Connect with us
Pubblicità

Trento

Ala: successo spagnolo al concorso Sartori

Pubblicato

-

Il concerto conclusivo dell’Orquestra de Plectro Torre del Alfiler (foto) ha ammaliato il teatro Sartori.

L’esibizione del gruppo spagnolo, che si è aggiudicato il primo premio nella sezione per orchestre, ha chiuso nel migliore dei modi la sesta edizione del concorso per gruppi strumentali a plettro tenutosi lo scorso fine settimana ad Ala.

Giacomo Sartori, compositore alense vissuto tra Ottocento e Novecento, sarebbe stato fiero di come la sua cittadina lo ha ricordato, e di come ha omaggiato il mandolino, per il quale compose innumerevoli partiture.

Pubblicità
Pubblicità

Il concorso Sartori ha vissuto la sua sesta edizione: quindici gruppi partecipanti, provenienti da Italia, Spagna e Croazia, due giorni intensi di concerti nel teatro di Ala dedicato proprio al musicista, ma la novità più importante del 2017 è stata l’associazione organizzatrice. La Società Filarmonica di Ala, nata lo scorso anno e presieduta dal maestro Luigi Azzolini (che ha diretto il concorso assieme ad Ugo Orlandi), ha preso in mano l’eredità lasciata dalla Società Musicale Alense e ha ridato slancio al concorso Sartori, e altre iniziative ha in serbo in campo musicale per la città di Ala.

La giuria internazionale del concorso (composta da Carlo Domeniconi e Arnold Sesterheim, provenienti dalla Germania, Dorina Frati, Ugo Orlandi, Felix Resch e Luigi Azzolini dall’Italia, Akira Yanagisawa dal Giappone ) non ha avuto un lavoro facile nel decretare i vincitori; parimenti, non ha fatto sconti, e non ha assegnato due terzi posti.

Nella categoria A, riservata ai duo, ha vinto la coppia composta da Olena Kurkina (Ucraina) e Emiliano Gentili (Italia, Roma); al secondo posto il “Duo con Fuoco”, proveniente da Samobor (Croazia), composto da Maksimilijan Boric e Tomislav Smolcic. Il terzo posto invece non è stato assegnato.

Pubblicità
Pubblicità

Nella categoria B, quella per quartetti e quintetti, hanno vinto le quattro musiciste di Milano del Quartetto Flora (Margherita Caputo, Erika Matsunaga, Dea Škorić, Margherita Chiesa), al secondo il Quartetto Estudiantina di Bergamo (Davide Salvi, Pietro Ragni, Redi Lamcja, Antonio Marinoni). Terza piazza infine per il Quartetto Bergamo (di Bergamo), con Anh Tuan Auriemma, Giacomo Giabelli, Luca Mancuso, Alberto Orsi.

La categoria C, quella riservata alle orchestre, ha visto la vittoria dell’Orquestra de Plectro Torre del Alfiler, in Spagna nei pressi di Granada, diretta da Florencio Rozi Rodriguez. Mentre il terzo posto non è stato assegnato, alla secondo piazza è giunta invece la Estudiantina Ensemble di Bergamo, diretta da Pietro Ragni. Quest’ultima si è aggiudicata anche il premio speciale Sartori. E l’orchestra bergamasca, rifondata appena cinque anni fa, ha scelto proprio un brano del compositore alense, “Omaggio a Trento”, per il concerto di premiazione. All’orchestra andalusa è toccato il gran finale, ed ha incantato il teatro di Ala, prima con la Suite n°2 di Akira Yanagisawa (giurato giapponese, che si è complimentato con l’ensemble al termine del concerto) e poi con un tocco di atmosfere andaluse con “La Vida Breve”, di Manuel de Falla.

Le note dei brani di Sartori, eseguite dai gruppi partecipanti per le selezioni, hanno riacquistato attualità durante i tre giorni del concorso. Inaugurato da un concerto con la Banda Sociale, il Coro Città di Ala e l’ensemble di strumenti a plettro della scuola musicale Quattro Vicariati, la manifestazione ha anche offerto un applauditissimo concerto dell’Ensamble A l’Antica, tenutosi sabato sera in una chiesa di San Francesco stipata di persone.

“Sono orgogliosa – ha detto la vicesindaca e assessora alla cultura Antonella Tomasi – grazie all’opera dei maestri Orlandi e Azzolini è rinata la curiosità e la passione per Sartori, un personaggio che rischiavamo di dimenticare e la cui memoria va tenuta viva, per come aveva animato la vita musicale nella sua città”.

“Ala è sempre più città della musica grazie ad una sesta edizione del concorso riuscita alla perfezione. Sartori scrisse “Fior di roccia”, uno dei suoi brani più celebri, ai tempi della Prima guerra mondiale, e Ala patì molto cento anni fa, ma fu anche uno dei luoghi dove si tennero le prime trattative per l’armistizio. In un mondo oggi impazzito, in cui fatichiamo a riconoscerci, la musica, anche quella di Sartori, ci riappacifica”, ha detto durante il suo saluto il sindaco Claudio Soini.

Luigi Azzolini ha tracciato la strada futura per la Società Filarmonica di Ala: “Sartori era unico, e noi cercheremo progetto unici. Vediamo progetti sempre più inscatolati, che si vada in teatro o in cima alle Dolomiti ci propongono sempre la stessa cosa. Noi vogliamo metterci in gioco e cercare la nostra unicità, rischiare è la nostra scommessa”. “La scommessa del concorso Sartori – ha proseguito Ugo Orlandi, direttore artistico del concorso – partì nel 1995, dando vita al primo concorso per strumenti a plettro in Italia dal 1979. In Italia oggi ci sono solo 10 orchestre di questo tipo, dobbiamo ritrovare il filo del passato e declinarlo nel presente”. Ad Ala questo lo si può fare anche grazie alla biblioteca cittadina, che conserva tutte le partiture di Sartori.

Al termine è arrivato anche il salute del pronipote di Giacomo Sartori, Francesco Magnanego di Genova: “Un onore ricordare così il mio bisnonno”. Anche la nipote Ada Valer Zanella, trattenuta a Trento, ha mandato i suoi saluti.

L’appuntamento è ora tra due anni, per la settima edizione del concorso Sartori.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità

Necrologi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • RIPARTE L’ECONOMIA MA MANCA IL PERSONALE!
    Le soluzione di YWN – la rete nazionale delle imprese Il mondo del lavoro è oggi tormentato da una miriade di problemi ulteriormente aggravati dalla pandemia che ci accompagna ormai da quasi due anni. La... The post RIPARTE L’ECONOMIA MA MANCA IL PERSONALE! appeared first on Benessere Economico.
  • IL TEAM BUILDING AZIENDALE MOTORE DELLA RIPARTENZA
    La motivazione del personale strategia centrale nel business plan della ripresa. Condividere sorrisi, esperienze, riflessioni per consolidare lo spirito di squadra e la voglia di normalità negli ambienti di lavoro diventa oggi la leva principale... The post IL TEAM BUILDING AZIENDALE MOTORE DELLA RIPARTENZA appeared first on Benessere Economico.
  • Caro bollette, tutti gli aiuti approvati per contare gli aumenti
    Dal 1 ottobre, come annunciato, sono scattati gli aumenti in bolletta per gas ed elettricità rispettivamente del 14,4% e del 29,8% per la famiglia tipo. Per contenere l’emergenza, il Governo ha stanziato oltre 3 miliardi... The post Caro bollette, tutti gli aiuti approvati per contare gli aumenti appeared first on Benessere Economico.
  • Al via i ristori per il turismo: pubblicate le procedure sul sito del Ministero
    Il Ministero ha pubblicato le linee guida per accedere ai ristori riservati agli operatori del turismo. L’obiettivo del Ministero è quello di informare i potenziali beneficiari al fine di produrre la documentazione necessaria per fare... The post Al via i ristori per il turismo: pubblicate le procedure sul sito del Ministero appeared first on Benessere […]
  • Fondo impresa donna: tutti i dettagli per accedere ai finanziamenti agevolati ed ai contributi a fondo perduto
    Da pochi giorni è stato firmato il decreto per sbloccare gli aiuti del Fondo impresa donna. Fondo impresa donna, cos’è Il decreto firmato dal Mise, rende completamente operativo il Fondo Impresa Donna che sblocca una... The post Fondo impresa donna: tutti i dettagli per accedere ai finanziamenti agevolati ed ai contributi a fondo perduto appeared […]
  • Le mance dovrebbero essere tassate, la sentenza della Cassazione
    Una recente sentenza della Cassazione cambia in una parte dei redditi dei lavoratori dipendenti, inserendo la possibilità di tassare le mance. Perchè le mance si possono tassare Infatti, secondo la sentenza 26512, il pagamento delle... The post Le mance dovrebbero essere tassate, la sentenza della Cassazione appeared first on Benessere Economico.
  • Appartamenti moderni fatti in tubi di cemento, Hong Kong trova la soluzione per la crisi immobiliare
    L’improvviso aumento della popolazione, ha portato Hong Kong ad attraversare una crisi immobiliare dettata proprio dalla crescita della domanda di alloggi. Di conseguenza, con i prezzi immobiliari alle stelle e i sempre più scarsi spazi disponibili, l’architetto James Law ha trovato una soluzione davvero innovativa per risolvere il problema della carenza di appartamenti. L’architetto ha […]
  • Verso una caricabatterie universale per tutti i dispositivi mobili, la proposta dell’UE
    Da una proposta presentata dalla Commissione Europea, spunta la possibilità di un carica batterie universale e utilizzabile per qualsiasi dispositivo mobile. Con l’obiettivo di ridurre i rifiuti, la proposta punta quindi ad armonizzare i cavi di ricarica su una serie di dispositivi elettronici venduti nell’Unione Europea. In particolare, è stato proposto di puntare sull’utilizzo del […]
  • In Cile, il meraviglioso hotel interamente ecologico costruito con container ricilati
    Negli ultimi anni, il mondo dei viaggi tende sempre di più verso la sostenibilità e il rispetto per l’ambiente tanto che la ricerca di spostamenti meno inquinanti, i cottage o le casette in legno immerse nella natura, sono diventate una vera e propria tendenza. La ricerca di alloggi in strutture sempre più originali è in […]
  • Arriva la sedia per sedersi a gambe incrociate ed evitare fastidiosi mal di schiena
    Nonostante la frenesia che caratterizza ogni città, lo stile di vita sedentario di molte persone è piuttosto comune, visto che la maggior parte delle ore si passa fermi e seduti davanti alla scrivania. Questo con il tempo può portare danni più o meno seri al fisico. Infatti, il rischio di incorrere in spiacevoli mal di […]

Categorie

di tendenza