Connect with us
Pubblicità

Trento

I ragazzi dell’ UPT per il Torneo Internazionale «Città della Pace»

Pubblicato

-

Pubblicità

Pubblicità

È passato un mese dalla fine del Torneo Internazionale «Città della Pace», l’evento di cui il calcio è protagonista che ha animato le piazze di Rovereto con lo spirito della sportività.

Nei tre giorni di gioco e festeggiamenti, il comune trentino si è trasformato in un centro multiculturale in grado di ospitare più di 2500 giovani atleti, e famiglie, provenienti da tutto il Mondo.

La Pasqua dei residenti è stata resa indimenticabile per la trentesima volta, perché è da oltre tre decenni che in questo periodo dell’anno le strade si dipingono con i colori della cultura.

Nonostante sia passato del tempo, il Torneo organizzato con passione e meticolosità da chi si impegna attivamente per sviluppo del luogo in cui risiede, ha ancora qualcosa da comunicare.

Proprio Martedì 30 Maggio 2017, durante una conferenza stampa avvenuta  nell’auditorium della Cassa Rurale di Rovereto, gli ultimi segreti sono stati svelati. Gli organizzatori del Torneo hanno infatti ritenuto giusto e doveroso rendere noti i risultati di un progetto che ha coinvolto gli studenti dell’Istituto UPT di Trento.

“Da un po’ di tempo – interviene il presidente del Comitato Organizzatore Cristian Sala– cerchiamo di dare vita ad un Torneo coinvolgente, basato sui principi della condivisione e dell’amicizia oltre che sui valori della sportività. Trovo poi estremamente importante l’obbiettivo di creare una sintonia con la città di Rovereto. Alla luce di ciò, abbiamo pensato di ribaltare ogni logica intervistando i dirigenti delle squadre ospiti e i residenti del luogo, applicando i principi di una costumer satisfaction che ci avrebbe rivelato se i nostri scopi erano stati raggiunti”.

Pubblicità
Pubblicità

Ecco spiegato il motivo del coinvolgimento di una classe (quarta) dell’Istituto Tecnico Commerciale delle Vendite “Fashion Seller” (UPT). Durante il Torneo della Pace, a questi studenti sono stati affidati due compiti: quello di monitorare, sottoponendo vari questionari, opinioni di squadre ospiti e cittadini roveretani, e quello di vendere il merchandising.  Il tutto, ed è importante sottolinearlo, sia in italiano che in inglese.

Gli organizzatori del Torneo si sono schierati dalla parte dei ragazzi , affidando loro un lavoro che avrebbe giovato a entrambe le parti coinvolte. Si è trattata di una vera e propria collaborazione professionale dimostratasi vincente.

In foto: la professoressa Ketty Tomio, il Dirigente Paolo Zanlucchi, il presidente del Comitato Organizzatore Cristian Sala e il responsabile Marketing del Comitato Organizzatore Leonardo Mancino.

Ancora una volta ci viene rivelata l’identità di un evento ormai sin troppo familiare, un evento che rende attuabile e necessaria la collaborazione e la stimolazione dei giovani del luogo, così da sostenere e incoraggiare proprio chi che più ne hanno bisogno.

“Era un’opportunità unica e l’abbiamo colta al volo”, spiega il direttore dell’UPT Paolo Zanlucchi. “I nostri ragazzi hanno delle competenze già spendibili in un ambiente professionale. Questo progetto ha rappresentato una sintesi perfetta del nostro percorso scolastico. Ha inoltre responsabilizzato gli studenti sia didatticamente che umanamente.”

Anche la professoressa Ketty Tomio, che ha seguito gli alunni nel progetto, si è dichiarata soddisfatta e gratificata. Proprio lei ha evidenziato l’importanza dell’ambiente e del luogo d’apprendimento, considerando quest’esperienza estremamente formativa proprio perché “fuori dai banchi di scuola”.

Giulia Piazzera, Anatolie Hasan, Cristian Mosna, Sharon Mattivi e Angela Mucio a nome di tutta la classe, composta da venti persone tra cui alcuni volontari dello Junior Team, hanno presentato i risultati della loro indagine. Le opinioni dei dirigenti delle squadre partecipanti e dei cittadini stessi, hanno fornito un riscontro positivo. Sono emerse sensazioni di soddisfazione anche nell’ambito economico e logistico dell’organizzazione.

Non è passato inosservato il dato che dichiara i social network la fonte principale attraverso cui il Torneo Internazionale «Città della Pace» si comunica,  le società sportive partecipanti hanno dichiarato di essere venute a conoscenza dell’evento proprio tramite il portale web. Ricordiamo che il settore comunicazione è gestito soprattutto da giovani studenti che hanno creato una rete di informazione e intrattenimento sempre aggiornata.

Quando è stato chiesto agli alunni dell’ UPT di commentare l’esperienza “lavorativa” svolta a Rovereto, non sono mancate le emozioni. Hanno tutti vivacemente espresso soddisfazione e gratitudine.

Nell’era dell’occupazione giovanile sfortunata, dove la casistica incide troppo sulle possibilità del ragazzo che non riesce a realizzarsi professionalmente nello stesso ambito dei suoi studi, è d’incoraggiamento trovare chi confida nella competenza delle menti più fresche.

Codifica questionari per Conferenza Stampa (2)

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
Trento2 ore fa

Forte vento, ieri 30 interventi dei Vigili del fuoco sul territorio

Trento3 ore fa

È finita la storia d’amore tra Ignazio Moser e Cecilia Rodriguez

Trento4 ore fa

A Palazzo Geremia il sindaco incontra il console generale americano Robert Needham

Val di Non – Sole – Paganella4 ore fa

Successo, grande partecipazione e importanti testimonianze a Castelfondo per l’evento «Respect»

Trento5 ore fa

A Trento costituito il Nucleo interforze per il controllo dei fondi del Pnrr

Trento6 ore fa

Sentieristica a misura di famiglia: ecco l’accordo tra Provincia, parchi naturali e Apt trentine

Bolzano6 ore fa

A fuoco il bosco sopra Marlengo, particolarmente difficili le operazioni di spegnimento a causa del forte vento

Val di Non – Sole – Paganella7 ore fa

In fiamme due canne fumarie a Commezzadura e in Primiero

Alto Garda e Ledro7 ore fa

Investito da un camion in rotatoria, gravissimo ciclista 42 enne

Italia ed estero8 ore fa

Coesistere con i grandi predatori: un nuovo studio

Cani Gatti & C9 ore fa

Nasce “Quattro Zampe in Famiglia”, il nuovo motore di ricerca per adottare cani e gatti ospiti in canili e gattili di tutta Italia

Vita & Famiglia10 ore fa

Dalla 45ª Giornata per la Vita alla manifestazione del prossimo maggio – “Restiamo Liberi”, la rubrica settimanale di Pro Vita & Famiglia

Bolzano20 ore fa

Slavina in Alto Adige: investite due turiste tedesche, una purtroppo è rimasta uccisa

Piana Rotaliana20 ore fa

Poste chiuse a Mezzolombardo? Il “Progetto di Rete” accompagna gli anziani all’ufficio sostitutivo di Mezzocorona

Trento21 ore fa

Occupazione abusiva a Cognola, una storia di ordinaria follia

Trento1 settimana fa

Continuano le truffe del reddito di cittadinanza. Ecco quanti lo ricevono in Trentino

Val di Non – Sole – Paganella4 settimane fa

Torna in Val di Non la grande “Festa di San Romedio”

Valsugana e Primiero4 settimane fa

Nuovo lutto per la famiglia Cantaloni, dopo la figlia Chiara muore anche il papà Giorgio

Offerte lavoro1 settimana fa

Cercasi commessa/o per nuova apertura negozio centro storico di Trento

Trento3 settimane fa

Condominio da incubo, pluripregiudicato tiene in ostaggio i residenti da anni. Il giudice: «Non si può sfrattare perchè è ai domiciliari»

Vista su Rovereto3 settimane fa

Spazi vuoti e serrande abbassate: la desolazione di Rovereto

Rovereto e Vallagarina4 settimane fa

Tragico incidente in Vallagarina, auto contro un Tir: 37 enne muore sul colpo

Trento2 settimane fa

Dalla Security ai set cinematografici: la storia del trentino Stefano Mosca

Trento3 settimane fa

Morto Marco Dorigoni, storico Dj di Studio uno. Aveva 57 anni

Trento4 settimane fa

60 enne denunciato per bracconaggio e per distillazione illegale di grappa

Trento2 settimane fa

Condominio da incubo via Perini: il soggetto entrerà in comunità alla fine del mese

Giudicarie e Rendena4 giorni fa

Non ce l’ha fatta Luigi Poli: il gestore del Palaghiaccio di Pinzolo è morto ieri

Trento3 settimane fa

«Soliti noti», abusivismo a Villazzano: una storia tutta trentina

Val di Non – Sole – Paganella3 settimane fa

Sviluppo turistico di Coredo, un gruppo di esercenti (e non) chiama a raccolta i cittadini: «Ora tocca a noi darci da fare»

Rovereto e Vallagarina4 giorni fa

Trovato morto in casa un 60 enne di Rovereto

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza