Connect with us
Pubblicità

Trento

Passa a pieni voti il regolamento di attuazione della legge sullo sport del 2016

Pubblicato

-

​​​La Quarta Commissione, presieduta da Giuseppe Detomas, si è espressa ieri all’unanimità a favore della delibera proposta per la Giunta dall’assessore Mellarini, che definisce criteri e modalità di attuazione della legge provinciale sullo sport del 2016.

L’organismo indirizzerà all’esecutivo il parere con alcune osservazioni emerse dal dibattito che l’assessore ha dato la propria disponibilità a valutare e ad accogliere modificando il documento in alcuni punti.

Al momento del voto, cui hanno partecipato oltre a Detomas (Ual) anche Viola (Progetto Trentino), Civettini (Civica Trentina), Degodenz (UpT), Cia (gruppo misto), Lozzer (Patt) e Zanon (PT), è uscita dall’aula Violetta Plotegher (Pd), che aveva criticato alcuni aspetti del regolamento.

Pubblicità
Pubblicità

Schierati con il “sì” anche Civettini e Cia, inizialmente contrari, dopo che Mellarini ha “aperto” alle loro richieste rendendosi disponibile a modificare il regolamento prima dell’approvazione della delibera da parte della Giunta e impegnandosi a valutare attentamente le tre osservazioni emerse: riduzione da 7.000 a 6.000 euro del limite della spesa ammessa previsto per le manifestazioni sportive; ampliamento della fascia d’età giovanile da 6-15 anni a 5-18; valorizzazione del tema della parità di genere.

LE OSSERVAZIONI DEI CONSIGLIERI – All’inizio della discussione del testo, molto corposo (120 articoli), cui l’organismo consiliare aveva già dedicato una seduta per approfondirne i contenuti, Civettini (Civica Trentina) ha presentato all’assessore tre proposte di modifica condivise anche da Cia del Gruppo misto. La prima consiste nell’allargamento dei limiti di età della fascia giovanile dai 6-15 anni, previsti nella prima versione delle norme di attuazione, ad almeno 5-18. Secondo suggerimento: ridurre il limite della spesa ammessa nelle domande di contributo a sostegno alle manifestazioni esaminate con procedura automatica, perché sia con la procedura automatica sia con quella valutativa le percentuali di finanziamento non risultino inferiori a quelle previste dal regolamento attuale. Ultima richiesta: ripristinare le maggiorazioni percentuali di contributo legate alla partecipazione giovanile già presenti nel regolamento attuativo della precedente legge provinciali.

Per Plotegher (Pd) la delibera sul regolamento merita di essere accolta se valorizzerà la sua proposta di valorizzare sia il principio della parità di genere sia il contributo pubblico previsto per gli “enti di promozione sportiva”. Questo perché occorre, per la consigliera, promuovere qualsiasi forma di attività fisica a beneficio della prevenzione della salute di tutti nelle più diverse discipline e non accordare sostegno al professionismo e ai “campioni”.

Pubblicità
Pubblicità

Walter Viola di Progetto Trentino, dopo aver espresso apprezzamento per il testo e in particolare per le norme sulla disabilità, le borse di studio e le manifestazioni, ha sollecitato un’attenzione specifica ai cosiddetti “sport minori”. Nel caso ad esempio dell’atletica giovanile e di altre discipline che, anche se olimpiche, non trovano sponsor ma hanno un grande valore educativo e sociale, serve per Viola un meccanismo che assicuri un sostegno disciplina laddove le uniche quote di finanziamento provengono dalle famiglie. Quanto alla parità di genere Viola ha consigliato di tenerne certamente conto, ma “cum grano salis”, senza sacrificare a questo criterio l’obiettivo dello sport come fattore di crescita per tutti.

