Connect with us
Pubblicità

Voce - Val di Non & Sole

«Itinerari musicali d’Anaunia»: il Trio Melisma in concerto a Livo

Pubblicato

-


LIVO – Sabato prossimo, 3 giugno 2017, sarà il Trio Melisma ad aprire il cartellone “Itinerari musicali d’Anaunia” con il primo concerto a Livo, alle ore 20.30, presso il palazzo Aliprandini Laifenthurn.

Questo piacevole momento musicale è inserito nella manifestazione “Fior di Palazzo”, in programma dal 1° al 4 giugno nel paese noneso situato nel cuore del Mezzalone.

Il giovane trio, formato da Massimiliano Cova (Violino), Yessica Alfonso Santander (Violoncello) e Stefano Wegher (Clavicembalo), eseguirà per l’occasione Le Quattro Stagioni di Antonio Vivaldi.

Pubblicità
Pubblicità

UN TRIO TUTTO FRESCHEZZA E TALENTO – Andiamo a conoscere un po’ meglio i membri del trio che sabato si esibirà a Livo in una cornice elegante e suggestiva come palazzo Aliprandini Laifenthurn.

Stefano Wegher – Pianista autodidatta sin dall’età di 3 anni, nel 2007 entra in conservatorio nella classe di Organo e composizione organistica del M° Federico Maria Recchia. Al momento frequenta il biennio accademico di Composizione con il M° Cosimo Colazzo.

Sue composizioni sono abitualmente eseguite ai festival “Mondi Sonori” e “Mondi Corali”.

Pubblicità
Pubblicità

Appassionato di musica corale, è membro fondatore del Quartetto Vocale Maschile Homines Ventris e dell’ottetto After Eight. Con il Coro da camera del conservatorio F.A.Bonporti, diretto dal M° Lorenzo Donati, ha partecipato a importanti rassegne, tra le quali spicca la “Rassegna internazionale di Musica Sacra Virgo Lauretana” di Loreto.

Attualmente è organista titolare della Chiesa Parrocchiale della Visitazione della B.V. Maria in Nosellari, nella quale suona un organo meccanico “Zeni op.38 – 2009”.

Massimiliano Cova – Si è diplomato in violino nel 2015 al conservatorio F.A.Bomporti di Trento con il prof. Aldo Cutroneo e ha compiuto studi di composizione con il M° Cosimo Colazzo.

Di rilievo la sua attività come orchestrale sostenendo concerti in Itala, Austria, Francia, Germania, Spagna, Colombia, collaborando con orchestre e enti concertistici quali l’Orchestra Haydn, le orchestre colombiane OSJVC e Batuta, la società del Quartetto di Vicenza, l’orchestra Scaligera di Verona, l’Orchestra giovanile Trentina.

Ha collaborato con artisti di rilievo quali Leon Spierer, Dejan Bogdanovic, Uri Caine, Bernhard Gander, Alvo Volmer, Jeffrey Tate.

Si dedica al repertorio di musica vocale e popolare alpina come compositore, cantante nel quartetto vocale Homines Ventris e maestro del coro 7 Larici di Coredo di Predaia .

Dal 2016 insegna violino alla scuola di musica Musicus di Gardolo (Trento).

Frequenta ora il biennio accademico al conservatorio C. Monteverdi con il prof. Marco Bronzi.

Suona un violino Igor Moroder (Verona) del 1993.

Yessica Alfonso Santander – Di nazionalità colombiana, Yessica ha iniziato lo studio del Violoncello nel 2012 in Sudamerica, presso il Conservatorio Antonio María Valencia sotto la cattedra della prof.ssa di nazionalità russa Marianna Kononenko.

È stata membro della Orquesta Sinfonica Superiore del Conservatorio Antonio María Valencia, della Orquesta Sinfonica Arboledas, dell’Orchestra Giovanile Trentina, dell’Orchestra del Conservatorio di Bolzano, della Orquesta Sinfonica giovanile della Valle del Cauca (OSJVC), realizzando concerti nelle città di Popayán, Bogotá, Armenia, Santander, Manizales e Tuluá (Colombia).

Ha partecipato al progetto Battuta dal titolo Así se va a las Alturas I, II, III, IV, al progetto La Vía dei Concerti, realizzando una tournée nel 2012 in Spagna, Italia e Francia, e al progetto Cali de Cámara 2012, con artisti e direttori di livello nazionale e internazionale.

Ha realizzato corsi e masterclass di livello internazionale con i maestri di Violoncello Charles Fredderick Hood, Tobia Revolti, Clement Chow, Lucio Labella Danzi, Deshamanya Rohan de Saram e Cristina Nadal. Attualmente frequenta il triennio accademico al Conservatorio Claudio Monteverdi di Bolzano, sotto la cattedra del Prof. Nicola Baroni.

