Connect with us
Pubblicità

Trento

Presentata ieri la relazione annuale della commissione pari opportunità della Provincia di Trento

Pubblicato

-

Pubblicità

Pubblicità

La relazione annuale della Commissione provinciale per le pari opportunità tra donna e uomo è stata diffusa ieri mattina nel corso di una conferenza stampa presieduta da Simonetta Fedrizzi, presidente dell’organismo e dalle consigliere Claudia Loro e Giovanna Covi, rispettivamente “esperte” di lavoro e di cultura.

Mondo del lavoro, rappresentanza di genere nei luoghi decisionali, comunicazione in un’ottica di genere, violenza di genere, educazione alle relazioni di genere e promozione di una cultura paritaria le macroaree all’interno delle quali Fedrizzi ha inquadrato l’intensa attività svolta dalla Commissione nel 2016.

Accanto a queste, il tema “scottante” della democrazia paritaria sul quale si è particolarmente soffermata la Presidente, vista l’attenzione rivolta all’argomento dai cronisti e visto che da oggi tornerà in aula il disegno di legge Maestri-Bezzi per l’introduzione della doppia preferenza, immobilizzato da mesi sotto il peso degli oltre 5000 emendamenti ostruzionistici delle minoranze.

Pubblicità
Pubblicità

L’approvazione di queste norme (che prevedono doppia preferenza di genere, liste a pettine e par condicio nelle comunicazioni politico-elettorali), oltre che un segno di civiltà, ha detto Fedrizzi, segnerebbe il passo verso una politica diversa e migliore, in un Consiglio provinciale dove le donne sono rappresentate solo al 17% e con una Giunta con una sola componente femminile.

Il quadro del mondo del lavoro lo ha illustrato Claudia Loro, che ha spiegato come le iniziative della Commissione orientate alla conciliazione dei tempi di vita personale e professionale e alla rimozione delle discriminazioni e dei fenomeni di mobbing, partano dall’analisi del quadro statistico.

Anche in Trentino ci sono da questo punto di vista delle criticità: i numeri riferiti al 2015, fanno rilevare il divario del tasso di occupazione tra donne e uomini al 13,4%, con una forte crescita del lavoro part time involontario – e non certo come strumento di conciliazione – e l’incremento delle posizioni non qualificate delle lavoratrici sovra istruite.

Pubblicità
Pubblicità

Anche in Trentino, dove si registra una situazione migliore rispetto al resto d’Italia, è dimostrato che 1 donna su 4 abbandona il lavoro per dedicarsi ai figli e 3 donne su 5 sono costrette a lasciarlo a causa di una complessa serie di problemi come il costo dei servizi, la lontananza da casa, gli orari, in generale la scarsa flessibilità del lavoro.

Un altro dato significativo ci dice che il tasso di disoccupazione femminile rispetto a quello maschile in Trentino è del 64,7%, quando l’obiettivo europeo per il 2020 è fissato nel 75%. A questo si aggiungono la disparità di trattamento economico tra donne e uomini e le criticità sull’uso del congedo di maternità: siamo ancora lontani e c’è molto da fare per correggere le diseguaglianze nel mondo del lavoro, dunque.

Dal punto di vista delle attività culturali Covi ha illustrato i numerosi progetti avviati nel corso dell’anno appena trascorso finalizzati alla diffusione della cultura di genere anche a partire dal linguaggio e dai bambini.

Fedrizzi si è quindi soffermata sui progetti per l’anno in corso tra i quali ha segnalato l’attenzione allo sport, visto sotto un profilo di genere, ricordando come la Commissione abbia contribuito da questo punto di vista alla scrittura della recente riforma del comparto approvata dal consiglio provinciale. Sulla violenza di genere, la Presidente ha ribadito il dato spaventoso secondo cui questa rappresenterebbe la prima causa di morte delle donne di età compresa tra i 14 e i 50 anni e la prima causa di malattia in generale (fonte OMS): non si può abbassare la guardia su questo punto che resta una delle priorità assolute dell’organismo.

Altro grosso argomento per il 2017 la medicina di genere, ovvero la considerazione del genere come determinante di salute. A questo proposito, Fedrizzi ha segnalato che la Commissione si renderà protagonista di una riflessione pubblica nell’ambito della prossima edizione del Festival dell’economia, dedicato al tema della “Salute diseguale”. Fedrizzi ha qui introdotto anche l’argomento del parto in analgesia e la battaglia della Commissione per l’introduzione di questa opportunità in tutti gli ospedali del Trentino.

