Connect with us
Pubblicità

Voce - Val di Non & Sole

Intervista a Lorenza Poletti, la scrittrice Clesiana di «Caste Rose» e «La pioggia è femmina»

Pubblicato

-

Lorenza Poletti, scrittrice clesiana, ma trevigiana di adozione, ha di recente presentato, a Ville d’Anaunia, il suo ultimo libro, “Caste Rose”. (qui l’articolo)

Durante la sua permanenza in valle abbiamo avuto l’opportunità di intervistarla.

Lorenza, nella tua vita ti sei occupata di tante cose, teatro, organizzazione di eventi, poesia… Ma sei “nata scrittrice”, nel senso se ti è sempre piaciuto scrivere, oppure questa passione è nata insieme alla tua evoluzione artistica?

Pubblicità
Pubblicità

«Sono nata scrittrice, perché io mi sono sempre occupata di poesia, fin dall’inizio, fin prima di poter scrivere, di saper scrivere, io già in mente mi facevo le mie poesie, le mie rime, e quando sono riuscita a scrivere, ho imparato l’uso della penna, della matita, ho iniziato a scrivere, quindi io son diventata la poetessa della scuola, sul giornalino della classe alle elementari ed alle medie scrivevo le poesie, ero l’angolo della poesia e della letteratura, ma della poesia specialmente».

Tu sei molto legata a Cles, che ritroviamo sempre nei tuoi libri; com’è vivere a Treviso, artisticamente parlando?

«Artisticamente parlando è naturalmente stimolante, sicuro, dopo, che io sia legata a Cles è verissimo, e devo dire che amo molto il contesto piccolo, la comunità piccola, perché è più facile trovare dei punti di riferimento comunque, che non rispetto ad una città più grande, per cui io vengo a Cles volentieri; devo dire che Cles, ecco… come si dice, “nemo profeta in patria?”, e qui finisco il discorso senza polemiche…»

Pubblicità
Pubblicità

In libreria sotto che voce esporresti i tuoi romanzi: letteratura rosa, avventura, drammatici, gialli? Perché nei tuoi libri c’è un po’ di tutto questo…

«Allora, domanda difficile: sto facendo una relazione sul “genere femminile” al femminile, che alla fine poi non esiste il genere femminile, perché io sono contraria a dire che ci sia una scrittura al femminile o al maschile, perché necessariamente altrimenti una scrittura al femminile ha questa accezione negativa, e allora direi che i miei libri sono, come posso dire, ti dico questo: sono stati adottati, mi riferisco a “La pioggia è femmina” come manuale di risanamento da diversi psicoterapeuti, per cui lo metterei nella sezione “manuali”!»

Dove trovi l’ispirazione per i tuoi racconti?

«La trovo da… Allora, io racconto di donne, nei miei ultimi due libri ho parlato di donne, da storie che mi racconta mia mamma, ad esempio, storie di vite vissute, dalle mie esperienze personali, chiaramente, e poi io raccolgo, che ne so, nei libri, in Facebook, nelle chiacchiere che sento, vita quotidiana, faccio diciamo un potpourri di queste cose e parto sempre comunque da fatti di vita vera, vissuti, e poi faccio un’iperbole, chiaramente romanzo».

Il tuo scrittore/trice preferito? Le tue letture preferite? Ti ispiri a qualcuno?

«No, non mi ispiro a nessuno, diciamo che come stile mi piace molto, ma mi piaceva più una volta, Baricco, ma amo anche altri, Sara Mago, ad esempio, grande e che mi piace molto, la Santacroce, per dirne un altro, mi piace Andrea Vitali, cioè ce ne sono molti, io tendenzialmente però sono una scrittrice di “racconti”, il genere racconto è abbastanza raro e anche non molto amato, però diciamo che è il mio genere “ad hoc”».

Cosa ne pensi dei fumetti?

«Ah, fantastici, grande nostalgia per Topolino, che ho letto con assiduità mostruosa fino a… diciamo fino alle superiori, forse anche dopo, sono assolutamente pro, anche perché secondo me i fumetti sono istruttivi».

Ogni artista ha un’opera preferita, qual è il libro al quale sei più legata, dei tuoi?

«No, no, non posso dire nulla assolutamente, perché è come avere tre figli, li amo tutti e tre, sono molto diversi tra di loro, perché il primo è un romanzo, il secondo è una silogia di racconti, il terzo son tre racconti però vincolati tra loro, collegati, quindi è una sorta di via di mezzo tra il romanzo e racconto. Niente, non mi posso esprimere».

Una donna, al giorno d’oggi, fatica molto a ritagliarsi momenti liberi; tu come riesci a trovare il tempo per scrivere?

«Io lo trovo, perché è praticamente quasi la mia attività principale».

Allora ti collego la domanda successiva: Come ti senti ad essere una scrittrice? Lo vivi come un lavoro o come un hobby?

«Beh, tutti e due a dire la verità, perché siccome è una passione, in primis, allora essendo una passione ho la fortuna di fare quello che mi piace».

Hai già in cantiere quale altro libro? Se sì, quando uscirà?

«Si, uno scrittore scrive sempre, no, in uscita no, è ancora proprio in fase embrionale, però scrivere è un lavoro che ti porta a “dover” scrivere ogni giorno, sia una cosa, o l’altra, non ha importanza, io in questo caso sto scrivendo un libro, ogni giorno qualcosina, per cui, si, c’è».

Ultima domanda: cosa farai “da grande”?

«La persona felice, spero, mi auguro»!

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità

Necrologi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Legge di Bilancio 2022, qualche anticipazione delle misure
    Da pochi giorni è stato approvato il documento programmatico di bilancio che definisce le linee di intervento che verranno inserite nella manovra finanziaria, incidendo sui principali indicatori macroeconomici e di finanza. Legge di Bilancio 2022,... The post Legge di Bilancio 2022, qualche anticipazione delle misure appeared first on Benessere Economico.
  • RIPARTE L’ECONOMIA MA MANCA IL PERSONALE!
    Le soluzione di YWN – la rete nazionale delle imprese Il mondo del lavoro è oggi tormentato da una miriade di problemi ulteriormente aggravati dalla pandemia che ci accompagna ormai da quasi due anni. La... The post RIPARTE L’ECONOMIA MA MANCA IL PERSONALE! appeared first on Benessere Economico.
  • IL TEAM BUILDING AZIENDALE MOTORE DELLA RIPARTENZA
    La motivazione del personale strategia centrale nel business plan della ripresa. Condividere sorrisi, esperienze, riflessioni per consolidare lo spirito di squadra e la voglia di normalità negli ambienti di lavoro diventa oggi la leva principale... The post IL TEAM BUILDING AZIENDALE MOTORE DELLA RIPARTENZA appeared first on Benessere Economico.
  • Caro bollette, tutti gli aiuti approvati per contare gli aumenti
    Dal 1 ottobre, come annunciato, sono scattati gli aumenti in bolletta per gas ed elettricità rispettivamente del 14,4% e del 29,8% per la famiglia tipo. Per contenere l’emergenza, il Governo ha stanziato oltre 3 miliardi... The post Caro bollette, tutti gli aiuti approvati per contare gli aumenti appeared first on Benessere Economico.
  • Al via i ristori per il turismo: pubblicate le procedure sul sito del Ministero
    Il Ministero ha pubblicato le linee guida per accedere ai ristori riservati agli operatori del turismo. L’obiettivo del Ministero è quello di informare i potenziali beneficiari al fine di produrre la documentazione necessaria per fare... The post Al via i ristori per il turismo: pubblicate le procedure sul sito del Ministero appeared first on Benessere […]
  • Fondo impresa donna: tutti i dettagli per accedere ai finanziamenti agevolati ed ai contributi a fondo perduto
    Da pochi giorni è stato firmato il decreto per sbloccare gli aiuti del Fondo impresa donna. Fondo impresa donna, cos’è Il decreto firmato dal Mise, rende completamente operativo il Fondo Impresa Donna che sblocca una... The post Fondo impresa donna: tutti i dettagli per accedere ai finanziamenti agevolati ed ai contributi a fondo perduto appeared […]
  • Appartamenti moderni fatti in tubi di cemento, Hong Kong trova la soluzione per la crisi immobiliare
    L’improvviso aumento della popolazione, ha portato Hong Kong ad attraversare una crisi immobiliare dettata proprio dalla crescita della domanda di alloggi. Di conseguenza, con i prezzi immobiliari alle stelle e i sempre più scarsi spazi disponibili, l’architetto James Law ha trovato una soluzione davvero innovativa per risolvere il problema della carenza di appartamenti. L’architetto ha […]
  • Verso una caricabatterie universale per tutti i dispositivi mobili, la proposta dell’UE
    Da una proposta presentata dalla Commissione Europea, spunta la possibilità di un carica batterie universale e utilizzabile per qualsiasi dispositivo mobile. Con l’obiettivo di ridurre i rifiuti, la proposta punta quindi ad armonizzare i cavi di ricarica su una serie di dispositivi elettronici venduti nell’Unione Europea. In particolare, è stato proposto di puntare sull’utilizzo del […]
  • In Cile, il meraviglioso hotel interamente ecologico costruito con container ricilati
    Negli ultimi anni, il mondo dei viaggi tende sempre di più verso la sostenibilità e il rispetto per l’ambiente tanto che la ricerca di spostamenti meno inquinanti, i cottage o le casette in legno immerse nella natura, sono diventate una vera e propria tendenza. La ricerca di alloggi in strutture sempre più originali è in […]
  • Arriva la sedia per sedersi a gambe incrociate ed evitare fastidiosi mal di schiena
    Nonostante la frenesia che caratterizza ogni città, lo stile di vita sedentario di molte persone è piuttosto comune, visto che la maggior parte delle ore si passa fermi e seduti davanti alla scrivania. Questo con il tempo può portare danni più o meno seri al fisico. Infatti, il rischio di incorrere in spiacevoli mal di […]

Categorie

di tendenza