Suona un violoncello Giorgio Nardin (Verla di Giovo, TN) del 2010.

Pubblicità
Pubblicità

Click to comment

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Coronavirus: Paziente Virtuale evita i test sugli animali
    Grazie alle diverse ricerche ed ai numerosi studi dell’Università di Catania, si rafforza il filo della comunicazione tra il clinico e il laboratorio, dando vita al progetto del Paziente Virtuale. Un progetto completamente italiano che potrebbe finalmente evitare la sperimentazione animale, necessaria per testare farmaci e vaccini anche contro il più recente Coronavirus. Infatti, per […]
  • Sconti e voli gratis ai viaggiatori se bambini piangono o disturbano in aereo, l’idea di una compagnia aerea americana
    Sembra incredibile, ma il binomio aereo – neonato, si posiziona tra i primi posti come motivo di fastidio e disturbo per molti viaggiatori, portando una compagnia area alla decisione di far volare gratis i passeggeri che si trovavano a viaggiare con bambini piangenti a bordo. Ad ovviare questo il problema è JetBlue Airways la compagnia aerea […]
  • Russia registra il primo vaccino al mondo contro il coronavirus
    Dopo mesi di test e di attesa è la Russia a battere tutti e registrare Sputnik il primo vaccino al mondo contro il Coronavirus. Sputnik, il vaccino sviluppato dall’Istituto Gamaleya di Mosca ha ricevuto il via libera dal Ministero della Sanità russo. Citando i media russi, Putin avrebbe rivelato che anche alla figlia è stata […]
  • Piccoli sottomarini privati, il nuovo sogno degli esploratori
    Dalle tranquille avventure sulla superficie dell’acqua all’eccitante esplorazione delle profondità dei fondali marini a bordo dell’ultimo e più sensazionale giocattolo marino: il sottomarino personale. Leggero da trasportare in macchina e comodo da tenere nei garage dei superyatch, il nuovo trend subacqueo prenderà il posto dei numerosi sport d’avventura fin’ora sperimentati. Costruito per esplorare i fondali […]
  • Prima lo adotti poi raccogli i suoi frutti, a Milano nasce la Food Forest, la foresta edibile
    Oltre 2.000 tra piante, ortaggi, piante officinali, alberi, arbusti da frutto e da legno ospitati nel cuore dell’immensa città metropolitana di Milano, con l’obbiettivo di ristabilire il rapporto primitivo tra l’uomo e i prodotti che Madre Natura gentilmente offre. Questo, starà alla base della nuova Food Forest, la foresta edibile  che in autunno prenderà vita all’interno […]
  • Ponte Tibetano e Cascate di Saent: che bella la Val di Rabbi!
    Costruito nel 2016 sopra il torrente Ragaiolo in Val di Rabbi, il ponte tibetano è ormai diventato una tappa fissa per tutti coloro che amano la montagna e la Val di Rabbi. Costruito in ferro e con una pavimentazione di grate di ferro, il ponte tibetano è adatto a grandi e piccini grazie anche alle […]
  • Si allunga la lista delle preziose aree naturali del Pianeta: l’Unesco aggiunge altri 15 Geoparchi da tutelare
    Riconosciuto a livello internazionale come un territorio che possiede un patrimonio geologico particolare e una strategia di sviluppo sostenibile, il Geoparco deve comprendere un certo numero di siti geologici di particolare importanza in termini di rarità, qualità scientifica e rilevanza estetica o valore educativo per essere definito tale. In particolare, si tratta di aree in […]
  • Samsung lancia l’idea: Prevenire gli incidenti grazie ad un camion attrezzato con schermi LCD
    Visibilità azzerata, traffico intenso, grandi mezzi e sorpassi azzardati sono tutti problemi autostradali che potrebbero trovare soluzione grazie ad un “camion trasparente” con grandi schermi LCD: Un‘ idea tanto semplice quanto potenzialmente utile che potrebbe facilitare le manovre di sorpasso dei grandi mezzi riducendo i rischi di incidenti. L’idea è stata presentata da Samsung con […]
  • Trentino Wild Park: il parco avventura più grande d’Italia
    Affrontare situazioni che non appartengono alla vita normale percorrendo una realtà diversa da quella urbana, attraversando ponti tibetani, liane e guardando il bosco tra le chiome degli alberi, sono la base di un intrigante situazione, lontana dalla vita cittadina ma alternativa ad un classico tour. La possibilità di vivere forti emozioni e sentirsi veramente immerso […]

Categorie

di tendenza