Connect with us
Pubblicità

Trento

Studenti con disturbi dell’apprendimento: la disinformazione degli insegnanti li danneggia

Pubblicato

-

Con l’avanzare delle conoscenze ad oggi si è arrivati alla comprensione del fatto che esistono degli specifici disturbi dell’apprendimento.

Di conseguenza sono tanti i bambini e i ragazzi che frequentano le scuole e che hanno molta più difficoltà a seguire il programma di studi rispetto ai compagni.

Ma questi bambini hanno solo bisogno di imparare in maniera diversa ed essere supportati, in modo tale da far sviluppare tutte le loro potenzialità.

Pubblicità
Pubblicità

Ovviamente anche la tecnologia può essergli d’aiuto per riuscire a ridurre le loro difficoltà, questo tramite dei sistemi operativi o degli strumenti compensativi specifici.

Purtroppo però anche se sono tanti gli insegnanti che amano il loro mestiere e che cercano di svolgerlo nel migliore dei modi, dobbiamo tenere presente anche i fatti che accadono e che ci fanno capire che molti insegnanti non sono informati sui disturbi dell’apprendimento.

Questi riportati di seguito sono alcuni casi lampanti, ora sottoposti a chi di dovere, che dimostrano come il livello di disinformazione nelle scuole italiane sia ancora altissimo.

Pubblicità
Pubblicità

Una mamma racconta quello che ha subito suo figlio, un ragazzo quattordicenne con la certificazione di discalculia (cioè il disturbo dell’apprendimento del sistema dei numeri e dei calcoli) «Un giorno mio figlio fu chiamato alla lavagna e la maestra gli chiese di scrivere un numero. Il bambino lo scrisse a modo suo e la maestra lo riprese dicendo “vedo che hai difficoltà con i numeri!”. Tutti i compagni risero».

Mentre in un’altra scuola la madre di un altro ragazzo discalculico certificato dice «Mio figlio non vuole più andare a scuola, pur avvisata della sue difficoltà l’insegnante di matematica delle medie gli dà 1 o 2 ad ogni compito in classe. Questo trattamento l’ha profondamente segnato, la sua autostima non esiste più. Ho paura che queste cicatrici se le porterà per tutta la vita. Ironia della sorte, l’insegnante ha fatto il danno ma gli assistenti sociali verranno a controllare me».

Come se non bastasse, le scuole già hanno il problema di non riuscire a dare agli studenti disabili il numero di ore di sostegno che gli spettano e che sono state stabilite dalla legge.

Ciò nonostante secondo i dati Miur gli studenti delle scuole di ogni ordine e grado che quotidianamente devono vivere con Dsa (cioè disturbi specifici dell’apprendimento) sono circa il 2,5%.

L’Associazione Italiana Dislessia spiega che «La percentuale di alunni con Dsa varia di regione in regione: le percentuali sono più alte nel nord Italia, dove le diagnosi sono più diffuse. Il numero di studenti con Dsa in Italia è quindi più alto di quello indicato in queste statistiche, poiché non sempre la dislessia e gli altri disturbi specifici dell’apprendimento sono adeguatamente diagnosticati».

Tutto ciò fa rabbia. Il fatto che dei bambini con Dsa debbano subire tutto questo da persone che dovrebbero invece dargli supporto e il buon esempio è assurdo.

Ovviamente, si spera che queste siano solo conseguenze causate dalla disinformazione degli insegnanti. Infatti sono proprio quest’ultimi che senza trovare scuse dovrebbero informarsi sui disturbi dell’apprendimento.

In un epoca dove si possono trovare le informazioni  online, stando a portata di “dito” di tutti anche tramite smartphone, è davvero assurdo sminuire dei bambini e farli sentire inadeguati solo perché si è disinformati.

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
Fiemme, Fassa e Cembra38 minuti fa

Scoperto laboratorio della cocaina a Canazei: in manette un 35enne albanese

Trento55 minuti fa

Tamponi fasulli: i clienti pagavano mille euro. Pronto il registro con i nomi dei ‘furbetti’ del test

Trento1 ora fa

Quando si terranno i saldi Uniqlo e cosa sarà possibile acquistare

Trento2 ore fa

Segnana: “Itea, le nuove regole riguardano gli alloggi a canone moderato e non a canone sostenibile”

Val di Non – Sole – Paganella2 ore fa

Scontro tra due auto al bivio per Andalo, in località Rocchetta: illesi i conducenti

Trento4 ore fa

Giorno della Memoria, Fugatti: «Il ricordo sia di stimolo a consolidare i valori della pace e della serena convivenza sociale»

Riflessioni fra Cronaca e Storia4 ore fa

I salvatori di bambini ebrei e l’ “Einstein della matematica”

Alto Garda e Ledro4 ore fa

Sarca: nuovo incontro con i Bacini montani, chieste modifiche al progetto

Trento4 ore fa

Casino di bersaglio di Corso Buonarroti: via libera allo studio di fattibilità sullo storico edificio

Alto Garda e Ledro5 ore fa

Quando la passione per la pittura accomuna e fa sognare

Trento5 ore fa

PNRR, ieri l’incontro col ministro Giorgetti sui progetti del sistema Trentino

Rovereto e Vallagarina5 ore fa

Incendio nei boschi tra Pomarolo e Pedersano, vigili del fuoco al lavoro

Alto Garda e Ledro6 ore fa

Riva del Garda: riparte Time Out

Trento17 ore fa

Assistenza negata ai no vax? Pronta una querela, Apss: «Mai dato indicazioni del genere»

Val di Non – Sole – Paganella17 ore fa

Coronavirus nelle Valli del Noce: 164 contagi nelle ultime 24 ore

Trento4 settimane fa

Nel 2021 su «La Voce del Trentino» lette oltre 30 milioni di pagine da 8 milioni di lettori

Trento3 settimane fa

Coronavirus: una vittima e 972 nuovi contagi nelle ultime 24 ore

Trento3 settimane fa

Coronavirus: nuovo record di contagi nelle ultime 24 ore. Sempre stabili i ricoveri

Trento3 settimane fa

Coronavirus: 2.372 contagi e due morti nelle ultime 24 ore in Trentino

Trento3 settimane fa

Coronavirus: due morti e 2.290 contagi nelle ultime 24 ore. Calano sensibilmente i ricoveri

Trento3 settimane fa

Coronavirus: due vittime e 807 nuovi contagi nelle ultime 24 ore in Trentino

Trento4 settimane fa

Coronavirus: 408 nuovi casi e nessun decesso nelle ultime 24 ore in Trentino

Trento4 settimane fa

Coronavirus: record di contagi in Trentino nelle ultime 24 ore. Morta una donna di 55 anni

Trento4 settimane fa

Coronavirus: 1.307 nuovi contagi in Trentino nelle ultime 24 ore. Superato il milione di vaccinazioni

Trento4 settimane fa

Coronavirus: 1 decesso e 938 contagi nelle ultime 24 ore. Calano i ricoveri in terapia intensiva

Trento4 settimane fa

Coronavirus: 894 contagi nelle ultime 24 ore in Trentino. C’è anche una vittima. Stabili i ricoveri

Trento2 settimane fa

Fugatti: «Per ora la scuola tiene. Ma siamo pronti a valutare nuovi provvedimenti»

Trento1 settimana fa

Coronavirus: 4 vittime e 885 nuovi contagi nelle ultime 24 ore in Trentino

Val di Non – Sole – Paganella2 settimane fa

Altri 336 contagi da Coronavirus nelle Valli del Noce

Rovereto e Vallagarina2 settimane fa

Infermiera no vax di Rovereto muore di Covid a soli 57 anni: aveva deciso di non curarsi

  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Unico&Bello

Hotel di lusso nello spazio, dal 2022 la possibilità di soggiornare a 320 km di altezza

Il turismo spaziale è sempre più vicino a diventare realtà, completando la sua offerta con la realizzazione di un hotel di lusso nello spazio. Dopo aver visto Elon…

La miniera di diamanti aperta al pubblico: l’incredibile esperienza di scavare e tentare la fortuna

Un’esperienza indimenticabile, ricca e fruttuosa: sono le caratteristiche principali della “Creater of Diamonds”, l’unica miniera di diamanti al mondo aperta al pubblico. Si tratta di un grande parco…

Orient Express la Dolce Vita: in Italia un nuovo modo di vivere il Paese

A breve in Italia arriverà un nuovo modo di vivere e conoscere il Paese, in carrozze di lusso ispirate al design degli anni ‘60/’70. L’Italia si presenta al…

Vaia Cube e Vaia Focus: nuova vita agli alberi abbattuti da Vaia

Sono numerose le aziende ed i privati che hanno deciso, negli ultimi anni, di donare nuova vita e dignità ai 42 milioni di alberi abbattuti dalla tempesta Vaia…

Categorie

di tendenza