Connect with us
Pubblicità

Voce - Giudicarie

Furti in appartamento e in ospedale, quattro arresti.

Pubblicato

-

Sono quattro le ordinanze di custodia cautelare ai domiciliari emesse dai carabinieri di Ponte Arche a conclusione delle indagini avviate dopo una serie di furti.

Tutto è partito dopo un furto in un’abitazione del maggio 2016 a Stenico, dove era stato rubato da un appartamento di un anziano un portafogli con la carta di credito,  usata poco dopo per alcuni acquisti.

L’anziano era nell’orto e aveva lasciato inavvertitamente aperta la porta d’entrata, tanto è bastato perché i tre si intrufolassero dentro rubando appunto portafoglio e carta di credito. Peccato che l’uso della carta di credito li abbia traditi.

Pubblicità
Pubblicità

I militari hanno ricostruito da questo una serie di altri episodi e chiesto i provvedimenti di custodia cautelare ai domiciliari per una donna di 43 anni, residente a Bressanone, e una giovane di 23 anni, già note alle forze dell’ordine, di origine ucraina residente a Trento, che dovranno rispondere di furto in concorso aggravato e continuato, con una ragazza di 15 anni, deferita in stato di libertà alla procura per i minorenni.

Poi i militari hanno arrestato anche una coppia veneziana di 50 e 47 anni per una serie di furti negli ospedali di Rovereto e Arco. Sono risaliti a loro partendo dal furto di un portafoglio avvenuto all’interno di una camera dell’ospedale civile di Tione di Trento nel gennaio 2017.

 

Pubblicità
Pubblicità

 

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

di tendenza