annunciati da diverse compagnie aeree in Asia, ora, per riconquistare la fiducia dei viaggiatori e dei turisti di tutto il mondo arrivano anche viaggi in nave senza destinazione, le crociere “no where”. Si tratta di navigazioni in barca in mare aperto ma senza scali con andata e ritorno e […]
  • Il periodo di quarantena all’estero diventa un’opportunità di turismo: la Norvegia e il suo fascino
    Nonostante un periodo di limitazioni, viaggiare per turismo è diventato un imperativo, esiste infatti chi ha inventato proposte decisamente non convenzionali per trasformare l’attuale situazione di emergenza in una vera opportunità di turismo. Si parla in particolare del “Loften Quartine Tour”, un “pacchetto sicuro” pensato da Quality Group e marchiato da Il Diamante che punta […]
  • A Londra il vecchio taxi cambia stile: a bordo Playstation 4 e Apple TV
    Uno dei simboli della città di Londra, i tipici taxi neri Balck Cab dall’estetica retrò che percorrono le strade della capitale inglese, è stato finemente rivisitato in chiave moderna, realizzandone una versione di lusso ma fedele all’originale. Mantenendo la stessa funzione, un rivenditore di auto di fascia alta, ha realizzato un’edizione premium limitata di alto […]

Categorie

di tendenza