Connect with us
Pubblicità

Trento

Folgaria, segnalati dai carabinieri due maestri di sci polacchi

Pubblicato

-

Provenivano dalla Polonia i due maestri di sci sorpresi dai Carabinieri di Folgaria a dare lezioni ad un gruppetto di bambini in violazione della normativa vigente in Trentino.

Seppure in possesso di qualifiche valide nel Paese di origine, avevano omesso di comunicare al Servizio Turismo della Provincia di Trento l’esercizio dell’attività.

Hanno immediatamente pagato la sanzione, che va da 200 euro a 600 euro, e la lezione è stata definitivamente interrotta per M.G. 42 enne polacco e R.J. 23 enne anch’essa cittadina polacca.

Pubblicità
Pubblicità

Sciare in sicurezza, questo l’obiettivo dei Carabinieri, che informano sui pericoli di queste attività illecite che in certe condizioni possono avere anche risvolti penali qualora si riscontri l’assenza della speciale abilitazione.

Un’attività che rientra nell’ambito di tutte le misure di prevenzione e di controllo messe in atto quotidianamente sulle piste innevate, quella dei Carabinieri, perché agli allievi devono essere insegnate anche le regole di comportamento, oltre alle tecniche di discesa. Lo sciatore deve sempre tenere una condotta che non costituisca pericolo per l’incolumità altrui, e delle caratteristiche della pista e della situazione ambientale.

Dall’apertura della stagione i Carabinieri di Folgaria hanno già prestato 179 soccorsi sanitari, e 110 interventi di assistenza. Le persone controllate sono state 289 e gli esercizi sui quali sono state svolte verifiche sono 7. L’attività di vigilanza ha consentito di limitare i furti di sci a soli due casi, di cui uno scoperto.

Pubblicità
Pubblicità

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

di tendenza