Connect with us
Pubblicità

Il Punto da Bruxelles

Pacchetto rifiuti: pietra miliare per un’economia del riciclaggio

Pubblicato

-

Migliorare la gestione dei rifiuti è una grande priorità per l’Unione europea. Martedì in Parlamento europeo abbiamo fatto un importante passo in avanti in questa direzione, approvando a grande maggioranza il cosiddetto ‘pacchetto rifiuti’, costituito da quattro direttive riguardanti la gestione dei rifiuti.

Obiettivo principale di questo ambizioso progetto legislativo è aumentare, entro il 2030, la quota dei rifiuti riciclati in Europa dal 44% al 70% e fissare un tetto del 5% per i rifiuti destinati alle discariche. Con il nostro voto, siamo riusciti a migliorare la proposta della Commissione, che aveva indicato una quota del 65% per quanto riguarda i rifiuti da riciclare entro il 2030 e un limite del 10% per quelli destinati alle discariche.

Con le direttive votate martedì, abbiamo posto una pietra miliare per una gestione più efficiente dei rifiuti. Si tratta del primo passo nella direzione di un’economia circolare, dove la maggioranza dei prodotti e materiali vengono riciclati e riutilizzati più volte.

Pubblicità
Pubblicità

Le direttive che abbiamo votato in Parlamento europeo riguardano principalmente la gestione dei rifiuti domestici e delle piccole imprese, che costituiscono circa l’8% dei rifiuti totali dell’Unione europea.

Secondo le statistiche, nel 2014 il 44% dei rifiuti municipali dell’Unione è stato riciclato o destinato al compostaggio. Un passo in avanti rispetto a dieci anni fa, quando questa quota era solo del 31%. In Italia le percentuali sono simili a quelle europee: nel 2014 sono stati riciclati a livello comunale circa il 45% dei rifiuti, mentre la percentuale di rifiuti interrati è stata del 34%.

L’interramento dei rifiuti è sicuramente economico, ma costituisce un reale pericolo per l’ambiente e per la salute dei cittadini. Servono metodi e strutture meno dannose, come, ad esempio, gli inceneritori.

Pubblicità
Pubblicità

Ad oggi, la percentuale di rifiuti riciclata in Europa varia in maniera consistente da Stato membro a Stato membro: in Italia la quota è del 45%, in Germania del 66%, in Austria del 56% e in Croazia del 17%. Obiettivo della nostra proposta di regolamento è eliminare questa disparità, definendo in maniera chiara degli standard comuni europei.

Lo stesso vale per le discariche. Nel 2014, Austria, Belgio, Danimarca, Germania, Paesi Bassi e Svezia non hanno praticamente fatto ricorso alle discariche per quanto riguarda i rifiuti domestici. Lo stesso non si può dire, purtroppo, per Cipro, Croazia, Grecia, Lettonia e Malta, che hanno destinato più di tre quarti dei loro rifiuti alle discariche.

Le conseguenze di una cattiva gestione dei rifiuti non conoscono frontiere nazionali. Per questo lavoriamo per un’armonizzazione a livello europeo.

A beneficiare di una migliore gestione dei rifiuti non saranno solo l’ambiente e la salute pubblica, ma anche l’economia. I rifiuti, infatti, possono e devono essere visti come una fonte di reddito. Secondo alcuni studi, le proposte contenute nelle direttive che abbiamo approvato potrebbero far crescere fino al 7% il Pil europeo e creare fino a 1 milione di posti di lavoro.

Riutilizzare gli scarti paga. Gli esempi sono tanti. Si pensi ai telefoni cellulari: se il 95% di questi fosse raccolto per riciclarne i componenti, si potrebbe generare fino a 1 miliardo di euro di introiti.

Dopo il nostro voto in Parlamento, dovremo ora negoziare il testo con il Consiglio dell’Unione europea. Condurremo questi negoziati con lo scopo di salvaguardare gli obiettivi ambiziosi che abbiamo definito e forti della consapevolezza che le nostre proposte ci consentiranno di consegnare un’Europa migliore ai nostri figli e ai nostri nipoti.

A cura di Herbert Dorfmann, Europarlamentare eletto nel collegio del Trentino Alto-Adige

Pubblicità
Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Una Borsa Nazionale del Legno per sopperire la mancanza di materie prime
    Quella del legno è una filiera in affanno, alla costante ricerca di materie prime che scarseggiano o costano troppo per fronteggiare una domanda in costante ascesa. Carenza di materie prime La domanda supera l’offerta a... The post Una Borsa Nazionale del Legno per sopperire la mancanza di materie prime appeared first on Benessere Economico.
  • Contratto di rioccupazione e sgravi contributivi: le novità proposte dal Decreto Sostegni Bis
    In attesa della prima scadenza a fine giugno del blocco dei licenziamenti, per dare una spinta all’occupazione e scongiurare un boom di licenziamenti, il Governo sta pensando ad un “contratto rioccupazione”. Contratto di rioccupazione, cos’è... The post Contratto di rioccupazione e sgravi contributivi: le novità proposte dal Decreto Sostegni Bis appeared first on Benessere Economico.
  • Il turismo enogastronomico cresce anche in pandemia : le tendenze e i cambiamenti del prossimo futuro
    Le esperienze enogastronomiche sono ormai parte integrante dell’esperienza turistica offerta dal nostro Paese, tanto che il covid non è riuscito a fermare la sua potenza economica e il suo appeal commerciale. Rapporto sul Turismo Enogastronomico... The post Il turismo enogastronomico cresce anche in pandemia : le tendenze e i cambiamenti del prossimo futuro appeared first […]
  • Recuperare e riconvertire gli edifici dismessi: un’opportunità per il turismo
    Sicuramente, uno dei settori più colpiti dalla pandemia è stato quello del turismo. Per questo motivo sono stati stanziati 130 milioni di euro da investire nel settore, valorizzando i servizi di ospitalità collegati alla trasformazione... The post Recuperare e riconvertire gli edifici dismessi: un’opportunità per il turismo appeared first on Benessere Economico.
  • Dichiarazione redditi precompilata: quando scattano i controlli e come evitarli
    Dal 10 maggio l’Agenzia delle Entrate ha reso disponibile, nella sezione dedicata del sito internet, la dichiarazione dei redditi precompilata. Solo dal 19 maggio sarà invece possibile modificare, integrare ed inviare la Dichiarazione. In alcuni... The post Dichiarazione redditi precompilata: quando scattano i controlli e come evitarli appeared first on Benessere Economico.
  • Nasce Open-Es: la piattaforma per lo sviluppo sostenibile aperta a tutte le imprese
    Il tema del cambiamento climatico, obiettivo mondiale per i prossimi anni ha ribaltato l’intera economia compresa di piccoli investitori costretti ad organizzarsi verso il nuovo cambiamento. Questo è il motivo che ha spinto Boston Consulting... The post Nasce Open-Es: la piattaforma per lo sviluppo sostenibile aperta a tutte le imprese appeared first on Benessere Economico.
  • Hotel Sonnenhof: un’oasi di wellness in una location strategica
    Hotel Sonnenhof si trova sulla strada del sole della Val Pusteria e spicca per un design alpino-moderno, un’oasi del wellness semplicemente stupenda e un panorama che non ha eguali. Il nome di questo hotel di Brunico è tutto un programma: soleggiata, infatti, non è solo la posizione del Hotel Sonnenhof – wellness hotel in Alto […]
  • Al Hotel Winkler al Plan de Corones il concetto di vacanza trova un altro livello
    L’Hotel Winkler al Plan de Corones non è un hotel qualsiasi, si tratta infatti di un hotel benessere in Alto Adige con 5 stelle, ma anche uno sport hotel nelle leggendarie Dolomiti, un family resort che propone tanto spazio per grandi e piccoli, un design hotel nel cuore della natura. La particolarità di questo hotel […]
  • Purmontes: uno chalet di lusso in Alto Adige
    Naturale. Autentica. Contemporanea. Senza tempo. Pregiata. Questi sono gli aggettivi che definiscono il nuovo modo d’intendere un’esperienza di villeggiatura esclusiva, nello chalet Purmontes, uno chalet di lusso in Alto Adige. Purmontes spicca per un concetto unico che fonde l’uomo e la natura in un Tutto armonioso. La modernità è sapientemente combinata al passato, le tradizioni […]
  • Hotel Lanerhof, in Val Pusteria per rilassarsi con ogni comfort
    “Sempre sorprendente, sempre diverso, sempre unico e assolutamente indimenticabile. Questa è la vera vacanza all’Hotel Lanerhof, alle porte delle Dolomiti!” Situato nel pittoresco paesino di Mantana, un luogo delizioso dove è possibile ritirarsi in totale distensione per godersi al meglio la magia della varietà. In questo hotel in Val Pusteria è possibile fare esperienze esclusive […]

Categorie

di tendenza