Connect with us
Pubblicità

Trento

Dai conigli ai parcheggi, ancora polemiche sul cimitero di Trento

Pubblicato

-


Il problema dei parcheggi al cimitero non nasce oggi ma è un tormentone cronico noto da anni.

Andare a trovare al cimitero i propri cari defunti, e decidere di farlo con l’autovettura, diventa in terno al lotto.

Già, perché gli sparuti 8 parcheggi che ormai resistono stoicamente da anni, sono ormai ritenuti insufficienti ,e per certi versi ridicoli, visto l’afflusso giornaliero dei residenti.

Pubblicità
Pubblicità

Sull’argomento oggi è intervenuto anche il consigliere provinciale di Agire Claudio Cia, che di battaglie in difesa dei cittadini ne ha intraprese molte in questi anni. Ultima, quella per l’allontanamento dei conigli dal cimitero.

«Il cimitero monumentale di Trento pare essere la cartina di tornasole della capacità dell’Amministrazione comunale di dare risposte concrete ai problemi dei cittadini. Quando anni fa portai in Comune la questione dei conigli che invadevano il cimitero, – spiega Claudio Cia –  inizialmente venni deriso. Non era un tema ritenuto importante. Dopo mesi, quasi anni, anche i media diedero risalto alla questione e una volta guadagnata la prima pagina, il Comune dovette arrendersi e trovare una soluzione a quel problema banale che si era ingigantito a causa dell’inerzia dell’Amministrazione, diventando da questione folkloristica a tema numero uno sull’agenda del Sindaco Andreatta».

Oggi sempre che stia succedendo la stessa cosa per quanto riguarda i parcheggi del camposanto. I parcheggi davanti al cimitero infatti sono spariti a causa dei lavori e anche quelli sul retro non sono più usufruibili.

Pubblicità
Pubblicità

«Qualche giorno fa  – continua Cia – evidenziai come nel progetto di riqualificazione di via Madruzzo i parcheggi non fossero menzionati. Con enfasi il Comune annunciava il rifacimento dei marciapiedi “in verdello e rosso Trento”, la pavimentazione “in lastre di porfido a larghezze alternate”, la postazione per le e-bike… evidentemente con l’intento di far passare inosservato il “taglio” anche sui posti auto. Ora anche i media locali stanno ripetutamente rilanciando la notizia, che, sempre grazie all’inerzia dell’Amministrazione, si sta ingigantendo diventando un tema collettivo.

Ridicole risultano le soluzioni palliative proposte dall’Assessore Gilmozzi, di ritorno dal congresso del Pd: inserire “qualche posto” auto nel nuovo progetto, come se questo potesse risolvere il problema. In alternativa viene ricordato che qualche posto è comunque disponibile con accesso attraverso le camere mortuarie (sic!). Non certo la soluzione più intelligente per la Trento “Smart City”. Solo ieri la notizia di una ventina di posti resi disponibili dall’entrata di via Giusti, chiusi per problemi di organizzazione di un altro cantiere, notizia poi smentita nella stessa giornata, evidenziando ancora una volta l’improvvisazione generale».

È necessario ricordare per completezze d’informazione che nel frattempo, per esasperare ancor più i trentini, il Comune aumenta la tariffa del parcheggio a pagamento più vicino.

Claudio Cia lancia una proposta per risolvere l’annoso problema, «a pochi passi dall’entrata del cimitero sarebbe disponibile l’ampio parcheggio nella zona di Trento Fiere, non dovrebbe essere impossibile per l’Amministrazione comunale accordarsi con l’Università affinché una trentina dei posti auto vengano destinati a disco orario per chi deve accedere al camposanto. Non è solo una questione di comodità. Il Comune ha speso denaro pubblico per costruire i parcheggi su retro, così come a suo tempo espropriò l’area all’entrata proprio per destinarla a parcheggio, ora li elimina senza garantire un’alternativa».

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità

Necrologi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • RIPARTE L’ECONOMIA MA MANCA IL PERSONALE!
    Le soluzione di YWN – la rete nazionale delle imprese Il mondo del lavoro è oggi tormentato da una miriade di problemi ulteriormente aggravati dalla pandemia che ci accompagna ormai da quasi due anni. La... The post RIPARTE L’ECONOMIA MA MANCA IL PERSONALE! appeared first on Benessere Economico.
  • IL TEAM BUILDING AZIENDALE MOTORE DELLA RIPARTENZA
    La motivazione del personale strategia centrale nel business plan della ripresa. Condividere sorrisi, esperienze, riflessioni per consolidare lo spirito di squadra e la voglia di normalità negli ambienti di lavoro diventa oggi la leva principale... The post IL TEAM BUILDING AZIENDALE MOTORE DELLA RIPARTENZA appeared first on Benessere Economico.
  • Caro bollette, tutti gli aiuti approvati per contare gli aumenti
    Dal 1 ottobre, come annunciato, sono scattati gli aumenti in bolletta per gas ed elettricità rispettivamente del 14,4% e del 29,8% per la famiglia tipo. Per contenere l’emergenza, il Governo ha stanziato oltre 3 miliardi... The post Caro bollette, tutti gli aiuti approvati per contare gli aumenti appeared first on Benessere Economico.
  • Al via i ristori per il turismo: pubblicate le procedure sul sito del Ministero
    Il Ministero ha pubblicato le linee guida per accedere ai ristori riservati agli operatori del turismo. L’obiettivo del Ministero è quello di informare i potenziali beneficiari al fine di produrre la documentazione necessaria per fare... The post Al via i ristori per il turismo: pubblicate le procedure sul sito del Ministero appeared first on Benessere […]
  • Fondo impresa donna: tutti i dettagli per accedere ai finanziamenti agevolati ed ai contributi a fondo perduto
    Da pochi giorni è stato firmato il decreto per sbloccare gli aiuti del Fondo impresa donna. Fondo impresa donna, cos’è Il decreto firmato dal Mise, rende completamente operativo il Fondo Impresa Donna che sblocca una... The post Fondo impresa donna: tutti i dettagli per accedere ai finanziamenti agevolati ed ai contributi a fondo perduto appeared […]
  • Le mance dovrebbero essere tassate, la sentenza della Cassazione
    Una recente sentenza della Cassazione cambia in una parte dei redditi dei lavoratori dipendenti, inserendo la possibilità di tassare le mance. Perchè le mance si possono tassare Infatti, secondo la sentenza 26512, il pagamento delle... The post Le mance dovrebbero essere tassate, la sentenza della Cassazione appeared first on Benessere Economico.
  • Appartamenti moderni fatti in tubi di cemento, Hong Kong trova la soluzione per la crisi immobiliare
    L’improvviso aumento della popolazione, ha portato Hong Kong ad attraversare una crisi immobiliare dettata proprio dalla crescita della domanda di alloggi. Di conseguenza, con i prezzi immobiliari alle stelle e i sempre più scarsi spazi disponibili, l’architetto James Law ha trovato una soluzione davvero innovativa per risolvere il problema della carenza di appartamenti. L’architetto ha […]
  • Verso una caricabatterie universale per tutti i dispositivi mobili, la proposta dell’UE
    Da una proposta presentata dalla Commissione Europea, spunta la possibilità di un carica batterie universale e utilizzabile per qualsiasi dispositivo mobile. Con l’obiettivo di ridurre i rifiuti, la proposta punta quindi ad armonizzare i cavi di ricarica su una serie di dispositivi elettronici venduti nell’Unione Europea. In particolare, è stato proposto di puntare sull’utilizzo del […]
  • In Cile, il meraviglioso hotel interamente ecologico costruito con container ricilati
    Negli ultimi anni, il mondo dei viaggi tende sempre di più verso la sostenibilità e il rispetto per l’ambiente tanto che la ricerca di spostamenti meno inquinanti, i cottage o le casette in legno immerse nella natura, sono diventate una vera e propria tendenza. La ricerca di alloggi in strutture sempre più originali è in […]
  • Arriva la sedia per sedersi a gambe incrociate ed evitare fastidiosi mal di schiena
    Nonostante la frenesia che caratterizza ogni città, lo stile di vita sedentario di molte persone è piuttosto comune, visto che la maggior parte delle ore si passa fermi e seduti davanti alla scrivania. Questo con il tempo può portare danni più o meno seri al fisico. Infatti, il rischio di incorrere in spiacevoli mal di […]

Categorie

di tendenza