Connect with us
Pubblicità

Io la penso così…

Ospedale di Arco: dubbi sul potenziamento del PMA – di Fabiano Gereon*

Pubblicato

-

Per l’ospedale di Arco pare non esserci mai pace ed il depotenziamento della struttura prosegue senza sosta: dopo la chiusura del  Punto Nascite (con le note ripercussioni anche sulla gestione del Pronto Soccorso di Arco, ove i pazienti spesso restano nei corridoi in attesa di esser trasferiti), il  ridimensionamento delle Guardie Mediche, per ultimo ora anche i timori per le annunciati tagli per il settore della riabilitazione (unità operativa di rieducazione funzionale).

E’ opinione diffusa di cittadini, comitati, rappresentanti politici, che la chiusura del punto nascite di Arco, sia stata un errore poiché non si è tenuto conto di aspetti fondamentali e di peculiarità del territorio, quali l’effettivo numero dei parti (includendo anche il bacino d’utenza di Tione), le distanze, nonché la pessima viabilità della strada statale che conduce all’ospedale di Rovereto, ove sono state trasferite parte delle professionalità mediche prima disponibili ad Arco.

A fronte di tali depotenziamenti del nosocomio arcense voluti dalla Provincia, ora i Media danno notizia che la procreazione medicalmente assistita (PMA) sarà potenziata con un finanziamento di 500mila euro da parte dell’Azienda Sanitaria, per l’ampliamento ed adeguamento degli spazi, nonché relativi rimborsi per gli assistiti che ne avranno titolo.

Pubblicità
Pubblicità

Inoltre, si apprende che pure tale competenza “multizonale” provinciale offrirà rimborsi anche a fronte di requisiti poco stringenti: considerato che non sarà necessario aver maturato il requisito dei tre anni di residenza, una qualunque coppia (buona parte, magari extra-comunitaria) appena prenderà la residenza in trentino, potrà beneficiare di rimborsi per fecondazioni assistite, i cui costi, è bene ricordarlo, sono tutti superiori al migliaio di euro.

L’assurdo in tale vicenda, conseguente alla chiusura del punto nascita di Arco, sta infatti al termine della gestazione, accumunando così la sorte avversa che potrebbe toccare ad un nascituro nel Bassosarca, sia esso concepito naturalmente, che attraverso procreazione medicalmente assistita (PMA).

In sintesi, pare assurdo avere un reparto di eccellenza, fiore all’occhiello per le fasi del concepimento, se poi non si riesce a dare garanzie di un’adeguata assistenza al momento della nascita.

Pubblicità
Pubblicità

In una cittadina storicamente famosa per la sua vocazione sanitaria, dove un tempo la gente andava per curarsi nei numerosi sanatori della zona, anche l’unico ospedale del Bassosarca ha ormai perso gran parte delle sue funzionalità e fa emergere una precisa responsabilità dei Dirigenti pubblici ai vertici dell’Azienda ospedaliera, dimostrando la loro impreparazione ed inadeguatezza nella programmazione, gestione e monitoraggio dei servizi, mansioni per le quali peraltro vengono ben pagati.

Agire per il Trentino farà il possibile per rimanere a fianco dei cittadini ed ai loro bisogni, avvalendosi dell’efficace azione del proprio “coordinamento Alto Garda” per tener sempre viva l’attenzione.

*Fabiano GEREON – Agire per il Trentino  Coordinamento Alto Garda

 

