Connect with us
Pubblicità

Lo sport in provincia

Volley: Trento si batte ma la coppa Italia è della Lube, terzo ko in finale

Pubblicato

-

Ci ha provato la Diatec Trentino e ha tenuto botta fino al secondo set, poi la Lube Civitanova ha messo dentro la finale di Del Monte Coppa Italia tutte le sue straordinarie armi ed è finita 3-1 per Juantorena e compagni.

I parziali  25-21, 23-25, 25-15, 25-20 in favore dei marchigiani allenati da Blengini. Ottime le prestazioni di Sokolov, Stankovic e lo stesso Juantorena.

Non si è ripetuto il rovesciamento dei pronostici che ieri la Diatec aveva reso possibile con una grande rimonta contro Modena in semifinale.

Pubblicità
Pubblicità

Coach Lorenzetti abdica dopo aver conquistato le due ultime edizioni alessola guida di Modena. Civitanova si conferma la corazzata italiana di questa stagione dove sta dominando anche in campionato.

Non siamo riusciti a colmare il gap che abbiamo dimostrato di avere rispetto alla Lube in SuperLega – ha spiegato a fine gara l’allenatore della Diatec Trentino Angelo Lorenzetti . Abbiamo dato tutto quello che avevamo, ma non siamo riusciti ad incidere in battuta anche per meriti specifici di Civitanova. Abbiamo commesso anche qualche errore in più del solito al servizio, perché abbiamo cercato in tutti i modi di togliere la palla dalle mani di Christenson ma non ci siamo riusciti. Per rispondere colpo su colpo avremmo dovuto avere un cambiopalla perfetto, mentre il nostro è stato solo buono. Credo, in ogni caso, che questo secondo posto sia davvero un grande risultato; per ottenerlo siamo andati anche oltre i nostri limiti. L’atteggiamento è quello giusto ma dobbiamo provare a dare ancora qualcosa in più”.

La cronaca della finale. I due allenatori non cambiano di una virgola i propri starting six rispetto alla semifinale del giorno precedente: Lorenzetti getta nella mischia quindi sin dal via Giannelli in regia con Stokr opposto, Urnaut e Lanza in posto 4, Van de Voorde e Solé al centro della rete, Colaci libero; Blengini gli risponde schierando Christenson alzatore, Sokolov opposto, Juantorena e Kovar laterali, Stankovic e Candellaro al centro, Grebennikov libero. L’inizio di match è nel segno dell’equilibrio, con Trento che recupera subito un doppio svantaggio (1-3) grazie a Stokr e mette il naso avanti sull’8-7 grazie ad un muro di Van de Voorde. La Lubea reagisce con Juantorena (ace) e Sokolov e si porta avanti di tre punti (8-11), un vantaggio che mantiene intatto sino al 13-16 e poi in seguito anche nella parte finale del primo parziale (17-20, 20-23), grazie all’efficacia del suo cambiopalla ben sorretto da una ricezione sempre positiva. Si va al cambio di campo sul 21-25 con un break point di Stankovic.

Juantorena in attacco

Nel secondo set la Diatec Trentino entra in campo più cattiva e convinta dei propri mezzi e con Stokr e Solé sugli scudi si costruisce un vantaggio di tre lunghezze (8-5) che la Lube però ricompone già sull’11-11. La nuova accelerazione gialloblù è firmata da Lanza (14-11) e poi da un errore, il primo in tutto il match, di Juantorena (18-14); Blengini chiama time out e i marchigiani con Sokolov si rianimano tornando sotto sino al 20-19. Trento si poggia sul proprio capitano e su Stokr per trovare un nuovo margine (24-21) e capitalizza la terza palla set (25-23) grazie ad un errore al servizio di Kovar.

Nel terzo periodo la Lube cerca di scuotersi e reagire; Sokolov guida i suoi al mini break d’apertura (3-5), poi ci pensa Juantorena ad allargare la forbice (5-8). Trento prova a risalire la china (10-11), ma poi torna a soffrire le attenzioni marchigiani a muro. Kovar diventa efficace anche in questo fondamentale e Sokolov non sbaglia un colpo. Civitanova dilaga (18-11 e 22-14), portandosi sul 2-1 già sul 25-15, dopo che Lorenzetti ha inserito Antonov, Nelli e Daniele Mazzone per far rifiatare alcuni effettivi.

La lotta torna serrata nella quarta frazione, con le due formazioni che lottano punto a punto (5-5 e 10-9) nella prima parte della stessa. Il primo vero strappo lo apporta Sokolov con muro e attacco sull’11-13, punteggio che costringe Lorenzetti ad interrompere il gioco; alla ripresa però è ancora Stankovic a siglare la differenza (11-15). I gialloblù, in cui al posto di Urnaut in campo c’è Antonov, non riescono a risalire la china (15-19, 18-22) e lasciano strada agli avversari che volano verso la vittoria della quarta Coppa Italia con l’ace di Candellaro (20-25).

Pubblicità
Pubblicità
  • PubblicitàPubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Beer SPA, una tappa imperdibile nella splendida Praga
    Ti piacciono la birra e le belle città d’Europa? Allora una tappa alla Beer SPA delle capitale Ceca è d’obbligo. Aperta nel 2013, la Original Beer SPA, negli anni, ha riscosso un grande successo soprattutto tra coloro che amano il connubio tra belle città, relax e attrazioni peculiari o comunque diverse dal solito. Ma cos’è […]
  • Covid19: L’isola di Cipro paga le vacanze ai turisti contagiati e ai loro famigliari
    Nonostante Cipro abbia avuto poco meno di 1.000 casi di contagi e 17 vittime da Coronavirus, non vuole rinunciare all’attesissimo nonché molto importante traffico turistico estivo dando così il benvenuto a qualsiasi viaggiatore. A differenza di altri Stati, Cipro si sta infatti attrezzando per non ostacolare gli arrivi nei luoghi di villeggiatura sull’isola mediterranea attraverso […]
  • Giappone propone vacanze quasi gratis per rilanciare il turismo
    Negli ultimi mesi, il Giappone come tutti gli altri Stati del mondo, ha subito un forte rallentamento dal punto di vista turistico a causa dell’emergenza sanitaria da Covid – 19, arrivando ad un calo del 99.9% del turismo locale con neanche 3 mila arrivi durante il mese di aprile. Inoltre, considerando che il 2020 avrebbe […]
  • Coronavirus: distributori automatici di mascherine gratuite
    Nel periodo in cui la massima attenzione all’igiene e al distanziamento sociale sono la priorità principale per ogni Governo del mondo, la città di Singapore in stato di lockdown fino a giugno, ha deciso di contenere la diffusione da Covid – 19, garantendo a tutti i cittadini mascherine gratuite attraverso particolari distributori automatici. La caratteristica […]
  • NASA, progetta il sistema per prevedere alluvioni e siccità fino a 60 giorni prima
    Vista dallo spazio la Terra appare come un Pianeta Blu grazie alle grandi distese di acqua in continuo movimento che ricoprono il 70% dell’intera superficie. Da quando evapora, fino a quando cade pioggia alimentando le falde acquifere, l’intero ciclo dell’acqua dolce è così importante da essere al centro di alcuni programmi di ricerca internazionali volti […]
  • Borghi italiani dimenticati: incentivi, bonus e aste a partire da 1 euro per ripopolarli
    Da nord a sud l’Italia intera è costellata di Borghi che conservano, identità, mestieri e saperi di un patrimonio immateriale e materiale di una storia unica al mondo certificata dall’Unesco. Alcuni di questi, vengono chiamati “comuni a rischio scomparsa” a causa delle loro ridottissime dimensioni, eppure fanno parte del patrimonio storico e artistico italiano, rappresentando […]
  • Covid, oltre 60.000 perdono il lavoro: lo Stato li assume per un importante progetto
    L’emergenza sanitaria da Coronavirus con le misure preventive, indubbiamente necessarie al fine di contrastare la pandemia, hanno gravemente frenato i consumi mondiali, con pensanti ripercussioni sull’intero tessuto imprenditoriale. Tutto questo, ha portato inevitabili e devastanti conseguenze non solo per le abitudini sociali, ma anche e sopratutto per il settore produttivo ed economico. Nel mondo infatti, […]
  • Coronavirus: da nord a sud l’Italia ringrazia con vacanze gratis ai sanitari impegnati nella battaglia
    Nonostante l’emergenza sanitaria, lo abbia pesantemente logorato, esiste un pezzo del settore turistico italiano che vuole ringraziare tutti i medici, operatori sanitari e ausiliari che, durante questi mesi sono stati impegnati, spesso senza tregua per salvare le vite di moltissime persone affette da Coronavirus dedicando loro una splendida ed esclusiva vacanza gratuita. Infatti, in vista […]
  • Civita Bagnoregio: l’incredibile borgo sospeso sulla Valle dei Calanchi
    Tra il lago Bolsena e la Valle del Tevere, nel Comune di Bagnoregio in provincia di Viterbo, si estende un’ immensa area lunare che regala un paesaggio davvero particolare caratterizzato da una successione di rocce argillose in erosione per effetto degli agenti atmosferici detti “calanchi”. Quello dei calanchi è un ambiente decisamente unico che offre […]

Categorie

di tendenza