Connect with us
Pubblicità

Trento

Anche Lorena Torresani lascia il PATT: «partito lager ormai alla deriva»

Pubblicato

-

Quello per il partito autonomista Trentino Tirolese è stato un grande amore stimolato dalla voglia di mettersi al servizio, attraverso la politica, di una comunità credendo nei valori della libertà, della democrazia e del lavoro.

Ora questi valori da tempo sembrano non appartenere più al PATT.

Per questo Lorena Torresani lascia il partito dopo anni di militanza al servizio prima di tutto delle persone, togliendosi, com’era prevedibile, anche qualche sassolino dalle scarpe.

Pubblicità
Pubblicità

Le fughe dal PATT, chiariamolo subito, non fanno quasi più notizia.

Ma le motivazioni di questa scelta invece si.

Non fa neppure più notizia il crollo delle tessere degli autonomisti che si sono dimezzate e le lotte interne che continuano, e che vedranno a breve altre fughe verso altri partiti.

Lorena Torresani usa parole calibrate ma estremamente critiche nei confronti di Panizza e Rossi. Ma le critiche fioccano anche per Kaswalder «colpa anche sua per quanto successo alle comunali» e per Lorenzo Ossanna, «non si capisce come possa essere diventato vice presidente del consiglio regionale, infatti la carica spettava a Chiara Avanzo» e corre in difesa della stessa, «è stata trattata male dal partito» 

Le motivazioni sono molte e variegate, «sono la somma di fatti e cose note a tutti e di alcuni comportamenti vergognosi nei miei confronti da parte dei vertici del partito» dichiara Lorena Torresani

Pubblicità
Pubblicità

Il rapporto cordiale con il partito si era già inclinato dopo le elezioni comunali di Trento del 2015 dove nonostante l’ottimo consenso ricevuto nelle urne nel capoluogo il partito le aveva preferito «l’esterna» Marika Ferrari poi a sua volta defenestrata in nome della sopravvivenza della giunta targata centro sinistra guidata dal sindaco Andreatta

Già allora Lorena Torresani parlò di presa in giro da parte del partito «il partito ha tradito me  e gli elettori» – tuonò allora. Su quanto successo allora punta il dito su due responsabili in particolare, cioè Franco Panizza e Walter Kaswalder.

Ma al di la delle elezioni comunali Lorena Torresani dimostra il suo equilibrio e la mancanza di rabbia e rancore verso gli ex compagni di partito dimostrandosi comunque solidale con l’altro epurato di nome «al di la delle comunali di Trento, è la gestione del partito che è diventata insopportabile, non posso infatti sostenere dei vertici di un partito per come hanno trattato Kaswalder oppure come fatto finta di nulla per l’uscita di Mauro Ottobre, la verità è che portano avanti solo le istanze dei loro pupilli, e gli altri non esistono più»

Anche le contraddizioni sulla scelta del vice presidente del consiglio regionale sono sottoposte a qualche critica, «non si capisce come Lorenzo Ossanna sia potuto diventare vice presidente del consigliere regionale, un posto che doveva essere di Chiara Avanzo, e come è stata trattata poi…» – afferma con amarezza l’ex militante del PATT

Lo schierarsi dalla parte di Mauro Ottobre al congresso ha sancito di fatto la sua fine nel partito.

«Dopo il congresso, – aggiunge Torresani – la considerazione nella mia persona è stata pari a zero. Parlano di confronto ma in realtà dentro il PATT se non sei d’accordo con Panizza e Rossi non esisti più e ti trattano come avessi la lebbra»

Ma nelle parole di Lorena Torresani c’è anche l’amarezza di chi ha dato tanto ad un partito, di chi è rimasta sempre in silenzio nonostante i macroscopici torti subiti, di chi ha sempre lavorato per la comunità ed in cambio ha avuto solo umiliazioni e indifferenza, di chi non ha visto mai riconosciuto il lavoro svolto con onestà e trasparenza, di chi in nome dei soliti equilibri e contraddizioni del partito si è vista superare in nome di qualche «raccomandazione»

«A me va bene che le miei idee possano non piacere, –  continua Torresani – ma non mi va bene l’indifferenza, perché la politica è umanità e non puoi andare a dire che vuoi fare il bene della popolazione se il vero malato è dentro il partito. Io non capisco se questi qui non si rendono conto che a forza di epurazioni rimarranno da soli, pero’ mi pare strano che dopo 30 anni di politica non abbiano paura di questo». 

Le dichiarazioni che seguono sono incredibili e la dicono lunga sullo stato di democrazia e libertà presente nel PATT: «Dentro il partito vige un regolamento non scritto dove chi non la pensa come loro meglio che se ne vada dal partito.  Per Rossi e Panizza la democrazia è o  fate quello che diciamo noi, oppure potete prendere la porta ed andarvene. Ci hanno vietato anche di scrivere su facebook e Twitter pensieri diversi dalla linea del partito, per non parlare del movimento femminile che fin dall’inizio è stato osteggiato e le cui iniziative sono stare sempre regolarmente bloccate, insomma il PATT è un lager, un partito alla deriva, ti mettono al corrente delle cose dopo aver preso tutte le decisioni e guai ad opporsi».

Lorena Torresani comunque non molla, per questo ha deciso di mettere a disposizione le sue competenze e conoscenze nell’Unione per il Trentino, partito nel quale dopo la fuga dal partito autonomista confluirò a breve.

Foto di Sergio Calai

Pubblicità
Pubblicità
  • PubblicitàPubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Covid19: L’isola di Cipro paga le vacanze ai turisti contagiati e ai loro famigliari
    Nonostante Cipro abbia avuto poco meno di 1.000 casi di contagi e 17 vittime da Coronavirus, non vuole rinunciare all’attesissimo nonché molto importante traffico turistico estivo dando così il benvenuto a qualsiasi viaggiatore. A differenza di altri Stati, Cipro si sta infatti attrezzando per non ostacolare gli arrivi nei luoghi di villeggiatura sull’isola mediterranea attraverso […]
  • Giappone propone vacanze quasi gratis per rilanciare il turismo
    Negli ultimi mesi, il Giappone come tutti gli altri Stati del mondo, ha subito un forte rallentamento dal punto di vista turistico a causa dell’emergenza sanitaria da Covid – 19, arrivando ad un calo del 99.9% del turismo locale con neanche 3 mila arrivi durante il mese di aprile. Inoltre, considerando che il 2020 avrebbe […]
  • Coronavirus: distributori automatici di mascherine gratuite
    Nel periodo in cui la massima attenzione all’igiene e al distanziamento sociale sono la priorità principale per ogni Governo del mondo, la città di Singapore in stato di lockdown fino a giugno, ha deciso di contenere la diffusione da Covid – 19, garantendo a tutti i cittadini mascherine gratuite attraverso particolari distributori automatici. La caratteristica […]
  • NASA, progetta il sistema per prevedere alluvioni e siccità fino a 60 giorni prima
    Vista dallo spazio la Terra appare come un Pianeta Blu grazie alle grandi distese di acqua in continuo movimento che ricoprono il 70% dell’intera superficie. Da quando evapora, fino a quando cade pioggia alimentando le falde acquifere, l’intero ciclo dell’acqua dolce è così importante da essere al centro di alcuni programmi di ricerca internazionali volti […]
  • Borghi italiani dimenticati: incentivi, bonus e aste a partire da 1 euro per ripopolarli
    Da nord a sud l’Italia intera è costellata di Borghi che conservano, identità, mestieri e saperi di un patrimonio immateriale e materiale di una storia unica al mondo certificata dall’Unesco. Alcuni di questi, vengono chiamati “comuni a rischio scomparsa” a causa delle loro ridottissime dimensioni, eppure fanno parte del patrimonio storico e artistico italiano, rappresentando […]
  • Covid, oltre 60.000 perdono il lavoro: lo Stato li assume per un importante progetto
    L’emergenza sanitaria da Coronavirus con le misure preventive, indubbiamente necessarie al fine di contrastare la pandemia, hanno gravemente frenato i consumi mondiali, con pensanti ripercussioni sull’intero tessuto imprenditoriale. Tutto questo, ha portato inevitabili e devastanti conseguenze non solo per le abitudini sociali, ma anche e sopratutto per il settore produttivo ed economico. Nel mondo infatti, […]
  • Coronavirus: da nord a sud l’Italia ringrazia con vacanze gratis ai sanitari impegnati nella battaglia
    Nonostante l’emergenza sanitaria, lo abbia pesantemente logorato, esiste un pezzo del settore turistico italiano che vuole ringraziare tutti i medici, operatori sanitari e ausiliari che, durante questi mesi sono stati impegnati, spesso senza tregua per salvare le vite di moltissime persone affette da Coronavirus dedicando loro una splendida ed esclusiva vacanza gratuita. Infatti, in vista […]
  • Civita Bagnoregio: l’incredibile borgo sospeso sulla Valle dei Calanchi
    Tra il lago Bolsena e la Valle del Tevere, nel Comune di Bagnoregio in provincia di Viterbo, si estende un’ immensa area lunare che regala un paesaggio davvero particolare caratterizzato da una successione di rocce argillose in erosione per effetto degli agenti atmosferici detti “calanchi”. Quello dei calanchi è un ambiente decisamente unico che offre […]
  • La Vespa Samurai usata in agricoltura contro il “nemico”, la cimice asiatica
    Arrivata in Italia nel 2012, la cimice marmorata (Halyomorpha halys) detta anche cimice asiatica, è una specie invasiva aliena proveniente dalla Cina che, nel corso del 2015 dopo una rapida e capillare diffusione in quasi tutte le Regioni italiane, ha causato ingenti danni sopratutto alle produzioni ortofrutticole concentrandosi su meli, peri, peschi e ciliegi. A seguito […]

Categorie

di tendenza