Connect with us
Pubblicità

Trento

Studenti con disturbi dell’apprendimento: la disinformazione degli insegnanti li danneggia

Pubblicato

-

Pubblicità

Pubblicità

Con l’avanzare delle conoscenze ad oggi si è arrivati alla comprensione del fatto che esistono degli specifici disturbi dell’apprendimento.

Di conseguenza sono tanti i bambini e i ragazzi che frequentano le scuole e che hanno molta più difficoltà a seguire il programma di studi rispetto ai compagni.

Ma questi bambini hanno solo bisogno di imparare in maniera diversa ed essere supportati, in modo tale da far sviluppare tutte le loro potenzialità.

Pubblicità
Pubblicità

Ovviamente anche la tecnologia può essergli d’aiuto per riuscire a ridurre le loro difficoltà, questo tramite dei sistemi operativi o degli strumenti compensativi specifici.

Purtroppo però anche se sono tanti gli insegnanti che amano il loro mestiere e che cercano di svolgerlo nel migliore dei modi, dobbiamo tenere presente anche i fatti che accadono e che ci fanno capire che molti insegnanti non sono informati sui disturbi dell’apprendimento.

Questi riportati di seguito sono alcuni casi lampanti, ora sottoposti a chi di dovere, che dimostrano come il livello di disinformazione nelle scuole italiane sia ancora altissimo.

Pubblicità
Pubblicità

Una mamma racconta quello che ha subito suo figlio, un ragazzo quattordicenne con la certificazione di discalculia (cioè il disturbo dell’apprendimento del sistema dei numeri e dei calcoli) «Un giorno mio figlio fu chiamato alla lavagna e la maestra gli chiese di scrivere un numero. Il bambino lo scrisse a modo suo e la maestra lo riprese dicendo “vedo che hai difficoltà con i numeri!”. Tutti i compagni risero».

Mentre in un’altra scuola la madre di un altro ragazzo discalculico certificato dice «Mio figlio non vuole più andare a scuola, pur avvisata della sue difficoltà l’insegnante di matematica delle medie gli dà 1 o 2 ad ogni compito in classe. Questo trattamento l’ha profondamente segnato, la sua autostima non esiste più. Ho paura che queste cicatrici se le porterà per tutta la vita. Ironia della sorte, l’insegnante ha fatto il danno ma gli assistenti sociali verranno a controllare me».

Come se non bastasse, le scuole già hanno il problema di non riuscire a dare agli studenti disabili il numero di ore di sostegno che gli spettano e che sono state stabilite dalla legge.

Ciò nonostante secondo i dati Miur gli studenti delle scuole di ogni ordine e grado che quotidianamente devono vivere con Dsa (cioè disturbi specifici dell’apprendimento) sono circa il 2,5%.

L’Associazione Italiana Dislessia spiega che «La percentuale di alunni con Dsa varia di regione in regione: le percentuali sono più alte nel nord Italia, dove le diagnosi sono più diffuse. Il numero di studenti con Dsa in Italia è quindi più alto di quello indicato in queste statistiche, poiché non sempre la dislessia e gli altri disturbi specifici dell’apprendimento sono adeguatamente diagnosticati».

Tutto ciò fa rabbia. Il fatto che dei bambini con Dsa debbano subire tutto questo da persone che dovrebbero invece dargli supporto e il buon esempio è assurdo.

Ovviamente, si spera che queste siano solo conseguenze causate dalla disinformazione degli insegnanti. Infatti sono proprio quest’ultimi che senza trovare scuse dovrebbero informarsi sui disturbi dell’apprendimento.

In un epoca dove si possono trovare le informazioni  online, stando a portata di “dito” di tutti anche tramite smartphone, è davvero assurdo sminuire dei bambini e farli sentire inadeguati solo perché si è disinformati.

  • Pubblicità
    Pubblicità
Trento5 ore fa

Giovedì 7 luglio a Pergine la grande festa per i 10 anni di Aluray

Val di Non – Sole – Paganella5 ore fa

Val di Sole: volano per 50 metri in una scarpata, miracolati

Giudicarie e Rendena5 ore fa

Frana sulla ss 421 tra San Lorenzo in Banale e Nembia, strada chiusa

Giudicarie e Rendena5 ore fa

Salvato dal soccorso alpino sul ghiacciaio della Vedretta degli Sfulmini

Piana Rotaliana6 ore fa

Mezzolombardo, un aiuto ad anziani e persone in difficoltà per lo smaltimento dei rifiuti: l’ultima proposta del consigliere Giorgio Devigili

Trento7 ore fa

Fugatti: “Risorse umane centrali per l’attuazione del PNRR”

Trento7 ore fa

Distretto Trentino Digitale 2026, Spinelli: «Nel documento le azioni della Provincia sul digitale, anche con le risorse PNRR»

Arte e Cultura8 ore fa

Il rinoceronte tra passato, presente e futuro: l’ombra dell’unicorno

Val di Non – Sole – Paganella8 ore fa

Dalla Polonia a Cles grazie al gemellaggio con il Liceo Russell

Trento8 ore fa

Avviato il progetto “spazzino di quartiere” con la sperimentazione a Gardolo

Trento8 ore fa

La mostra sull’Autonomia diventa itinerante

Trento8 ore fa

Coronavirus: 565 contagi e rianimazioni vuote nelle ultime 24 ore in Trentino

Trento10 ore fa

Kanova Playground, domani alle 18 l’inaugurazione del rinnovato campo di pallacanestro

Trento10 ore fa

Via libera alla riforma delle Comunità di Valle, Gottardi: «Una riforma che rimette al centro i Comuni e i Sindaci»

Valsugana e Primiero11 ore fa

Al Pergine Festival, il femminile senza tempo della “Penelope” di Martina Badiluzzi

Trento4 settimane fa

Coronavirus: 99 contagi nelle ultime 24 ore in Trentino. Calano i ricoveri

eventi3 settimane fa

Dal 17 al 26 giugno tornano a Trento le Feste Vigiliane

Valsugana e Primiero3 settimane fa

Sbanda, va in contromano e rischia di scontrarsi con altre auto prima di entrare in statale – IL VIDEO

Trento2 settimane fa

Coronavirus: 267 contagi nelle ultime 24 ore in Trentino

Alto Garda e Ledro3 settimane fa

Stop alla viabilità a Riva del Garda: si girano le scene di un film americano

Trento4 settimane fa

Coronavirus: 166 contagi nelle ultime 24 ore in Trentino

Politica3 settimane fa

Referendum, vittoria dei sì ma niente quorum. Amministrative: nei grandi comuni avanti il centro destra

Telescopio Universitario3 settimane fa

UniTrento: da vent’anni il mondo fa tappa qui

Trento4 settimane fa

Coronavirus: 49 contagi nelle ultime 24 ore in Trentino con nessun positivo al molecolare

Trento3 settimane fa

Attimi di paura alla stazione delle corriere di Trento!

Valsugana e Primiero2 settimane fa

Trovato morto in piscina Stefano Lorenzini di Levico Terme

Le Vignette di Fabuffa4 settimane fa

Il 51% degli adolescenti italiani non capisce un testo scritto. Una scuola che fa acqua da tutte le parti

Società4 settimane fa

L’impresa di Melissa Mariotti tra lavoro in Germania e progetti turistici in Valbrenta

Politica2 settimane fa

L’abbraccio mortale col PD affonda definitivamente il M5stelle

Italia ed estero3 settimane fa

Crolla un ponte sospeso durante l’naugurazione: 25 feriti – IL VIDEO

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza