Connect with us
Pubblicità

Trento

Hobbisti: 14 giorni all’anno e merce esposta sotto i 2.000 euro.

Pubblicato

-

Pubblicità

Pubblicità

​I consiglieri Civettini di Civica Trentina, Cia del gruppo misto e De Godenz dell’Upt, hanno elaborato un testo unificato dei loro tre disegni di legge, presentati tutti per disciplinare l’attività di vendita in forma hobbistica.

Il testo, formato da 5 articoli e che la Seconda Commissione discuterà la prossima settimana, definisce innanzitutto chi sono gli hobbisti.

Sono hobbisti “coloro che vendono, in modo saltuario e occasionale, merci e prodotti di modico valore, non appartenenti al settore alimentare, compresi gli oggetti di propria produzione che presentano i caratteri tipici dell’artigianato, anche artistico, per la realizzazione dei quali è sufficiente una comune capacità progettuale e di esecuzione”.

IL TESSERINO IDENTIFICATIVO – Si prevede poi che per poter esercitare attività di vendita gli hobbisti dovranno munirsi di un tesserino identificativo – per la cui richiesta e rilascio sarà la Giunta provinciale a stabilire con delibera le modalità – contenente appositi spazi per la vidimazione. Tesserino rilasciato non più di una volta ogni quattro anni per nucleo familiare dal comune di residenza, o dal comune capoluogo della provincia per i residenti in un’altra regione o nella provincia di Bolzano. Sul tesserino identificativo, non cedibile né trasferibile e da esporre esposto durante la vendita, il comune in cui si svolgerà l’attività di vendita dovrà annotare la partecipazione dell’hobbista con vidimazione, timbro e data. Il disegno di legge aggiunge che la partecipazione a un mercato hobbistico, protratta per due giorni, purché consecutivi, equivarrà ad una sola giornata.

GIORNATE DI VENDITE E VALORE DEI PRODOTTI. PARCHEGGI DA ASSEGNARE IN PREVALENZA AI TRENTINI – Ancora, secondo la legge proposta gli hobbisti potranno svolgere l’attività di vendita nel corso dei quattro anni di validità del tesserino identificativo e nel limite annuale di quattordici giornate. Giornate che non potranno essere più di 8 nei comuni con popolazione residente superiore a 10.000 abitanti. Altro limite importante: il valore complessivo della merce esposta dagli hobbisti non dovrà superare i 2.000 euro, mentre quello di ogni singolo prodotto non dovrà andare oltre i 200 euro. I comuni potranno istituire mercati riservati agli hobbisti prevedendo, con proprio disciplinare, le modalità di assegnazione dei posteggi secondo criteri di trasparenza e pubblicità. Infine, per promuovere e valorizzare le diverse forme dell’attività hobbistica locale, i comuni dovranno assegnare i posteggi in prevalenza agli hobbisti residenti nel Trentino.

NON PROFIT E SCUOLA ESCLUSE DALLE NORME – Non saranno soggetti a questa disciplina tutti i soggetti che operano senza finalità lucrativa e che propongono solo occasionalmente merci e anche prodotti alimentari solo a scopo benefico o per autofinanziamento, a offerta e senza indicazione del prezzo, come scuole, parrocchie, centri di aggregazione giovanile, centri per anziani ed enti e associazioni che operano per finalità sociali. In tutti questi casi la vendita sarà consentita, previa comunicazione al comune territorialmente competente, negli spazi assegnati nell’ambito di mercati, sagre, fiere, manifestazioni o eventi locali straordinari organizzati sul territorio comunale dove ha sede il soggetto promotore.

Pubblicità
Pubblicità

LE GIORNATE DEL RIUSO – Infine il testo unificato dei tre disegni di legge prevede che, per prolungare il ciclo vitale dei materiali e dei beni riducendo al tempo stesso la produzione di rifiuti, le comunità e i comuni promuovano la diffusione e la conoscenza della pratica del riutilizzo anche mediante l’organizzazione delle giornate del riuso. “Alle giornate del riuso – prosegue il provvedimento proposto – possono partecipare soggetti che vendono propri oggetti usati, altrimenti destinati alla dismissione e allo smaltimento; sono esclusi i beni usati acquistati ai fini della loro successiva vendita. La partecipazione dei soggetti è soggetta a comunicazione da presentare al comune sul cui territorio è organizzata la giornata del riuso. E entro il 31 dicembre di ogni anno i comuni trasmettono alla struttura provinciale competente in materia di commercio l’elenco dei nominativi dei soggetti partecipanti alle giornate del riuso”.

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
rel="nofollow"Pubblicità

  • Pubblicità
    rel="nofollow"Pubblicità
Spettacolo27 minuti fa

Tutti al Melotti di Rovereto per ascoltare la “Storia di Pinocchio”

Benessere e Salute38 minuti fa

Tumori, 390.700 nuove diagnosi nel 2022: «Pesano i gravi ritardi accumulati durante pandemia»

Trento55 minuti fa

La sanità Trentina saccheggiata dalle multinazionali: l’appello al presidente Fugatti

Trento1 ora fa

Aperto il disegno di legge per bloccare il «gender» nelle scuole trentine

Val di Non – Sole – Paganella2 ore fa

«Respect»: a Castelfondo un evento per aumentare la sensibilità verso la diversità

Val di Non – Sole – Paganella2 ore fa

Mascherine, coriandoli, stelle filanti: Spormaggiore si prepara a festeggiare il Carnevale

Fiemme, Fassa e Cembra2 ore fa

Ubriaco fradicio sulle piste da sci finisce in coma etilico

Rovereto e Vallagarina2 ore fa

Anarchici devastano i muri dei palazzi di Rovereto

Val di Non – Sole – Paganella3 ore fa

Aperta a Monclassico la “Piazzetta del riuso”

Trento4 ore fa

Trovati panetti di hashish tra le siepi del centro santa Chiara

Trento5 ore fa

Polizia di Stato: dal primo dell’anno 2.900 persone identificate e 5 arresti

Hi Tech e Ricerca5 ore fa

Trentino Startup Valley. Yore vince il Validation Day

Valsugana e Primiero5 ore fa

Avviata la gara per realizzare l’ultimo tratto della ciclabile Trento-Pergine

Bolzano6 ore fa

Colonnello dei carabinieri sospeso per dieci mesi, due le ipotesi di reato

Rovereto e Vallagarina6 ore fa

Maltrattare api e arnie non è solo vandalismo, è anche un atto di irresponsabilità

Trento6 giorni fa

Continuano le truffe del reddito di cittadinanza. Ecco quanti lo ricevono in Trentino

Val di Non – Sole – Paganella4 settimane fa

Torna in Val di Non la grande “Festa di San Romedio”

Valsugana e Primiero3 settimane fa

Nuovo lutto per la famiglia Cantaloni, dopo la figlia Chiara muore anche il papà Giorgio

Trento2 settimane fa

Condominio da incubo, pluripregiudicato tiene in ostaggio i residenti da anni. Il giudice: «Non si può sfrattare perchè è ai domiciliari»

Offerte lavoro1 settimana fa

Cercasi commessa/o per nuova apertura negozio centro storico di Trento

Vista su Rovereto3 settimane fa

Spazi vuoti e serrande abbassate: la desolazione di Rovereto

economia e finanza4 settimane fa

Il colosso Amazon licenzia 18 mila dipendenti

Rovereto e Vallagarina3 settimane fa

Tragico incidente in Vallagarina, auto contro un Tir: 37 enne muore sul colpo

Trento2 settimane fa

Dalla Security ai set cinematografici: la storia del trentino Stefano Mosca

Trento3 settimane fa

Morto Marco Dorigoni, storico Dj di Studio uno. Aveva 57 anni

Trento3 settimane fa

60 enne denunciato per bracconaggio e per distillazione illegale di grappa

Trento2 settimane fa

Condominio da incubo via Perini: il soggetto entrerà in comunità alla fine del mese

Giudicarie e Rendena1 giorno fa

Non ce l’ha fatta Luigi Poli: il gestore del Palaghiaccio di Pinzolo è morto ieri

Trento2 settimane fa

«Soliti noti», abusivismo a Villazzano: una storia tutta trentina

Val di Non – Sole – Paganella3 settimane fa

Sviluppo turistico di Coredo, un gruppo di esercenti (e non) chiama a raccolta i cittadini: «Ora tocca a noi darci da fare»

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza