Connect with us
Pubblicità

Voce - Fiemme e Fassa

«Esserci per contare», il Palafiemme infuocato attende l’assessore Zeni a Cavalese

Pubblicato

-

Pubblicità

Pubblicità

Sarà un Palafiemme infuocato quello che attende l’assessore Luca Zeni domenica 19 marzo alle ore 17.00.

Il 10 marzo sono scesi in piazza quasi in duemila per protestare contro la chiusura del punto nascite di Cavalese decisa dalla giunta di centro sinistra autonomista in collaborazione con il governo Gentiloni. 

Domenica il tanto atteso incontro con l’amministrazione provinciale rappresentata da Luca Zeni e Paolo Bordon. 

Pubblicità
Pubblicità

Il comitato «parto per fiemme» ha chiamato a raccolta ancora una volta tutte le valli interessate «Per esserci e per contare» – riporta una nota.

Si è parlato molto della chiusura del punto nascita di Cavalese dimenticando però che con esso verranno a mancare molti altri servizi, alcuni con carattere di massima urgenza, che verranno demandati a Trento. IL Parto per fiemme ha diramato un comunicato dove oltre a chiamare a raccolta tutta la popolazione delle valli di Fiemme, Fassa e Cembra elenca tutti i servizi che il territorio rischia di perdere.

IL COMUNICATO – E’ necessario capire che ciò quanto sta accadendo non colpisce soltanto il Punto Nascita, ma anche altri servizi essenziali come il servizio di pediatria per i bambini, la ginecologia per tutte le donne di Fiemme e Fassa e la reperibilità dell’anestesista per ognuno dei valligiani e degli ospiti di Fiemme e Fassa.

Pubblicità
Pubblicità

Ciò significa che per la maggior parte dei problemi di salute riguardanti questi ambiti bisognerà recarsi a Trento o attendere un auto medica o un elicottero da Trento, con il conseguente aumento dei rischi, dei disagi e dei costi sociali dovuti alla distanza.

Una donna, di qualsiasi età,  con perdite di sangue dovute ad un problema ginecologico trova cura adeguata all’ospedale di Fiemme solo dalle ore 8 alle ore 14!

Per il resto del giorno, e della notte, arrivando al pronto soccorso, trova solo il medico del pronto soccorso che la manderà a Trento, così come tutte le altre, perché lui non è il ginecologo. Per una visita, un operazione leggera e controllo avrà percorso una media di 700 chilometri.

Per i bambini fino ai 14 anni il pediatra c’è solamente dalle ore 14 alle ore 18.

Tutti i turisti, al di fuori di questi orari dove vanno?

A Trento o a Bolzano! E poi cercheranno destinazioni meglio coperte dai servizi, soprattutto per l’estate!!!

Per i bambini residenti ricordiamo che la notte e nei weekend i pediatri condotti (di famiglia) non sono disponibili e quindi I bambini di qualsiasi età fino a 14 anni dovranno essere portati a Trento o Bolzano.

Verranno trasferiti obbligatoriamente la sera perché, dopo la chiusura del Punto Nascita, non possono più essere ricoverati all’ospedale di Cavalese!

Il Santa Chiara di Trento subisce i contraccolpi delle chiusure di Tione, Arco ed ora di Cavalese, senza poterli assorbire.

Le “urgenze” valligiane privano il resto del Trentino del preziosissimo lavoro degli elicotteri di soccorso e ingolfano il sistema sanitario trentino che, dal punto di visto umano, dell’attenzione al malato in difficoltà o dell’accompagnamento all’allattamento e alla privacy è al collasso!!

Tutta la popolazione di Fassa, Fiemme e Cembra vuole trasmettere ai dirigenti di Trento la propria determinazione domenica 19 marzo alle 17.00 al Palafiemme di Cavalese (a prossimità della piscina, capienza di circa 1.200 posti all’interno, verrò inoltre allestita una piattaforma per la diffusione dell’incontro in altre sale e all’esterno).

I numerosi parcheggi a prossimità saranno tutti aperti e gratuiti.

Per le famiglie con bambini è previsto uno spazio di animazione gestito da maestre d’asilo volontarie, le attività proposte e gli spazi sono coperti dall’assicurazione della Cassa Rurale

L’incontro è decisivo per dimostrare quanto la gente di queste valli sia unità e propositività per evitare di veder chiudere dei servizi essenziali dell’ospedale di Fiemme, simbolo, riparo e riferimento socio sanitario di una Comunità Magnifica che, dopo averlo costruito, dimostra ancora oggi, collaborando con le istituzioni e con l’Azienda Sanitaria, di volerlo mantenere.

Abbiamo dimostrato che siamo pronti a superare gli ostacoli della burocrazia, del tecnicismo, della gestione puramente aziendale volta a sfinirci e proposta da chi pensa che in queste Valli regni l’ignoranza, la sottomissione e l’indifferenza.

Al “Manifestiamoci” del 10 marzo abbiamo offerto soluzioni, in più di 2.000, abbiamo fatto nomi e cognomi dei pediatri disponibili, abbiamo presentato il pediatra neonatologo dott. Giustardi, salito appositamente per aiutarci a SOStenere i servizi essenziali per tutti.

Prima di tutto ascolteremo i risultati raggiunti a seguito delle proposte inviate a Trento dalle associazioni e dai nostri amministratori.

Poi tireremo le somme senza dimenticare che stiamo attendendo soluzioni sin dal 25 novembre del 2015.
Le promesse si accettano solo quando c’è la fiducia necessaria, i fatti permettono, progressivamente, di ritrovarla.

Per ulteriori informazioni: partoperfiemme@gmail.com (e-mail) oppure 0033662487060 (whatsapp).

Chi fosse interessato ad avere maggiori dettagli su quanto successo fino ad oggi, può contattare l’associazione Parto per Fiemme e Alessandro Arici per ricevere i testi con il resoconto aggiornato dei fatti. 

Il comitato «Parto per Fiemme»

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
Trento3 ore fa

Teatro di Villazzano, al via la gara per rinnovare la gestione

Trento3 ore fa

Concessione A22, il presidente Fugatti: finanza di progetto unica alternativa alla gara

Val di Non – Sole – Paganella4 ore fa

Un incendio da domare e delle persone bloccate: a Cis la manovra (con inaugurazione della nuova autobotte e del gommone) dei Vigili del Fuoco

Cui Prodest4 ore fa

Faust di Gounod alla Fenice di Venezia

Val di Non – Sole – Paganella4 ore fa

1920-2020(+2): la Banda Comunale di Tuenno festeggia 100 anni di storia

Trento4 ore fa

Coronavirus: 81 nuovi positivi, 54 pazienti ricoverati, di cui 3 in rianimazione

Bolzano4 ore fa

7.000 Schützen sfilano per il centro storico di San Martino in Passiria – IL VIDEO

Arte e Cultura5 ore fa

Finissage Depero New Depero: grande festa nel Giardino delle Sculture

Valsugana e Primiero5 ore fa

Follia in monopattino sulla statale 47 – IL VIDEO

Bolzano5 ore fa

Controllo dei passi: multato un centauro su tre

Vita & Famiglia5 ore fa

Pro Vita e Famiglia lancia l’allarme sulla Giornata sull’Omotransfobia: «Emergenza è fake news, no indottrinamento scuole»

Trento5 ore fa

Il 17 maggio si accende una luce sulle neurofibromatosi

Valsugana e Primiero5 ore fa

Lega Trentino: Mauro Piva e Aldo Chirico segretari di Borgo Valsugana e Levico Terme

Trento5 ore fa

Concerto di Vasco Rossi, ecco le vie e i parcheggi dove sarà vietata la sosta con rimozione forzata

Trento5 ore fa

Trentino Music Arena, Segnana: “Grande attenzione verso le persone con disabilità” in occasione del concerto di Vasco

Trento1 settimana fa

Mauro Ottobre perde anche in appello con La Voce del Trentino. Dovrà pagare altri 22 mila euro

Trento4 settimane fa

Coronavirus in Trentino: un decesso e salgono contagi e ricoveri nelle ultime 24 ore

Trento4 settimane fa

Coronavirus: 170 nuovi contagi nelle ultime 24 ore in Trentino. Salgono ancora i ricoveri

Trento3 settimane fa

Coronavirus: contagi contenuti e nessun decesso nelle ultime 24 ore

Politica3 settimane fa

Nella prossima seduta consiliare in discussione 6 ddl, compreso quello sulla terza preferenza

Val di Non – Sole – Paganella3 settimane fa

Orso a spasso tra i meleti di Mechel – IL VIDEO

Trento4 settimane fa

Coronavirus: 107 nuovi contagi nelle ultime 24 ore in Trentino. Balzo in avanti dei ricoveri

Val di Non – Sole – Paganella4 settimane fa

Fiamme in centro storico a Denno – IL VIDEO

Italia ed estero4 settimane fa

L’ultima gaffe di Joe Biden: stringe la mano ai fantasmi. Il mondo s’interroga sullo stato di salute del presidente Usa

Trento3 settimane fa

Coronavirus: 156 contagi e nuovo balzo in avanti dei ricoveri nelle ultime 24 ore

Trento3 settimane fa

Concerto Vasco Rossi: ecco la viabilità alternativa per minimizzare i disagi

Telescopio Universitario3 settimane fa

Ricerca, l’Europa premia ancora l’Università di Trento

Trento4 giorni fa

Coronavirus: un decesso e 326 contagi nelle ultime 24 ore in Trentino

Spettacolo4 settimane fa

Lutto nel mondo dello spettacolo, è morta Catherine Spaak

Trento5 giorni fa

Coronavirus: contagi e ricoveri in calo nelle ultime 24 ore

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza