Connect with us
Pubblicità

Spettacolo

Pasquale Squitieri il regista napoletano muore a 78 anni.

Pubblicato

-

Pubblicità

Pubblicità

Pasquale Squitieri sceneggiatore e regista napoletano, noto soprattutto per il suoi film storico-politici, è venuto a mancare questa mattina circondato dall’affetto dei suoi cari all’ospedale Villa San Pietro di Roma.

Aveva debuttato col film Io e Dio, nel 1969, prodotto da Vittorio De Sica. La camera ardente sarà allestita domani dalle 11 alle 18. Squitieri, da sempre accanito fumatore, si è spento per complicanze respiratorie dovute ad un enfisema.

Tra i film più noti di Squitieri ricordiamo: I guappi (1974), Claretta (1984) e Li chiamarono… briganti! (1999).

Quest’ultimo film narra la storia di Carmine Crocco nato a Rionero in Vulture (PZ) noto esponente del brigantaggio che si sviluppò nel meridione d’Italia dopo l’unificazione del Paese.

Il film fu molto contestato e venne rapidamente ritirato dalle sale, ma questo non fu l’unico film controverso dell’autore. Squitieri fu duramente criticato anche per Claretta, film presentato al Festival di Venezia, che fu giudicato troppo compassionevole nei confronti dell’amante del duce.

Squitieri è stato legato sentimentalmente dagli anni Settanta all’attrice Claudia Cardinale (i due assieme nella foto), che ha anche recitato in molti suoi film come Il prefetto di ferro del 1977 e Corleone del 1978, oltre ai già citati I guappiClaretta e Li chiamarono… briganti! Dalla loro relazione, durata 26 anni e terminata nel 1999, nacque la figlia Claudine nel 1980. Dal 2003 Squitieri era legato sentimentalmente all’attrice e cantante Ottavia Fusco, che aveva sposato nel dicembre 2013.

Pubblicità
Pubblicità

Oltre a lavorare nel mondo dello spettacolo Squitieri è stato anche senatore di Alleanza Nazionale, nel 1994, eletto nel collegio di Andria-Barletta.

Il ministro dei Beni e delle Attività culturali e del Turismo, Dario Franceschini ha detto di lui: «Pasquale Squitieri, nato nel teatro e cresciuto nel cinema, ha attraversato autorevolmente con la sua opera quasi mezzo secolo di cinematografia italiana. Oggi la cultura italiana perde uno dei suoi autori più importanti».

A cura di Mario Amendola

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
Trento2 giorni fa

Continuano le truffe del reddito di cittadinanza. Ecco quanti lo ricevono in Trentino

Trento4 settimane fa

Dramma a Trento: ricercatrice muore a 42 anni per un malore improvviso

Val di Non – Sole – Paganella3 settimane fa

Torna in Val di Non la grande “Festa di San Romedio”

Valsugana e Primiero3 settimane fa

Nuovo lutto per la famiglia Cantaloni, dopo la figlia Chiara muore anche il papà Giorgio

Rovereto e Vallagarina4 settimane fa

Tragedia di Capodanno: è morta la 25 enne roveretana Valentina Vallenari Benedetti, troppo gravi le ferite riportate nell’incidente lo scorso 31 dicembre

Trento2 settimane fa

Condominio da incubo, pluripregiudicato tiene in ostaggio i residenti da anni. Il giudice: «Non si può sfrattare perchè è ai domiciliari»

Vista su Rovereto2 settimane fa

Spazi vuoti e serrande abbassate: la desolazione di Rovereto

Offerte lavoro3 giorni fa

Cercasi commessa/o per nuova apertura negozio centro storico di Trento

economia e finanza3 settimane fa

Il colosso Amazon licenzia 18 mila dipendenti

Rovereto e Vallagarina3 settimane fa

Tragico incidente in Vallagarina, auto contro un Tir: 37 enne muore sul colpo

Trento1 settimana fa

Dalla Security ai set cinematografici: la storia del trentino Stefano Mosca

Trento3 settimane fa

Morto Marco Dorigoni, storico Dj di Studio uno. Aveva 57 anni

Trento3 settimane fa

60 enne denunciato per bracconaggio e per distillazione illegale di grappa

Trento2 settimane fa

Condominio da incubo via Perini: il soggetto entrerà in comunità alla fine del mese

Trento4 settimane fa

Arrivano i saldi invernali: ecco quando inizieranno

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza