Connect with us
Pubblicità

Lo sport in provincia

Basket: Trento lascia Jefferson, si cerca Sutton. Trainotti: «Mai nato il feeling»

Pubblicato

-

Dolomiti Energia Trentino e Johndre Jefferson hanno definito questa mattina la rescissione consensuale del contratto che legava il centro statunitense al club bianconero per la stagione in corso.

A dare l’annuncio è stato il general manager della Dolomiti Energia Salvatore Trainotti, intervenendo alla conferenza stampa di presentazione della gara che i bianconeri giocheranno domenica sera ad Avellino.

Jefferson, a cui tutta Aquila Basket rivolge i migliori auguri per il prosieguo della propria carriera, lascia quindi Trento dopo aver giocato 11 gare di campionato, contribuendo con 10,5 punti e 7,2 rimbalzi di media alla causa aquilotta. 

PubblicitàPubblicità

SALVATORE TRAINOTTI (General Manager DOLOMITI ENERGIA TRENTINO): “Oggi abbiamo definito la rescissione contrattuale del rapporto che ci legava a Johndre Jefferson, che è quindi a tutti gli effetti da considerarsi free agent. Dopo aver iniziato bene la stagione, Jefferson aveva iniziato a mostrare delle difficoltà ad inserirsi nell’impianto di gioco della nostra squadra, prima che l’infortunio, pur di lieve entità visto che il giocatore ha già ripreso ad allenarsi questa settimana, gli impedisse di disputare le ultime partite. Le gare affrontate senza Jefferson ci hanno costretto a cambiare assetto di squadra rispetto a quanto previsto in estate, e i buoni riscontri che sono arrivati ci hanno convinto a proseguire su questa strada. Anche per questo abbiamo deciso assieme a Jefferson, che pure si è sempre comportato in modo ineccepibile ma con cui semplicemente non è mai nato il feeling, di arrivare ad una separazione consensuale, e di valutare l’inserimento in rosa di un giocatore con caratteristiche tecniche differenti dalle sue. Il nome? Non è un mistero, stiamo lavorando all’ipotesi Sutton, ma la trattativa è complicata e non siamo ancora arrivati ad una definizione formale, quindi aspettiamo. Di certo, se arrivassimo a un giocatore come lui, potremmo continuare a giocare “small ball”, un tipo di basket che la squadra è parsa poter interpretare bene negli ultimi match, eccezion fatta per quella contro Cantù dove abbiamo pagato però un cattivo atteggiamento, non un cattivo assetto. Il problema del tiro da tre punti? Non pensiamo ci serva un tiratore, ma pensiamo che ci serva un giocatore che abbia caratteristiche tali da permettere ai ragazzi che abbiamo di alzare le proprie percentuali di tiro. Rispetto ad altri profili che stiamo valutando, Sutton ci garantirebbe anche il vantaggio di potersi inserire in tempi rapidissimi, visto che conosce già ambiente, staff tecnico e tanti compagni di squadra. 

Il gm Trainotti

Pubblicità
Pubblicità

MAURIZIO BUSCAGLIA (Coach DOLOMITI ENERGIA TRENTINO): “Jefferson aveva iniziato bene la stagione. Poi però, come spesso succede nel nostro campionato, dopo alcune giornate di campionato le squadre avversarie hanno iniziato a dedicarsi più alla tattica, organizzandosi e giocando in modo più speculativo, e ci sarebbero servite da Jefferson cose diverse, che il giocatore non è riuscito sempre a darci. Se dovessimo arrivare a Sutton il suo impiego da tre ci permetterebbe di creare le giuste spaziature per avere di più dai vari Gomes e Lighty. Prima però ci aspetta la difficilissima partita di Avellino. Una gara in cui, dopo essere stati messi alle corde da Cantù, proveremo a uscire dall’angolo. Certo non sarà facile: la Sidigas ha un roster di grandissima qualità e profondità in ogni ruolo, è allenata benissimo, e metterà a durissima prova le nostre capacità di reazione”.

