Connect with us
Pubblicità

Il Punto da Bruxelles

I francesi hanno votato per l’Europa

Pubblicato

-

Restare in Europa, da protagonisti, o uscirne, seguendo il recente esempio della Gran Bretagna: di fronte a questa scelta si sono trovati domenica i cittadini francesi, in occasione del secondo turno delle elezioni presidenziali. 

Ha vinto Emmanuel Macron e con lui l’Europa e la speranza di un futuro migliore. La sua è stata una vittoria netta.

Lo scontro tra Emmanuel Macron e Marine Le Pen testimonia un cambiamento epocale del confronto politico in Europa: nell’ultima tappa della corsa all’Eliseo, a fronteggiarsi non sono state, come d’abitudine, sinistra e destra, ma una visione liberale, progressista e profondamente europeista e un’altra, invece, protezionista, reazionaria e nazionalista.

Pubblicità
Pubblicità

Questa dinamica non ci è nuova. Ha già segnato le elezioni presidenziali in Austria dello scorso anno e quelle legislative in Olanda a marzo. Oggi come allora, i cittadini hanno votato contro chi propone loro di voltare le spalle al progetto europeo, in nome del ritorno a un passato mai esistito.

I francesi hanno votato per l’Europa. Questo perché Macron ha fatto promesse che in Europa molti leader politici condividono ma non osano più fare. Il nuovo presidente francese si è espresso, ad esempio, per un bilancio comune dell’eurozona e per l’introduzione di un ministro delle finanze che guidi le politiche dell’unione monetaria, sostenendo l’industria e la transizione digitale ed ecologica. Ha promesso di lottare alla concorrenza fiscale al ribasso in favore delle multinazionali e, soprattutto, si è detto a favore della creazione di una difesa comune europea, partendo dalla costituzione di un fondo europeo di sicurezza per finanziare un esercito comune. Sono tutte proposte per le quali noi, in Parlamento europeo, ci battiamo da tempo, scontrandoci contro la mancanza di volontà politica di alcuni Stati membri.

Ora la situazione potrebbe finalmente cambiare. In tal senso, un Presidente della Repubblica francese marcatamente europeista non solo costituisce un importante partner per Paesi come Germania e Italia, decisi a rilanciare il processo di integrazione europea, ma fa anche da contrappeso a quei governi che, come Ungheria e Polonia, stanno perdendo la bussola della democrazia.

La vittoria di Macron non deve, però, farci abbassare la guardia di fronte all’avanzata dei populismi. Ieri il Front National ha ottenuto il miglior risultato di sempre, con più di 10 milioni di elettori che hanno votato a favore della sua candidata. Le Pen in Francia e gli altri populisti nel resto d’Europa, incarnano una minaccia esistenziale per le nostre democrazie. Dicono di parlare a nome del popolo, ma in realtà ci mettono gli uni contro gli altri, facendo leva sulla paura e aggravando le divisioni che attraversano la nostra società. E lo fanno mentendo spudoratamente.

Ora per Macron comincia la battaglia più dura. Nei prossimi mesi, dovrà riuscire a conquistare la maggioranza nell’Assemblea Nazionale, la camera più importante del parlamento francese, imprescindibile per riuscire ad attuare il suo programma di governo. La Francia ha davanti a sé sfide enormi: sicurezza, migrazioni e disuguaglianze sociali crescenti minacciano il futuro del Paese.

Si tratta di sfide comuni agli altri Stati membri dell’Unione europea. Sfide che, proprio per questo, per essere vinte necessitano inevitabilmente di uno sforzo condiviso a livello europeo. In campagna elettorale, Macron ha scommesso su “una Francia forte in un’Europa forte”. I francesi lo hanno premiato con un sussulto di orgoglio europeo.

Adesso per il nuovo presidente francese è già il momento di passare dalle parole ai fatti. Sulle sue spalle pesa una responsabilità grandissima: in caso di fallimento, spalancherà la strada alla vittoria del Front National tra cinque anni.

Macron è quindi condannato ad avere successo. Potrà farcela solo con l’aiuto degli altri Stati membri e solo se l’Unione europea riuscirà a riformarsi.

A cura di Herbert Dorfmann, Europarlamentare eletto nel collegio del Trentino Alto-Adige

Pubblicità
Pubblicità

  • PubblicitàPubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Beer SPA, una tappa imperdibile nella splendida Praga
    Ti piacciono la birra e le belle città d’Europa? Allora una tappa alla Beer SPA delle capitale Ceca è d’obbligo. Aperta nel 2013, la Original Beer SPA, negli anni, ha riscosso un grande successo soprattutto tra coloro che amano il connubio tra belle città, relax e attrazioni peculiari o comunque diverse dal solito. Ma cos’è […]
  • Covid19: L’isola di Cipro paga le vacanze ai turisti contagiati e ai loro famigliari
    Nonostante Cipro abbia avuto poco meno di 1.000 casi di contagi e 17 vittime da Coronavirus, non vuole rinunciare all’attesissimo nonché molto importante traffico turistico estivo dando così il benvenuto a qualsiasi viaggiatore. A differenza di altri Stati, Cipro si sta infatti attrezzando per non ostacolare gli arrivi nei luoghi di villeggiatura sull’isola mediterranea attraverso […]
  • Giappone propone vacanze quasi gratis per rilanciare il turismo
    Negli ultimi mesi, il Giappone come tutti gli altri Stati del mondo, ha subito un forte rallentamento dal punto di vista turistico a causa dell’emergenza sanitaria da Covid – 19, arrivando ad un calo del 99.9% del turismo locale con neanche 3 mila arrivi durante il mese di aprile. Inoltre, considerando che il 2020 avrebbe […]
  • Coronavirus: distributori automatici di mascherine gratuite
    Nel periodo in cui la massima attenzione all’igiene e al distanziamento sociale sono la priorità principale per ogni Governo del mondo, la città di Singapore in stato di lockdown fino a giugno, ha deciso di contenere la diffusione da Covid – 19, garantendo a tutti i cittadini mascherine gratuite attraverso particolari distributori automatici. La caratteristica […]
  • NASA, progetta il sistema per prevedere alluvioni e siccità fino a 60 giorni prima
    Vista dallo spazio la Terra appare come un Pianeta Blu grazie alle grandi distese di acqua in continuo movimento che ricoprono il 70% dell’intera superficie. Da quando evapora, fino a quando cade pioggia alimentando le falde acquifere, l’intero ciclo dell’acqua dolce è così importante da essere al centro di alcuni programmi di ricerca internazionali volti […]
  • Borghi italiani dimenticati: incentivi, bonus e aste a partire da 1 euro per ripopolarli
    Da nord a sud l’Italia intera è costellata di Borghi che conservano, identità, mestieri e saperi di un patrimonio immateriale e materiale di una storia unica al mondo certificata dall’Unesco. Alcuni di questi, vengono chiamati “comuni a rischio scomparsa” a causa delle loro ridottissime dimensioni, eppure fanno parte del patrimonio storico e artistico italiano, rappresentando […]
  • Covid, oltre 60.000 perdono il lavoro: lo Stato li assume per un importante progetto
    L’emergenza sanitaria da Coronavirus con le misure preventive, indubbiamente necessarie al fine di contrastare la pandemia, hanno gravemente frenato i consumi mondiali, con pensanti ripercussioni sull’intero tessuto imprenditoriale. Tutto questo, ha portato inevitabili e devastanti conseguenze non solo per le abitudini sociali, ma anche e sopratutto per il settore produttivo ed economico. Nel mondo infatti, […]
  • Coronavirus: da nord a sud l’Italia ringrazia con vacanze gratis ai sanitari impegnati nella battaglia
    Nonostante l’emergenza sanitaria, lo abbia pesantemente logorato, esiste un pezzo del settore turistico italiano che vuole ringraziare tutti i medici, operatori sanitari e ausiliari che, durante questi mesi sono stati impegnati, spesso senza tregua per salvare le vite di moltissime persone affette da Coronavirus dedicando loro una splendida ed esclusiva vacanza gratuita. Infatti, in vista […]
  • Civita Bagnoregio: l’incredibile borgo sospeso sulla Valle dei Calanchi
    Tra il lago Bolsena e la Valle del Tevere, nel Comune di Bagnoregio in provincia di Viterbo, si estende un’ immensa area lunare che regala un paesaggio davvero particolare caratterizzato da una successione di rocce argillose in erosione per effetto degli agenti atmosferici detti “calanchi”. Quello dei calanchi è un ambiente decisamente unico che offre […]

Categorie

di tendenza