Connect with us
Pubblicità

Lo sport in provincia

Aquila Basket, Flaccadori ritrova spazio: «Nazionale? Farò il massimo. Il draft Nba? Non lo so ancora»

Pubblicato

-

L’infortunio di Marble darà a Diego Flaccadori la grande possibilità di riacquistare minuti importanti nella Dolomiti Energia Trentino dopo essere tornato in grande spolvero proprio nel match vinto a Milano che ha visto infortunarsi sia l’americano che Baldi Rossi.

Adesso l’Aquila Basket è attesa dal match di sabato contro Sassari in casa, quindi Flaccadori potrebbe ritrovarsi anche a partire in quintetto ma oggi in conferenza stampa al PalaTrento ha raccontato che è stato brutto vedere due grandi compagni farsi male davanti a lui.

Questi i principali passaggi delle dichiarazioni della guardia aquilotta.

Pubblicità
Pubblicità

“Le assenze di Devyn e Filippo ci costringeranno ad alzare il nostro livello di gioco. Ne siamo consapevoli e siamo tutti pronti a farlo. Domenica siamo stati bravissimi a gestire le emozioni che ci hanno colpito al momento degli infortuni di Baldi Rossi prima e Marble poi: quando vedi uscire in barella dal campo un grande amico come Filippo e un ragazzo d’oro come Devyn, riuscire a restare concentrati sulla gara non è facile. Ci siamo riusciti, e credo siamo riusciti a fare altrettanto in settimana, focalizzandoci su una partita che ci opporrà ad una squadra molto fisica e di grande pericolosità perimetrale come Sassari. Dovremo ripartire dalla nostra difesa per contenere il loro pericolosissimo tiro da tre punti, guadagnandoci così maggiori opportunità di rimbalzo che ci permettano anche di rispondere in campo aperto.

Come ho vissuto l’inizio del girone di ritorno dal punto di vista personale? Era chiaro che l’arrivo di due esterni come Devyn Marble e Dominique Sutton mi avrebbe tolto qualche minuto in campo, però sono rimasto tranquillo, provando a concentrarmi sulla necessità di diventare più efficiente in ogni singola azione. Ho sempre giocato con la stessa cazzimma”.

In classifica non dobbiamo accontentarci, dobbiamo arrivare più in alto possibile.

Pubblicità
Pubblicità

Nazionale? Spero di fare parte del gruppo in estate. Adesso cercherò di rendere al meglio in campionato per meritarmi la convocazione come l’anno scorso. Coach Messina? Non l’ho sentito.

Draft Nba? Non so ancora bene cosa succederà. Il camp di Treviso è importante, ci andrò a meno che non saremo in finale scudetto”.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

di tendenza