Infine, Fedrizzi ha lodato le numerose associazioni che svolgono un ruolo strategico sul territorio e con le quali c’è un costante monitoraggio rivolto all’allargamento e al consolidamento della fitta rete già esistente

  • Pubblicità
    Pubblicità
Trento33 minuti fa

Via al Progetto EUVECA, una Piattaforma europea per la formazione di eccellenza delle professioni sanitarie

Trento14 ore fa

Coronavirus in Trentino: 126 nuovi contagi nelle ultime 24 ore

Alto Garda e Ledro14 ore fa

Crossodromo Ciclamino, centauro 17 enne trasportato al Santa Chiara

Rovereto e Vallagarina14 ore fa

Miss Italia: a Folgaria vince il sorriso di Eleonora Lepore

Val di Non – Sole – Paganella14 ore fa

Il Comune di Campodenno compie 70 anni

Giudicarie e Rendena14 ore fa

Di ritorno dalla festa travolge con la moto un adolescente. 15 enne e 17 enne finiscono al santa Chiara

Giudicarie e Rendena14 ore fa

Frena per evitare un animale e viene tamponato. 2 persone finiscono in ospedale

Alto Garda e Ledro14 ore fa

Sbaglia atterraggio col parapendio e finisce sugli scogli del Garda

Le Vignette di Fabuffa15 ore fa

Claudio Garella, simbolo di un calcio giocato con umiltà

Val di Non – Sole – Paganella16 ore fa

Un nuovo automezzo logistico per i Vigili del Fuoco di Malé

Val di Non – Sole – Paganella19 ore fa

Si rompe una tubazione a Molveno: immediato l’intervento degli operai comunali

Val di Non – Sole – Paganella19 ore fa

A Sfruz la proiezione del film “La creazione del mondo”

Trento1 giorno fa

Vittoria De Felice contro il PD Trentino: «Partito borghese che non vede i veri problemi della gente»

Val di Non – Sole – Paganella1 giorno fa

Ortles – Cevedale: all’alba una montagna di voci inCantate

Val di Non – Sole – Paganella1 giorno fa

Precipita lungo il pendio per 8 metri, biker di 24 anni elitrasportato al santa Chiara

Rovereto e Vallagarina3 giorni fa

Tragico incidente nella notte a Isera, perde la vita un 21 enne di Avio

Val di Non – Sole – Paganella5 giorni fa

Mamma orsa in giro con i cuccioli a Spormaggiore – IL VIDEO

Trento2 giorni fa

Rischia di travolgere i bambini, bloccato dai genitori: «Sono soggetto alla 104, non possono farmi nulla»

Trento5 giorni fa

Tutti animalisti con gli orsi degli altri

Rovereto e Vallagarina3 giorni fa

Noriglio in mano alle baby gang e al degrado. La denuncia di Andrea Bertotti

Fiemme, Fassa e Cembra4 settimane fa

Trentasette anni fa la tragedia di Stava: per non dimenticare!

Trento5 giorni fa

Mega rissa tra stranieri in centro storico nella notte – IL VIDEO

eventi5 giorni fa

Miss Italia: è Eleonora Lepore di San Candido «Miss Schenna»

Val di Non – Sole – Paganella6 giorni fa

Per ferragosto a Cles quattro giorni di eventi ‘fantastici’

Trento1 giorno fa

Vittoria De Felice contro il PD Trentino: «Partito borghese che non vede i veri problemi della gente»

Trento5 giorni fa

Morì durante una pratica sadomaso a Trento: assicurazioni condannate a risarcire la famiglia

Rovereto e Vallagarina5 giorni fa

Ritrovato dopo due giorni il corpo di Willy, il ragazzo annegato nel lago di Lavarone

Val di Non – Sole – Paganella5 giorni fa

Escono di strada con la moto, deceduti due motociclisti

fashion4 giorni fa

Ecco la donna più desiderata dagli italiani per una «scappatella»

Trento6 giorni fa

1.000 euro ad una famiglia trentina: l’Hotel dovrà risarcire il 50% della vacanza

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza