Connect with us
Pubblicità

L'interrogazione

Sportelli per il pubblico inadeguati di Dolomiti Energia. Claudio Cia deposita un’interrogazione alla giunta

Pubblicato

-

Pubblicità

Pubblicità

Il Consigliere provinciale Claudio Cia presenta un’interrogazione sugli sportelli al pubblico di Dolomiti Energia.

Molti sono infatti gli utenti che per varie necessità si rivolgono agli sportelli della società sul territorio, in particolare, per un maggiore bacino di utenza, presso la sede di Trento in via Fersina.

Da diverse segnalazioni giunte dagli utenti al consigliere emergerebbe infatti che gli sportelli di tale sede risulterebbero del tutto inadeguati per diverse ragioni.

Pubblicità

Clicca qui per la tua piscina da sogno


Pubblicità

Si tratta infatti di un unico grande spazio che ospita anche la sala d’attesa, cosa che rende l’ambiente estremamente rumoroso e confusionario a causa del continuo movimento di persone.

Non sarebbero presenti adeguati spazi con tavolini e penne per poter compilare eventuali documenti, pratica abbastanza comune in questo tipo di uffici. Si lamenta inoltre una evidente mancanza di privacy in quanto non esistono degli sportelli veri e propri ma una semplice batteria di tavoli dove gli operatori si ritrovano a fornire le loro indicazioni agli utenti. «Utenti che vengono solertemente informati in merito alla normativa sulla privacy, quando poi possono ritrovarsi spalla a spalla con l’utente del vicino “bancone”, naturalmente dovendo condividerne anche le problematiche e i dati personali», scrive il consigliere.

Claudio Cia interviene in quanto la Provincia di Trento è presente in Dolomiti Energia attraverso una partecipazione indiretta tramite la quota detenuta in FinDolomiti Energia s.r.l., a sua volta posseduta da Tecnofin Trentina S.p.A., totalmente partecipata da questa Provincia.

Pubblicità
Pubblicità

Il Consiglio di Amministrazione di Dolomiti Energia ha nei giorni scorsi approvato la proposta di bilancio relativa all’esercizio 2016 con un monte dividendi di oltre 26,5 milioni di euro, che andranno per la maggior parte ai soci pubblici che hanno circa l’80% del capitale del gruppo, basti pensare che solo considerando la partecipazione di Provincia e Comuni di Trento e Rovereto, la quota di dividendi in arrivo dopo l’approvazione dell’assemblea del prossimo 28 aprile sarà pari a oltre 15 milioni di euro.

Il consigliere di Agire conclude con una riflessione:«Sembra incredibile che di fronte a 26,5 milioni di euro di dividendi e 97 milioni di euro di investimenti effettuati nel 2016, non si sia trovata qualche decina di migliaia di euro per migliorare gli sportelli dove i cittadini/utenti si rivolgono per risolvere i loro problemi, in particolare in un momento storico dove nonostante l’attenzione ai consumi gli stessi si ritrovano a pagare bollette sempre più care a causa degli aumenti di altre voci come quella della “spesa per trasporto e gestione contatore”».

E interroga la Giunta per sapere se, vista la sua partecipazione in Dolomiti Energia S.p.A., la Provincia possa sollecitare la Società ad un piccolo investimento volto a migliorare gli sportelli della stessa, per garantire un servizio migliore ai cittadini/utenti, se risultano segnalazioni da  parte degli utenti degli sportelli di Dolomiti Energia, in merito alla fruibilità degli stessi al grado di soddisfazione e quanti sono stati gli investimenti di Dolomiti Energia negli ultimi tre anni relativi all’ammodernamento degli sportelli rivolti al pubblico, e in particolare quelli riferiti allo sportello della sede principale in via Fersina a Trento.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
Trento16 minuti fa

Interruzione della circolazione ferroviaria e sostituzione dei servizi con autobus sulla tratta Verona – Brennero, tra Bolzano e Trento

Trento1 ora fa

Presentato il nuovo assetto della psichiatria trentina

Trento2 ore fa

Safer Internet Day 2023: l’impegno per rafforzare l’alleanza scuola, famiglia, esperti e comunità

Trento2 ore fa

Materne aperte a luglio, polemica sui dati. Maestri (PD): «Sono apparentemente gonfiati»

Politica13 ore fa

Fedriga presenta la sua lista personale: Salvini e la Lega spariscono dai simboli

Val di Non – Sole – Paganella13 ore fa

Nuovi orari per il Crm di Fai della Paganella

Val di Non – Sole – Paganella14 ore fa

“Per chi splende questo lume”: a Fondo la storia di Virginia Gattegno

Vita & Famiglia14 ore fa

Sanremo. Pro Vita & Famiglia: «Amadeus e Rai lascino in pace i bambini»

Piana Rotaliana14 ore fa

Mezzolombardo, da giovedì via ai lavori agli uffici postali (che potrebbero durare meno del previsto)

Alto Garda e Ledro16 ore fa

Rolex finisce negli oggetti smarriti del comune, la polizia Locale però scopre che è un falso

Trento16 ore fa

Vigili del fuoco volontari, la nuova sede a Ravina nei pressi dell’uscita A22

Trento16 ore fa

Corte dei Conti, nominato l’ex Commissario del Governo, Gianfranco Bernabei

Italia ed estero17 ore fa

Piccolo miracolo in Siria, neonata trovata viva tra le macerie

Val di Non – Sole – Paganella17 ore fa

Alla Csen Arena di Cavareno arrivano i campi da padel

Le ultime dal Web17 ore fa

Il web si scatena: chi è e perché nelle ultime ore viene nominato Frank Hoogerbeets?

Trento2 settimane fa

Continuano le truffe del reddito di cittadinanza. Ecco quanti lo ricevono in Trentino

Trento3 giorni fa

È finita la storia d’amore tra Ignazio Moser e Cecilia Rodriguez

Valsugana e Primiero4 settimane fa

Nuovo lutto per la famiglia Cantaloni, dopo la figlia Chiara muore anche il papà Giorgio

Trento22 ore fa

Occupazione abusiva Cognola: dopo il danno arriva anche la beffa

Offerte lavoro2 settimane fa

Cercasi commessa/o per nuova apertura negozio centro storico di Trento

Trento3 settimane fa

Condominio da incubo, pluripregiudicato tiene in ostaggio i residenti da anni. Il giudice: «Non si può sfrattare perchè è ai domiciliari»

Vista su Rovereto3 settimane fa

Spazi vuoti e serrande abbassate: la desolazione di Rovereto

Rovereto e Vallagarina4 settimane fa

Tragico incidente in Vallagarina, auto contro un Tir: 37 enne muore sul colpo

Trento3 settimane fa

Dalla Security ai set cinematografici: la storia del trentino Stefano Mosca

Trento4 settimane fa

Morto Marco Dorigoni, storico Dj di Studio uno. Aveva 57 anni

Trento4 settimane fa

60 enne denunciato per bracconaggio e per distillazione illegale di grappa

Trento3 settimane fa

Condominio da incubo via Perini: il soggetto entrerà in comunità alla fine del mese

Giudicarie e Rendena1 settimana fa

Non ce l’ha fatta Luigi Poli: il gestore del Palaghiaccio di Pinzolo è morto ieri

Trento3 settimane fa

«Soliti noti», abusivismo a Villazzano: una storia tutta trentina

Val di Non – Sole – Paganella4 settimane fa

Sviluppo turistico di Coredo, un gruppo di esercenti (e non) chiama a raccolta i cittadini: «Ora tocca a noi darci da fare»

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza