Connect with us
Pubblicità

Voce - Valsugana

Grigno, Claudio Cia: «si risparmino risorse utilizzando la scuola di Tezze»

Pubblicato

-

Sotto la lente d’ingrandimento del consigliere di Agire Claudio Cia finiscono l’asilo di Grigno.

Il consigliere deposita un’interrogazione alla giunta provinciale nel tentativo di risparmiare delle risorse.

Per far questo chiede di trasformare l’attuale asilo di Grigno per così soddisfare le necessità della Casa di Riposo di allargare gli spazi per alloggi tipo “protetti”;

Pubblicità
Pubblicità

Ma esistono finanziamenti a tale scopo? E chi ne sosterrà i costi di realizzazione? Se sono state rilevate oggettive criticità nell’attuale scuola materna di Grigno tali da suggerire la necessità di spostare tale servizio?

Per Claudio Cia pare illogico finanziare una nuova scuola materna a Grigno quando nel corso dell’anno 2017-2018 i bambini che si prevede frequenteranno l’attuale scuola saranno circa 12 ed è prevedibile che negli anni successivi saranno ancora meno. Il consigliere provinciale chiede anche se la giunta provinciale sua a conoscenza del fatto che l’attuale scuola materna di Tezze nel biennio 2017/18, si prevede verrà frequentata da circa 25 bambini, ma è dimensionata per averne anche 70 e se non ritenga che avviare nuovi lavori pubblici per un’opera non necessaria risulti un insulto a quanti vivono in condizioni di grandi difficoltà economiche e che sanno riconoscere più di altri quali sono alle reali priorità del territorio.

Ma partiamo dall’inizio. A Grigno vi sono due edifici scolastici, una scuola materna quasi nuova, ristrutturata a far capo dalle delibere nr. 235 d.d. 22/06/2000 e nr. 234 d.d. 22/06/2000 che approvavano spese liquidate pari a circa 470mila Euro, e l’ex scuola elementare di Grigno ora in disuso, poiché riunita con la scuola elementare di Tezze.

Pubblicità
Pubblicità

La Comunità di Valle, attraverso la restituzione al Comune di Grigno di un avanzo di amministrazione di circa 350mila euro, sta sovvenzionando la ristrutturazione della scuola elementare da destinare a nuovo asilo nella previsione che nel corso dell’anno 2017-2018 i bambini che frequenteranno la scuola materna di Grigno non saranno più di dodici.

Nella vecchia (in realtà appena ristrutturata) scuola materna si prevede di soddisfare le necessità della Casa di Riposo di allargare gli spazi per alloggi “tipo Protetti”.

A Tezze, non più in là di 5 chilometri, vi è una scuola materna, anch’essa appena ristrutturata (nel 2005) per una spesa complessiva liquidata pari a 535mila euro, che ospiterà nel biennio 2017/18, 25 bambini, ma è dimensionata per averne anche 70.

Dall’anno 2000 a oggi si sono eseguiti interventi di ristrutturazione, delle scuole materne dei due paesi vicini, per un totale di circa Euro 1.100.000,00. Il processo di unificazione delle scuole materne con numero di bambini stabilmente sotto le 20 unità, volto a garantire il miglioramento della qualità del sistema scolastico anche in relazione a parametri dimensionali, alle caratteristiche del territorio, alle sue specificità socio-culturali quale elemento fondante dell’identità di un territorio e della sua comunità, dovrebbe vedere la scuola materna di Tezze come la sede più opportuna a ospitare anche i bambini di Grigno.

«Intanto però Grigno va a spendere altri denari in un’opera che appare inutile e generatrice di ulteriori costi poiché non si è fatto neppure un piano per capire quanto costerà adeguare il vecchio asilo ad alloggi protetti per anziani. Non sembra il caso di imbarcarsi in un trasferimento da una scuola materna praticamente nuova, a un’altra da ristrutturare, semplicemente perché mancano idee per impiegare 350mila euro. Probabilmente con un piccolo sforzo, – conclude Claudio Cia –  e ascoltando la popolazione, si riuscirà a trovare un impiego più razionale di quelle risorse, in opere anche più urgenti e necessarie.

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Bonus idrico pronto, ma sito offline: le domande al via dal 2022
    Manca poco all’arrivo del Bonus idrico che permette di ricevere un rimborso di 1000 euro per chi sostituisce rubinetti di bagno e cucina. Ad oggi anche se sembra tutto pronto per l’avvio della nuova agevolazione,... The post Bonus idrico pronto, ma sito offline: le domande al via dal 2022 appeared first on Benessere Economico.
  • Il futuro corre verso un’economia circolare: nuovi modelli di rigenerazione e sviluppo
    Il futuro dell’economia, dovrà evolversi tenendo conto della missione che ormai accomuna tutti gli stati del mondo, la sostenibilità. Di fatto, per avvicinarsi verso un’economia circolare che riduca la produzione dei rifiuti, garantisca uno sviluppo... The post Il futuro corre verso un’economia circolare: nuovi modelli di rigenerazione e sviluppo appeared first on Benessere Economico.
  • Boom di adesioni per il Bonus Terme, cosa possono fare gli esclusi
    Dopo le difficoltà iniziali, il Bonus terme ha riscontrato un a grande affluenza, tanto da esaurire i fondi nel giro di poche ore. Un boom di adesioni che però ha lasciato milioni di italiani esclusi... The post Boom di adesioni per il Bonus Terme, cosa possono fare gli esclusi appeared first on Benessere Economico.
  • Ipotesi Easy tax per autonomi: un ponte tra aliquote troppo diverse tra loro
    All’interno del delicato tema sul fisco, tra le varie proposte spunta anche l’easy tax per autonomi. La proposta si inserisce nel tema dell’ampliamento della Flat Tax agli autonomi con ricavi tra 65 mila e 100... The post Ipotesi Easy tax per autonomi: un ponte tra aliquote troppo diverse tra loro appeared first on Benessere Economico.
  • Buono viaggio Taxi e Ncc: fino al 50% di sconto sul totale della corsa
    Per alcune categorie di persone, viaggiare in taxi potrebbe essere più conveniente. All’interno del Decreto Rilancio e successivamente nel Dl infrastrutture è stata inserita una particolare agevolazione che prevede viaggi in auto con conducente e... The post Buono viaggio Taxi e Ncc: fino al 50% di sconto sul totale della corsa appeared first on Benessere […]
  • Bonus Partite Iva, fino al 13 dicembre la presentazione delle domande
    Bonus Partite Iva Il bonus, messo a disposizione del Governo è un sussidio erogato a favore dei soggetti esercenti di titolari di partita Iva, soggetti esercenti di attività di impresa che hanno subito perdite a... The post Bonus Partite Iva, fino al 13 dicembre la presentazione delle domande appeared first on Benessere Economico.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Necrologi

Categorie

di tendenza