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Dalle centrali solari, al recente parco eolico: Sudafrica sempre più green e sostenibile
    Sono sempre di più le nazioni in Africa che utilizzano fonti rinnovabili per coprire il fabbisogno di energia, aumentando così la possibilità di sviluppo nel rispetto dell’ambiente. A partire dal sud del continente, dove Btswana e Namibia stanno collaborando alla costruzione di alcune centrali solari con l’agenzia americana Power Africa, per arrivare a guadagnare un […]
  • L’hotel di ghiaccio più grande del mondo, Ice Hotel e il fascino temporaneo dell’arte ghiacciata
    Ogni anno dal 1990 a soli 200 km dal circolo polare articolo, prende vita l‘iconica struttura temporanea che ha fatto del ghiaccio, delle sue immense forme e della natura che lo circonda punto di forza e di incredibile successo. Si tratta dell’Ice Hotel in Svezia, l’hotel di ghiaccio più grande del mondo, che ogni anno […]
  • Hyperloop, viaggiare a 1.000 Km/h: il primo test per il treno supersonico
    Un progetto nato con un solo obiettivo: battere tutti per sviluppare il treno più veloce al mondo. Si tratta di un progetto molto ambizioso nato nel 2013 da uno scritto di Elon Musk e sviluppato negli anni da diverse realtà tra cui la Virgin. Il treno promette di viaggiare a 1.000 km/h via terra su un […]
  • L’anima del Metallo. Luce e calore in un design d’autore
    L’entusiasmo esplosivo ed elegante di Laura Giorgi non passa inosservato. Dirigente aziendale, mamma, artista partecipa al successo dell’azienda di famiglia, metalcenter con il papà Luciano e la sorella Annalisa. Il suo racconto inizia con dei ricordi: “fin da bambina sento parlare e lavoro nel mondo dei metalli. Di loro mi sono innamorata, come può succedere per […]
  • Nasce il Giardino dei Sensi, il percorso sensoriale per scoprire profumi, sapori e rumori della natura
    Ognuno dei nostri sensi ci regala una visione unica del mondo. Quello che riesce a guidare il nostro inconscio più profondo, legando la sfera emotiva con ricordi e profumi è sicuramente l’olfatto, il più antico e potente dei sensi, l’unico che può aiutare ad acquisire un benessere psicofisico per allentare la tensione. In quest’ottica, è […]
  • Tesla lancia sul mercato una tequila di lusso: l’ultima folle idea di Elon Musk
    Dal colosso Tesla, a Paypal, fino alla rincorsa verso il pianeta rosso con Space X, Elon Musk, noto imprenditore della Silicon Valley,  ha fatto della sua stravaganza, della genialità e della voglia di innovare un marchio di successo, portando sempre sul mercato progetti brillanti e vincenti. Con l’ultima idea ha invece deciso di sorprendere, abbandonando […]
  • Sostenibilità metropolitana, Taipei offre il grattacielo ruotante e autosufficiente: appartamenti disponibili a 30 milioni di dollari
    Oggi come non mai, le grandi metropoli stanno ottimizzando i propri tempi e spazi rinnovando il proprio skyline cittadino con progetti futuristici programmati per essere sostenibili, e alimentati da energie rinnovabili, quindi totalmente ad impatto zero e autosufficienti. In questa visione di architettura verde, Taipei ha costruito un incredibile torre – grattacielo residenziale ecosostenibile: l’Agorà […]
  • Amazon mette in vetrina i big del lusso: arriva la nuova piattaforma “Luxury Store”
    In uno mondo ormai sempre più digitalizzato, il noto colosso dell’ e- commerce, Amazon sta per sbarcare anche sulle piazze più lussuose, lanciando una sua personalissima piattaforma dedicata all’abbigliamento di lusso: Luxury Store. La piattaforma, che dovrebbe debuttare inizialmente negli Usa per poi allagarsi a livello internazionale, ha l’obbiettivo di attrarre i grandi distributori in […]
  • Biologico, settore in continua crescita: nasce il progetto sostenibile “Distretto Bio Sardegna”
    Una parte del settore alimentare finanzia i piccoli imprenditori che hanno fatto del loro terreno e delle loro coltivazioni una filiera sana e controllata: il cibo biologico. La scelta e il consumo del biologico è aumentato esponenzialmente a livello nazionale e internazionale grazie alla vendita dei prodotti a chilometro zero che puntano sull’integrità del prodotto […]

Categorie

di tendenza