Connect with us
Pubblicità

Trento

Autismo: speranze per una diagnosi precoce

Pubblicato

-

Da uno studio svolto negli USA da psichiatri, neuroscienziati e biostatistici dell’Università del North Carolina a Chapel Hill e dell’Università di Washington, in collaborazione con IBIS Networks (Infant Brain Imaging Study) e altri centri di ricerca, apparso su “Nature”, pare che lo sviluppo troppo precoce del volume del cervello e della superficie corticale sembra essere correlato allo sviluppo di disturbi legati all’autismo.

In particolare se nel primo anno di vita il cervello di un bambino aumenta il suo volume più del normale, la possibilità che entro il secondo anno venga diagnosticato un disturbo dello spettro autistico è notevolmente maggiore.

Se questo dato dovesse essere confermato da ulteriori studi scientifici, si potrebbe concretizzare la possibilità di avere un indicatore biologico della malattia che porterebbe quindi a una diagnosi precoce.

Pubblicità
Pubblicità

Lo studio in questione è stato effettuato su 106 bambini ad alto rischio in quanto fratelli minori di soggetti a cui è stato diagnosticato l’autismo. In più sono stati studiati altri 42 bambini che invece non presentavano questa problematica nella loro storia familiare recente. Tutti i bambini sono stati sottoposti a risonanza magnetica i bambini a 6, 12 e 24 mesi di vita, i quali sono stati anche valutati dal punto di vista del comportamento e delle capacità intellettuali.

Proprio analizzando i dati emersi da queste analisi i ricercatori hanno scoperto che l’eccessivo tasso di sviluppo della superficie corticale coincideva con la relativa crescita del cervello durante il primo anno di età. Questa crescita anomala del cervello si è poi dimostrata strettamente correlata alla comparsa di deficit nelle capacità sociali tipiche dell’autismo.

Annette M. Estes, coautrice dello studio ha dichiarato in merito: “Attualmente, la diagnosi di autismo viene fatta fra i 2 e 4 anni, quando i bambini possono essere già rimasti indietro rispetto ai loro pari in termini di abilità sociali, comunicazione e linguaggio. Noi speriamo che un intervento precoce, prima dei 2 anni, possa cambiare il decorso clinico per quei bambini il cui sviluppo cerebrale sia stato eccessivo, e li aiuti ad acquisire capacità che altrimenti non riuscirebbero ad avere”.

Pubblicità
Pubblicità

Questa notizia è davvero importante, perché grazie agli indicatori biologici come quello in fase di studio potremo riuscire ad ottenere una diagnosi precoce dell’autismo. Avere la possibilità di diagnosticare questo disturbo già nei primi mesi di vita di un bambino significa poterlo sottoporre a interventi riabilitativi che garantiranno un normale sviluppo dello stesso.

I dati di partenza sono significativi, tuttavia bisogna ampliare la ricerca, studiando un numero maggiore di soggetti al fine di ottenere dati statistici sufficientemente validi per confermare questa che oggi è una teoria importante.

Insomma uno studio che apre nuove speranze per la cura di questo disturbo che attualmente è diagnosticabile solo quando i bambini hanno già un età più avanzata e ciò comporta una maggiore difficoltà nell’intervento riabilitativo da parte dei medici.

Non resta quindi che aspettare gli sviluppi di questa ricerca che continueremo a seguire con molta attenzione, sperando di ottenere presto una conferma dei risultati.

Pubblicità
Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Codacons, proposta di risarcimento per somministrazione Astrazeneca agli under 60
    Il caos generato intorno al siero anti-covid, Astrazeneca che ha gettato nel panico, nell’incertezza e nella cattiva informazione migliaia di italiani ha spinto Codacons a lanciare un’azione collettiva per il risarcimento. Il caso Astrazeneca Uno... The post Codacons, proposta di risarcimento per somministrazione Astrazeneca agli under 60 appeared first on Benessere Economico.
  • Criptovalute paragonate ai mutui subprime del 2008: l’allarme della Consob
    Il fenomeno criptovalute è così attuale e crescente, tanto da spingere il numero uno della Consob, Paolo Savona a lanciare un’allarme sulla situazione. La similitudine tra criptovalute e mutui subprime Savona infatti, ha dedicato un... The post Criptovalute paragonate ai mutui subprime del 2008: l’allarme della Consob appeared first on Benessere Economico.
  • Bonus Irpef 2021, 100 euro in più in busta paga: a chi spetta
    Il vecchio Bonus Renzi da 80 euro si evolve e diventa un Bonus Irpef da 100 euro. Con l’ultima legge di Bilancio infatti, vengono riviste le regole e il nome del vecchio bonus. A chi... The post Bonus Irpef 2021, 100 euro in più in busta paga: a chi spetta appeared first on Benessere Economico.
  • Imu 2021: esenzioni ed agevolazioni previste
    Il Governo potrebbe estendere l’esenzione Imu, ampliando la categoria di soggetti che non saranno tenuti a versare la prima rata. Imu 2021, chi rientra nell’esenzione Un nuovo emendamento al Decreto Sostegni Bis potrebbe andare incontro... The post Imu 2021: esenzioni ed agevolazioni previste appeared first on Benessere Economico.
  • P. A, lo Stato dice addio ai ritardi e paga in anticipo i suoi debiti
    I ritardi, tipici della Pubblica Amministrazione potrebbero presto diventare un lontano ricordo. La notizia è stata raccontata dai dati diffusi dal Ministero dell’Economia e delle Finanze riguardo i tempi medi impiegati durante l’anno 2020 dallo... The post P. A, lo Stato dice addio ai ritardi e paga in anticipo i suoi debiti appeared first on […]
  • Ritorna il Bonus Sanificazione: tutti i dettagli e le novità
    Con le riaperture torna anche il Bonus Sanificazione e DPI anche per il 2021 per una ripartenza in sicurezza. Il Decreto Sostegni bis ripropone l’agevolazione per i titolari di partita Iva, seppur in una percentuale... The post Ritorna il Bonus Sanificazione: tutti i dettagli e le novità appeared first on Benessere Economico.
  • Nasce il primo superstore senza casse: Amazon conquista con l’innovazione
    All’interno dell’immensa panoramica della distribuzione organizzata, mette piede con estrema originalità il colosso Amazon che, potenziando ulteriormente la sua offerta apre il primo negozio senza cassa. Dall’idea senza dubbio originale e molto innovativa nasce un Fresh store in cui i clienti possono fare comodamente la spesa e uscire direttamente dalla corsia dedicata: “ senza pagare”. […]
  • Valentino dice addio alle pellicce e corre alla ricerca di nuovi materiali
    Mentre a Parigi sfila l’alta moda,  la maison di Valentino si esibisce virtualmente a Roma a Galleria Colonna. Il contrasto tra sontuosità del luogo ed il minimalismo della collezione è netto e per la prima volta uomo e donna sfilano insieme, una moda che non ha bisogno di definizione. Una sfilata che racconta la celebrazione […]
  • Il futuro del mercato immobiliare passa dalla casa in legno: un’abitazione con molti vantaggi
    Il futuro del mercato immobiliare potrebbe spostarsi dal mattone ad un materiale tanto semplice quanto resistente e sostenibile, come il legno. In particolare, il legno è il materiale per eccellenza alleato della sostenibilità ambientale perché aiuta a raggiungere al meglio l’autosufficienza energetica, permettendo di ridurre gli sprechi. Infatti, grazie alla sua elevata capacità di isolare […]
  • Hotel Chalet Mirabell: lo spirito di Merano!
    Nell’esclusivo Hotel a 5 stelle Chalet Mirabell ad Avelengo vicino Merano è possibile trascorrere le giornate più belle dell’anno tra lusso e naturalezza alpina, ampi spazi aperti e natura incontaminata. “Qualche anno fa la nostra passione ci ha portati a trasformare il nostro residence alpino da 16 camere nell’hotel 5 stelle Mirabell in Alto Adige. Abbiamo […]

Categorie

di tendenza