Connect with us
Pubblicità

Trento

Claudio Cia presenta un ddl per correggere gli aspetti più penalizzanti dell’imposta di soggiorno

Pubblicato

-

Oggi si è tenuta presso il palazzo della Regione una conferenza stampa per presentare un disegno di legge a firma Claudio Cia, consigliere provinciale di “Agire per il Trentino”, che ha come obiettivo risolvere alcuni evidenti problemi emersi in seguito all’introduzione della nuova imposta di soggiorno.

Oltre al consigliere provinciale erano presenti il coordinatore di “Agire per il Trentino” per le Valli Giudicarie Sergio Binelli, il Sindaco di Segonzano Pierangelo Villaci e Carlo Garbini, del coordinamento di Agire per la città di Trento ed esperto nell’ambito del turismo.

Pubblicità
Pubblicità

Il disegno di legge presentato da Agire per il Trentino intende raggiungere questi obiettivi 

Al fine di porre rimedio ai numerosi problemi creati dalla nuova imposta di soggiorno, con questo disegno di legge provinciale si vuole correggere la stortura del vigente art. 16 bis della legge 8/2002 che ha introdotto una forma di imposta patrimoniale senza peraltro considerare il reale patrimonio di chi mette a disposizione posti letto a fini turistici.

L’attuale legge penalizza coloro che mettono a disposizione l’alloggio rispetto a coloro che esercitano un’attività ricettiva di impresa turistica che pagano la tassa soltanto se offrono un servizio e non sulla base del solo fatto di metterlo a disposizione.

L’intervento si rende più che mai necessario dopo le ultime problematiche sollevate dalla popolazione in merito al tema turistico, da ultimo l’aumento dell’imposta di soggiorno forfettaria che, ad esempio, nella zona di competenza dell’ApT di Madonna di Campiglio, Pinzolo e Val Rendena ha visto un aumento dell’imposta di soggiorno per ogni posto letto da 25 a 50 euro.

Pubblicità
Pubblicità

Non dimentichiamo che chi affitta paga già delle tasse ed è paradossale che le si debbano pagare due volte: in via forfettaria l’imposta provinciale di soggiorno e poi le tasse sull’IRPEF su quanto guadagnato dalla locazione. Per non dire dell’IMIS, della tariffa rifiuti e delle utenze in generale a cui viene applicata una tariffa più elevata.

In questo ddl, tra le varie richieste, viene proposto di differenziare l’importo di tale imposta non solo in ragione della struttura ricettiva, ma anche tenendo in considerazione il Comune amministrativo in cui risulta ubicata la struttura; questo per mettere fine all’equiparazione dei maggiori centri turistici con le zone minori, dove l’imposta rischia di mettere in crisi in maniera più lampante il turismo extra alberghiero.

Si richiede di escludere dal pagamento dell’imposta gli alloggi per uso turistico che vengono locati per uso turistico per meno di 3 mesi l’anno (una sorta di franchigia per chi non affitta regolarmente ma solo in maniera saltuaria ed occasionale); infine si propone di escludere dal computo le locazioni per finalità non turistiche, quali ad esempio: locazioni residenziali, locazioni a favore di lavoratori di passaggio o espositori in fiere e mercati, locazioni degli appartenenti alle forze dell’ordine, locazioni per parenti che assistono malati/degenti/partorienti.

Pubblicità
Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Necrologi

  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Smart Working, verso sgravi contributivi per le aziende ed agevolazioni fiscali per i lavoratori
    Dal Governo si lavora a nuove regole per lo smart working post emergenza covid-19, tra queste la riduzione delle tasse in busta paga e sgravi per le imprese. Da luglio, Camera e Senato hanno presentato... The post Smart Working, verso sgravi contributivi per le aziende ed agevolazioni fiscali per i lavoratori appeared first on Benessere […]
  • Università, si allarga la no tax area: fino a 22 mila euro non si pagano le tasse
    Una delle novità anticipata dall’ex Ministro dell’università, Manfredi e concretizzata dall’attuale Cristina messa prevede ad allargare la no tax area per gli studenti universitari, comprendo i costi fino alla fascia reddituale di 22 mila euro.... The post Università, si allarga la no tax area: fino a 22 mila euro non si pagano le tasse appeared […]
  • Imprese, nuovi aiuti di Stato approvati dall’Unione europea: i dettagli
    Dall’Unione Europa arriva il via libera agli aiuti di Stato per le imprese italiane colpite economicamente dalla pandemia Covid-19. I gravi effetti economici causati dall’arrivo del Coronavirus stanno avendo ancora pesanti ripercussioni per le attività... The post Imprese, nuovi aiuti di Stato approvati dall’Unione europea: i dettagli appeared first on Benessere Economico.
  • Bonus pubblicità 2021, per le aziende un risparmio pari al 50% sugli investimenti pubblicitari effettuati: tutti i dettagli e le novità
    Anche quest’anno torna il bonus pubblicità per le aziende puntano su investimenti pubblicitari, con l’invio delle domande che partirà dal 1 fino al 31 ottobre 2021. Bonus pubblicità 2021 Per il 2021 -2022, il credito... The post Bonus pubblicità 2021, per le aziende un risparmio pari al 50% sugli investimenti pubblicitari effettuati: tutti i dettagli […]
  • Aumentano i prezzi della revisione auto, arriva il bonus veicoli sicuri
    Da novembre 2021 i costi di revisione delle auto aumenteranno. Decisione concordata dai Ministeri dell’Economia e della Mobilità Sostenibile. Dal 1 novembre aumenti prezzi revisione auto L’aumento che inizialmente sarebbe dovuto partire il 30 gennaio,... The post Aumentano i prezzi della revisione auto, arriva il bonus veicoli sicuri appeared first on Benessere Economico.
  • Contributi per palestre e discoteche: attivato un fondo da 140 milioni di euro
    Il Ministro dello Sviluppo economico, Giorgetti ha attivato un fondo pari a 140 milioni di euro a sostegno delle attività rimaste chiuse in conseguenza delle misure restrittive anti-Covid. In dettaglio Il fondo avvivato dal Ministero... The post Contributi per palestre e discoteche: attivato un fondo da 140 milioni di euro appeared first on Benessere Economico.
  • La nuova vita dei treni notturni, viaggiare sostenibile e comodo
    Dopo anni i treni notturni tornano di moda. Ultimamente infatti, in Europa hanno rincominciato ad essere più frequentanti e richiesti i treni notturni che permettono di spostarsi tra le principali città durante la notte, dormendo in un vagone dedicato. L’aumento della domanda rispetto a questo servizio è stata tale da spingere molte imprese ferroviarie a […]
  • Panchine giganti in Italia: la ricerca di un’incredibile esperienza
    Colorate, grandi e affacciate su panorami mozzafiato. Si parla delle Big Bench, ovvero delle panchine giganti, un fenomeno ideato dal designer americano Chris Bangle che nel giro di pochi anni si è diffuso in tutto il Bel Paese. Queste installazioni fuori scala, posizionati in piccoli luoghi di sconosciuta bellezza, cambiano la prospettiva del paesaggio, rendendo […]
  • Allargare le braccia e toccare due continenti: le splendide possibilità dell’Islanda
    Per molti, l’America è quel continente lontano ore ed ore di volo, ma sulla Terra esiste un luogo dove Europa ed America sono talmente vicine da essere toccate contemporaneamente, semplicemente allargando le braccia. Questo luogo pazzesco si trova in Islanda ed è considerato uno dei luoghi più spettacolari del mondo. La Silfra Fissure, patrimonio naturale […]
  • L’Italia e i boschi incantati: alla scoperta di fate, gnomi e folletti
    Ogni stagione con i suoi profumi e i suoi colori, invita qualsiasi escursionista ad esplorare la natura che, tra vegetazione ed alberi si mostra in tutto il suo splendore. In particolare, l’Italia è nota per essere una miniera di patrimoni artistici e culturali inestimabili capaci di scatenare la curiosità di grandi e piccini, con la […]

Categorie

di tendenza