Connect with us
Pubblicità

Voce - Val di Non & Sole

Progetto di recupero di una miniera di Argento nella zona di Rumo, in Val di Non. A che punto siamo?

Pubblicato

-


​In questi giorni è giunta all’attenzione dei consiglieri provinciali una lettera dell’Associazione Culturale Rumés, associazione nata nel 2012 in seguito alla riscoperta alcuni anni fa di un forno fusorio di origine medievale, e che si occupa della sua valorizzazione, insieme alle miniere di Argento e alla geologia del luogo.

Oltre a ricordare le particolari caratteristiche paesaggistiche e geologiche della valle di Rumo, l’Associazione presenta un progetto per aprire una miniera di argento per renderla visitabile ai turisti che vengono in val di Non e che richiedono visite guidate alle miniere.

«Il problema sono i fondi – scrive l’Associazione –, fondi che abbiamo richiesto alla PAT ma che stentano ad arrivare, i quattro comuni che fanno parte dell’Associazione hanno già finanziato il progetto sentieristico e l’amministrazione comunale di Rumo attuale e la precedente hanno finanziato e realizzato due sentieri che conducono proprio alle miniere, una volta giunti sul posto, sono chiuse da un muro che proprio la PAT trentacinque anni fa ha chiuso, oltre a questo, l’amministrazione attuale ha finanziato il parco tematico “Le pietre delle Maddalene” in collaborazione con l’università di Bologna sezione geologia, questo, per farvi capire che noi crediamo nell’avvenire di questa valle anche e soprattutto in questa direzione.»

E spiegano che per rendere visitabile la miniera di argento sarebbero sufficienti circa settanta mila euro, che in parte l’Associazione sta già mettendo a disposizione per far si che questo patrimonio provinciale non vada perso, ma questo non è sufficiente, e chiedono la disponibilità ai singoli consiglieri di sponsorizzare l’iniziativa.

Pubblicità
Pubblicità

Nel gennaio 2012, quando venne resa nota al pubblico la riscoperta del forno fusorio per l’argento a Marcena di Rumo, risalente al medioevo, venne presentato anche un progetto di valorizzazione del manufatto e del territorio circostante.

L’allora Assessore provinciale alla Cultura scriveva: “Si tratta di una importante iniziativa che si inserisce in un progetto culturale che vede coinvolto quasi tutto il Trentino nella riscoperta della storia e degli elementi di identità legati all’economia estrattiva. L’assessorato è impegnato infatti nella valorizzazione della rete dei luoghi tradizionali del sistema minerario ed estrattivo del Trentino, un progetto che va dall’Alta Val di Non all’Argentario, dalla Valle dei Mocheni alla zona di Predazzo. Oggi va sottolineato che sia le istituzioni locali che le comunità interessate hanno mostrato entusiasmo in questo processo di riscoperta e capacità di lavorare assieme per l’ulteriore valorizzazione di un territorio molto bello e già ricco di numerosi elementi che lo rendono particolarmente attrattivo”

La tematica è finita sotto la lente d’ingrandimento del consigliere provinciale Claudio Cia che ha depositato un’interrogazione alla giunta provinciale dove chiede lumi sullo “stato dell’arte” del progetto di valorizzazione della rete dei luoghi tradizionali del sistema minerario ed estrattivo del Trentino e quanti siano i fondi destinati negli ultimi anni per i progetti nell’area di Rumo, in Val di Non.

Pubblicità
Pubblicità

Cia poi chiede anche quali sono gli esiti delle indagini archeologiche sul forno fusorio riportato alla luce nel 2012 e presentato con conferenza stampa della Provincia di Trento il 12 gennaio 2012, e a che punto sia il progetto di valorizzazione del manufatto.

«Sarebbe un peccato che tale entusiasmo dimostrato dalle comunità locali sia spento dalla distrazione della politica provinciale che, sempre in cerca di “nuove emozioni” con costosi progetti, sembra dimenticare il potenziale inespresso di quanto abbiamo già sotto gli occhi» – dichiara lo stesso Claudio Cia

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità

Necrologi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • RIPARTE L’ECONOMIA MA MANCA IL PERSONALE!
    Le soluzione di YWN – la rete nazionale delle imprese Il mondo del lavoro è oggi tormentato da una miriade di problemi ulteriormente aggravati dalla pandemia che ci accompagna ormai da quasi due anni. La... The post RIPARTE L’ECONOMIA MA MANCA IL PERSONALE! appeared first on Benessere Economico.
  • IL TEAM BUILDING AZIENDALE MOTORE DELLA RIPARTENZA
    La motivazione del personale strategia centrale nel business plan della ripresa. Condividere sorrisi, esperienze, riflessioni per consolidare lo spirito di squadra e la voglia di normalità negli ambienti di lavoro diventa oggi la leva principale... The post IL TEAM BUILDING AZIENDALE MOTORE DELLA RIPARTENZA appeared first on Benessere Economico.
  • Caro bollette, tutti gli aiuti approvati per contare gli aumenti
    Dal 1 ottobre, come annunciato, sono scattati gli aumenti in bolletta per gas ed elettricità rispettivamente del 14,4% e del 29,8% per la famiglia tipo. Per contenere l’emergenza, il Governo ha stanziato oltre 3 miliardi... The post Caro bollette, tutti gli aiuti approvati per contare gli aumenti appeared first on Benessere Economico.
  • Al via i ristori per il turismo: pubblicate le procedure sul sito del Ministero
    Il Ministero ha pubblicato le linee guida per accedere ai ristori riservati agli operatori del turismo. L’obiettivo del Ministero è quello di informare i potenziali beneficiari al fine di produrre la documentazione necessaria per fare... The post Al via i ristori per il turismo: pubblicate le procedure sul sito del Ministero appeared first on Benessere […]
  • Fondo impresa donna: tutti i dettagli per accedere ai finanziamenti agevolati ed ai contributi a fondo perduto
    Da pochi giorni è stato firmato il decreto per sbloccare gli aiuti del Fondo impresa donna. Fondo impresa donna, cos’è Il decreto firmato dal Mise, rende completamente operativo il Fondo Impresa Donna che sblocca una... The post Fondo impresa donna: tutti i dettagli per accedere ai finanziamenti agevolati ed ai contributi a fondo perduto appeared […]
  • Le mance dovrebbero essere tassate, la sentenza della Cassazione
    Una recente sentenza della Cassazione cambia in una parte dei redditi dei lavoratori dipendenti, inserendo la possibilità di tassare le mance. Perchè le mance si possono tassare Infatti, secondo la sentenza 26512, il pagamento delle... The post Le mance dovrebbero essere tassate, la sentenza della Cassazione appeared first on Benessere Economico.
  • Appartamenti moderni fatti in tubi di cemento, Hong Kong trova la soluzione per la crisi immobiliare
    L’improvviso aumento della popolazione, ha portato Hong Kong ad attraversare una crisi immobiliare dettata proprio dalla crescita della domanda di alloggi. Di conseguenza, con i prezzi immobiliari alle stelle e i sempre più scarsi spazi disponibili, l’architetto James Law ha trovato una soluzione davvero innovativa per risolvere il problema della carenza di appartamenti. L’architetto ha […]
  • Verso una caricabatterie universale per tutti i dispositivi mobili, la proposta dell’UE
    Da una proposta presentata dalla Commissione Europea, spunta la possibilità di un carica batterie universale e utilizzabile per qualsiasi dispositivo mobile. Con l’obiettivo di ridurre i rifiuti, la proposta punta quindi ad armonizzare i cavi di ricarica su una serie di dispositivi elettronici venduti nell’Unione Europea. In particolare, è stato proposto di puntare sull’utilizzo del […]
  • In Cile, il meraviglioso hotel interamente ecologico costruito con container ricilati
    Negli ultimi anni, il mondo dei viaggi tende sempre di più verso la sostenibilità e il rispetto per l’ambiente tanto che la ricerca di spostamenti meno inquinanti, i cottage o le casette in legno immerse nella natura, sono diventate una vera e propria tendenza. La ricerca di alloggi in strutture sempre più originali è in […]
  • Arriva la sedia per sedersi a gambe incrociate ed evitare fastidiosi mal di schiena
    Nonostante la frenesia che caratterizza ogni città, lo stile di vita sedentario di molte persone è piuttosto comune, visto che la maggior parte delle ore si passa fermi e seduti davanti alla scrivania. Questo con il tempo può portare danni più o meno seri al fisico. Infatti, il rischio di incorrere in spiacevoli mal di […]

Categorie

di tendenza