Connect with us
Pubblicità

Trento

Chiusura dei punti nascita: «Enorme responsabilità del centro sinistra autonomista»

Pubblicato

-

«In Trentino chiudono ben 4 punti nascita nei centri di Borgo, Arco, Tione e da sabato chiuderà anche quello di Cavalese. La responsabilità del centrosinistra è enorme, perché sta smantellando la rete ospedaliera del territorio a favore della sanità privata. Ma, soprattutto, sta minando ulteriormente i diritti delle donne e delle mamme. Noi siamo concretamente al loro fianco in una battaglia di civiltà, di uguaglianza e di pari opportunità». Lo dichiarano i portavoce del M5S Filippo Degasperi e Riccardo Fraccaro.

In particolare il consigliere Degasperi nei suoi interventi odierni in consiglio provinciale a sostegno della mozione n. 519 depositata da Fugatti “Deroga per il mantenimento del punto nascita dell’ospedale di Arcoha puntato il dito contro l’ipocrisia dimostrata in questa vicenda dai partiti di governo. «La mozione prevede di ridiscutere la chiusura del punto nascite dell’ospedale di Arco. Purtroppo ci troviamo a farlo mentre ci viene confermata la chiusura imminente di un altro punto nascite, quello di Cavalese. Una chiusura che i partiti di maggioranza si sono subito affrettati a condannare, offrendo improbabili ipotesi di rilancio e salvaguardia. Peccato che la situazione attuale sia frutto di un preciso accordo nazionale, che prevede la chiusura dei punti nascita sotto la soglia dei mille parti annui; un accordo firmato con il governo da quegli stessi partiti che oggi si stracciano le vesti lanciando sterili proclami. Chi firmò quell’accordo, lo fece andando contro agli impegni elettorali presi con i trentini. Altro che chiusura dei punti nascita sotto i mille parti: in campagna elettorale il Patt promise addirittura la riapertura del punto nascite di Borgo Valsugana! Un’operazione inquinata da profonda ipocrisia, la stessa ipocrisia che ritorna anche oggi, visto che questi partiti nelle dichiarazioni alla stampa dicono una cosa e in aula ne fanno un’altra Quella dei punti nascita di valle, purtroppo, era la cronaca di una morte annunciata: in barba alle promesse elettorali, l’intento del centrosinistra trentino è stato fin da subito chiarissimo: il progressivo smantellamento. Lo ha confermato in questi mesi l’assessore Zeni, che invece di dare battaglia a Roma per difendere il diritto alla salute dei trentini, ha addirittura fornito dati incongruenti al Comitato percorso nascite nazionale». 

«Tutto questo in nome di un risparmio che però sarà solo sulla carta dei bilanci provinciali. I cittadini, al contrario, pagheranno di più, in denaro e in salute. Le conseguenze di queste scelte le abbiamo già sotto gli occhi: donne costrette a partorire lontano da casa, in ambulanza o in elicottero, attese di 12 ore per un 118 che non arriva mai. Il domani – concludono Degasperi e Fraccaro – non è certo roseo per i Trentini, se continueranno a farsi governare da questa maggioranza, che ha sacrificato la sanità pubblica sull’altare di ben altri interessi».

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Affitto con riscatto, un’ottima opportunità per acquistare casa
    Una possibile alternativa per acquistare casa potrebbe essere l’affitto con riscatto. Negli ultimi anni, la mancanza di liquidità, le garanzie delle banche sempre più stringenti e gli alti tassi di intesse, incidono negativamente sull’acquisto di... The post Affitto con riscatto, un’ottima opportunità per acquistare casa appeared first on Benessere Economico.
  • Attivata la seconda sessione di contributi a fondo perduto per Associazioni sportive, come funziona
    Dopo i danni subiti dalle associazioni sportive a causa delle restrizioni dovute all’emergenza covid, il Dipartimento per lo Sport della Presidenza del CdM ha destinato un fondo di 50 milioni per Ssd e Asd. Contributi... The post Attivata la seconda sessione di contributi a fondo perduto per Associazioni sportive, come funziona appeared first on Benessere […]
  • Reddito di libertà, attivata la procedura per l’invio delle domande
    Dopo l’annuncio di qualche mese fa, il reddito di libertà ora è pronto per essere erogato a tutte le donne in difficoltà e vittime di violenza. Reddito di libertà, cos’è La misura che prevede un... The post Reddito di libertà, attivata la procedura per l’invio delle domande appeared first on Benessere Economico.
  • Bonus idrico pronto, ma sito offline: le domande al via dal 2022
    Manca poco all’arrivo del Bonus idrico che permette di ricevere un rimborso di 1000 euro per chi sostituisce rubinetti di bagno e cucina. Ad oggi anche se sembra tutto pronto per l’avvio della nuova agevolazione,... The post Bonus idrico pronto, ma sito offline: le domande al via dal 2022 appeared first on Benessere Economico.
  • Il futuro corre verso un’economia circolare: nuovi modelli di rigenerazione e sviluppo
    Il futuro dell’economia, dovrà evolversi tenendo conto della missione che ormai accomuna tutti gli stati del mondo, la sostenibilità. Di fatto, per avvicinarsi verso un’economia circolare che riduca la produzione dei rifiuti, garantisca uno sviluppo... The post Il futuro corre verso un’economia circolare: nuovi modelli di rigenerazione e sviluppo appeared first on Benessere Economico.
  • Boom di adesioni per il Bonus Terme, cosa possono fare gli esclusi
    Dopo le difficoltà iniziali, il Bonus terme ha riscontrato un a grande affluenza, tanto da esaurire i fondi nel giro di poche ore. Un boom di adesioni che però ha lasciato milioni di italiani esclusi... The post Boom di adesioni per il Bonus Terme, cosa possono fare gli esclusi appeared first on Benessere Economico.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Necrologi

Categorie

di tendenza