Coach Buscaglia in sala stampa

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Un solo tavolo al ristorante stellato, l’elegante genialità della ristorazione
    Il meglio delle esperienze che Venezia possa offrire è racchiuso in un luogo dove la declinazione dell’esperienza sarà il miglior servizio. Un posto non convenzionale che può essere scelto solo da coloro che accettano di non porre condizioni. Con geniale eleganza, Il Ristorante “Oro” dell’hotel Cipriani a Venezia rinasce mettendo in luce un dettaglio unico […]
  • A Bologna l’economia circolare in edilizia diventa realtà: arriva il nuovo asfalto 100% riciclato
    Un’edilizia circolare sempre più sostenibile dal punto di vista ambientale risulta una strada imprescindibile per il futuro dello sviluppo economico. Il riciclo dei materiali promette infatti oltre ad una sensibile riduzione dei rifiuti e dell’inquinamento, anche un’ottima soluzione per ottimizzare costi e ricavi. In un simile contesto risulta fondamentale lavorare sulla ridefinizione del ciclo produttivo […]
  • Una notte tra le Dolomiti e le stelle a 2055 metri di quota
    A pochi chilometri da Cortina tra cieli sconfinati e cattedrali rocciose esiste una camera che regala l’insolita emozione di ritrovarsi a dormire avvolti dall’affascinante magia di un paesaggio unico al mondo. La starlight Room, inclusa tra i dieci hotel più spettacolari del mondo, si trova infatti sopra al rifugio Col Gallina a 2055 metri in […]
  • “Vuoi costruire una piscina di pregio ma non sai bene da dove iniziare?” Comincia da qui
    Immagina un angolo di vacanza nel tuo giardino o terrazza, uno spazio accogliente e riservato dove poter dimenticare i problemi quotidiani e immergerti in momenti di benessere e relax da solo o con i tuoi cari. Magari è da un po’ che ci pensi ma qualcosa ti frena. Domande del tipo: “Da dove inizio? Mi […]
  • L’idea di rifugio si evolve in sostenibilità, design e tradizione
    Il giusto equilibrio tra sostenibilità, design e tradizione prende forma grazie all’innovativo progetto di due architetti italiani che, reinterpretando l’idea tradizionale di rifugio hanno progettato e realizzato “ The Mountain Refuge”. Si tratta di una piccola capanna modulare dalla forma semplice e minimale che vuole rievocare l’archetipo tradizionale mediante composizioni innovative e contemporanee. La struttura […]
  • Lindt realizza il sogno di ogni bambino: apre in Svizzera la Home of Chocolate
    La Lindt Home of Chocolate, in italiano “Casa del Cioccolato“, avrebbe dovuto aprire le porte al pubblico lo scorso maggio ma, a causa della pandemia di Covid-19 che sta ancora affliggendo la popolazione mondiale, Lindt ha dovuto rimandare questo dolce e atteso appuntamento al 10 settembre 2020. Questa Casa del Cioccolato, situata nella sede di Lindt& Sprüngli […]
  • Internet supera i confini del deserto con 30 palloni aerostatici
    Dal mondo della tecnologia arriva il primo passo verso una società più equa. Il 4G supera i confini del deserto e arriva in Kenya grazie a 30 palloni aerostatici alimentati ad energia solare per garantire una copertura di rete a 14 contee keniote altrimenti isolate. L’iniziativa è frutto di un accordo tra la compagnia telefonica […]
  • Percorso Kneipp: concludere le vacanze in Trentino in totale relax
    La strana e tanto discussa estate 2020 sta per giungere al termine. E, se ci si trova in Trentino Alto-Adige, cosa si può fare per concludere al meglio la propria vacanza? Una delle tappe da non perdere è sicuramente il Percorso Kneipp, Centro situato in Val di Rabbi, per la precisione nella Frazione S. Bernardo. Il […]
  • In Giappone trionfano le vacanze covid – Free, di girare il mondo su un aereo ma con la realtà virtuale
    Per ottemperare alle rigide restrizioni imposte per abbattere la pandemia da Coronavirus garantendo contemporaneamente l’emozione del viaggio in aereo, una compagnia aerea giapponese ha riconvertito la propria offerta proponendo ai clienti  eccentriche vacanze virtuali a bordo di aerei finti con occhiali per la realtà virtuale. L’ideatrice di questo stravagante progetto è la Tokyo First Airlines, che permette […]

Categorie

di tendenza