LE RISPOSTE DELL’ASSESSORE MELLARINI – Rispondendo a Plotegher, l’assessore Mellarini, affiancato dai collaboratori Bettotti, Stanchina e Gasperi, ha ricordato il pieno assenso alla versione finale del regolamento espresso da tutti i rappresentanti degli enti di promozione sportiva – società, associazioni e federazioni – da lui consultati. A segnalare poi che alla parità di genere la legge sullo sport 2016 già presta adeguata attenzione, è stato Bettotti. Il quale, sempre rispondendo alla consigliera del Pd, ha poi precisato che le risorse destinate all’attuazione della nuova legge non riguardano l’attività professionistica ma le manifestazioni, le assicurazioni, la promozione, il sostegno ai diversamente abili, ecc. Risorse che, ha ricordato il presidente Detomas, potranno essere implementate di anno in anno attraverso le manovre finanziarie della Provincia.

Mellarini ha aggiunto che lo sport professionistico appartiene alla tradizione del Trentino e che la nuova legge provinciale non poteva certo prescindere da questa dimensione. “Anche perché – ha osservato – nello sport il Trentino ha ottenuto prestigiose medaglie olimpiche. Ed è questa la ragione per cui le risorse provinciali a favore del professionismo sportivo sono previste dalla legge 8 del 2002, legata al marketing e alla promozione del territorio”.

Quanto agli sport minori evocati da Viola, Mellarini ha assicurato la massima attenzione dimostrata dal regolamento per alleggerire i costi a carico delle società e delle famiglie. “Senza dimenticare – ha però avvertito – che anche a livello dilettantistico vi sono atleti che percepiscono dai 1.000 ai 1.800 euro al mese”. In ogni caso questa legge – ha ribadito – è finalizzata alla massima promozione dello sport come esperienza formativa e sociale perché tutti pratichino qualche disciplina.

L’assessore ha poi preannunciato l’accoglimento nel testo delle richieste di Cia e di Civettini sia di ampliare la fascia di età giovanile dai 6-15 anni a 5-18 anni, sia di abbassare la soglia della spesa minima ammissibile per le manifestazioni da 7.000 a 6.000 euro in modo da andare incontro ad un maggior numero di domande.

Stanchina ha anche spiegato l’importante novità della procedura automatica di risposta alle domande di finanziamento inserita in questo regolamento accanto a quella valutativa, rendendo più certi i contributi annualmente concessi alle società sportive e aumentando la percentuale delle risorse stanziate sul bilancio rispetto all’attuale sistema, esclusivamente legato alla procedura valutativa.

MINORANZE SODDISFATTE – Nelle dichiarazioni di voto, Degodenz (UpT) ha espresso soddisfazione per il regolamento e apprezzato il fatto che l’assessore abbia recepito le richieste delle minoranze. Il consigliere ha anche ricordato l’ordine del giorno approvato all’unanimità in aula durante l’esame dell’ultima finanziaria, che prevedeva di integrare in sede di assestamento le risorse per attuare la legge sullo sport del 2016.

Viola ha apprezzato la disponibilità a ridurre il limite di età, mentre Cia e Civettini hanno motivato il loro voto a favore del regolamento riconoscendo all’assessore di aver compiuto uno sforzo significativo nei confronti delle loro richieste, orientate a mettere lo sport al centro dell’attenzione. E concludendo la seduta il presidente Detomas ha sottolineato la positività del clima istaurato in seno alla Commissione e che ha permesso di arrivare ad una condivisione del testo.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità

Necrologi

  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Il lavoro cambia e corre verso l’Hybrid Workplace, i vantaggi della “nuova normalità” e come introdurla
    Con la pandemia è emersa l’esigenza di trovare una nuova organizzazione del lavoro che cercasse di riadattare l’esperienza, trasferendo fuori dalla sede operativa la maggior parte delle attività lavorative. Questo processo ha iniziato a delineare... The post Il lavoro cambia e corre verso l’Hybrid Workplace, i vantaggi della “nuova normalità” e come introdurla appeared first […]
  • Aumentare le vendite online, consigli per migliorare le prestazioni del proprio e-commerce
    Il particolare periodo storico ha spinto molte attività a cercare soluzioni alternative per la vendita dei propri prodotti, una di queste è sicuramente l’apertura delle vetrina digitale con le vendita online. Qualsiasi imprenditore desideri aumentare... The post Aumentare le vendite online, consigli per migliorare le prestazioni del proprio e-commerce appeared first on Benessere Economico.
  • Bonus affitto 2021: modifiche e novità per i beneficiari nel Decreto Sostegni bis
    Nei contributi a fondo perduto previsti dal Bonus affitto 2021 sono previsti nuovi beneficiari grazie all’ampliamento della platea dettata dal Decreto Sostegni Bis. Bonus affitto 2021, come funziona Definito dal Decreto Rilancio, il bonus affitto... The post Bonus affitto 2021: modifiche e novità per i beneficiari nel Decreto Sostegni bis appeared first on Benessere Economico.
  • Europa verso la limitazione di circolazione dei contanti: tetto a 10 mila euro
    La Commissione Europea sta lavorando ad un pacchetto di norme che limiterebbe la circolazione di contanti nei Paesi membri. Il pacchetto che potrebbe entrare in vigore nel 2024, propone di fissare in tutta Europa un... The post Europa verso la limitazione di circolazione dei contanti: tetto a 10 mila euro appeared first on Benessere Economico.
  • Indennità Covid una tantum per lavoratori autonomi e dipendenti: tutti i dettagli
    Fino al 30 settembre 2021 i lavoratori interessati potranno chiedere l’erogazione da parte dell’Inps della nuova indennità omnicomprensiva Covid-19 fin ad un massimo di 1600 euro una tantum prevista dal Decreto Sostegni Bis. Beneficiari dell’indennità... The post Indennità Covid una tantum per lavoratori autonomi e dipendenti: tutti i dettagli appeared first on Benessere Economico.
  • Voli low cost e figli minori, attenzione ai sovrapprezzi non dovuti dei biglietti aerei: ENAC avvia le indagini
    Con l’arrivo dell’estate, aumentano i viaggi, ma alcuni voli low cost per compensare le perdite subite in pandemia hanno deciso di applicare una “ tassa sul sedile”. Di cosa si tratta Si tratta semplicemente di... The post Voli low cost e figli minori, attenzione ai sovrapprezzi non dovuti dei biglietti aerei: ENAC avvia le indagini […]
  • In Italia arriva la prima Beach SPA marina: un’offerta turistica naturale e consapevole
    Gli elementi naturali caratteristici della spiaggia del Salento legati all’acqua salina del mare e all’aria estiva, diventano dei veri percorsi benessere all’interno di una spa che nasce direttamente sulla costa, in spiaggia, all’aria aperta. Un’idea unica per chi ama il mare e l’aria aperta, ma non vuole perdere tutte le conseguenze rigenerati e vitalizzanti tipiche […]
  • Piccoli angoli di paradiso immersi nella natura incontaminata, una perfetta alternativa al mare
    La bellezza incontaminata della natura fatta di scrigni selvaggi e posti da favola, accende la passione per l’Italia e per le sue straordinarie mete che spesso, nascondono scenari incredibili. Non solo acqua di mare, ma anche fiumi, cascate e canyon diventano un luogo ed un’alternativa perfetta per fare il bagno e rilassarsi. Infatti, per chi vuole […]
  • Nuotare nel Reno: un’esperienza unica nel suo genere
    Dalle montagne spettacolari, agli immensi boschi fino alle gole selvagge, la Svizzera circondata dalla sua natura incontaminata diventa inevitabilmente sinonimo di sostenibilità. Questa attenzione si riflette sui consumi, sulla lungimiranza nel riciclaggio della popolazione, ma anche sul turismo. Infatti, il turismo svizzero spinge i suoi visitatori ad entrare quanto più possibile a contatto con l’ambiente […]
  • Kylie Skin, la linea beauty di Kylie Jenner
    “La cura della pelle e il trucco vanno di pari passo e Kylie Skin è qualcosa che ho sognato subito dopo Kylie Cosmetics. Ci ho lavorato per quella che sembra una vita, quindi non posso credere che sia finalmente arrivato! Costruire la mia linea di trucco da zero mi ha insegnato molto e sono così […]

Categorie

di tendenza