Connect with us
Pubblicità

Voce - Bolzano

Bolzano: per il Sindaco Caramaschi il 2017 sarà l’anno dell’areale ferroviario

Pubblicato

-

Prima seduta del 2017 per la Giunta comunale di Bolzano guidata dal Sindaco Renzo Caramaschi. Come ha spiegato in conferenza stampa il primo cittadino, buona parte della riunione è stata dedicata ad un confronto interno dell’esecutivo sul tema relativo al progetto di recupero a fini urbanistici dell’ areale ferroviario, oggetto in questi ultimi giorni di un dibattito mediatico innescato da alcune considerazioni e dichiarazioni rese su questo tema dal vice Sindaco e Assessore all’Urbanistica, Christoph Baur.

Il Sindaco Caramaschi ha voluto chiarire e ribadire che: “Il 2017, sarà per l’areale ferroviario, l’anno decisivo per l’avvio concreto di un iter che si preannuncia lungo e particolarmente complesso, oltre che molto oneroso per quanto riguarda la parte economica. Questa mattina abbiamo esaminato il progetto – ha detto Caramaschi– nella sua interezza. Dovremo ancora affrontare alcuni aspetti per definire l’accordo di programma che dovrà essere presentato e discusso nelle Commissioni consiliari competenti e quindi in Consiglio Comunale per l’approvazione. Come ho avuto modo di ribadire anche stamane in Giunta, se ci sono delle idee concrete, fattibili e percorribili rispetto a diverse modalità di finanziamento, ben vengano, non c’è nessuna preclusione. Rimango però convinto del fatto che la strada imboccata sia comunque corretta e in un certo senso obbligata, ma senza perdere tempo, se ci sono delle alternative, che vengano presentate e saranno valutate“.

Caramaschi ha ricordato che il progetto ha una valenza complessiva di circa un miliardo di Euro e impegnerà la Città in maniera pesante per un lasso di tempo compreso tra i 15 ed i 20 anni con ripercussioni notevoli ad esempio sul traffico ferroviario. “Spostare tutto il fascio di binari è una complicazione non da poco anche e soprattutto per tutte le attività che vi ruotano attorno”.

PubblicitàPubblicità

Il Sindaco ha poi voluto ribadire, a chi teme il coinvolgimento di società di capitali straniere, che “nel bando verrà indicato in maniera specifica che la realizzazione del progetto areale sarà riservato a società operative certificate che abbiano capacità finanziarie tali da realizzare quanto previsto nel bando di gara. Quindi non saranno coinvolte società finanziarie o fondi esteri, ma saranno società certificate con grande potenza finanziaria e grandi capacità realizzative ed operative”.

Come già previsto e concordato, nei prossimi giorni ci sarà un incontro in Provincia per capire se vi possa essere un intervento di tipo economico-finanziario diretto della mano pubblica, nell’operazione. “Io non credo – ha detto Caramaschi- ma domandare non costa nulla. Credo che il Vice Sindaco gradirebbe maggiormente questo tipo di coinvolgimento provinciale. Io ritengo invece che questa debba essere un’operazione che non vada ad intaccare le risorse pubbliche e che lasci invece l’aspetto imprenditoriale ai privati, sulla base però di un progetto, sottolineo, voluto, approvato e gestito dall’ente pubblico. Il Comune, lo dico a gran voce, per quanto mi riguarda su questo progetto non si indebiterà. Chiarisco che questa comunque non è un’ ipotesi all’ordine del giorno. Ne hanno convenuto tutti stamane in Giunta, vice Sindaco compreso. E’ francamente un discutere sul nulla“.

A chi obietta sul rischio di creare un nuovo quartiere dormitorio sul modello Casanova, il Sindaco ha risposto che si tratta dei soliti luoghi comuni. “Se un dormitorio ha un centro culturale giovanile, una piscina d’interesse provinciale, negozi, servizi, infrastrutture a poche centinaia di metri dal centro della città, non credo proprio che possa definirsi tale. In ogni caso spero si arrivi a presentare il progetto in Consiglio comunale per l’approvazione entro l’estate (almeno me lo auguro) ovvero l’accordo di programma”.

Pubblicità
Pubblicità

L’ARBO, la società di capitale pubblico di proprietà al 50% del Comune e della Provincia di Bolzano dovrà invece predisporre il bando di concorso internazionale con tutte le condizioni di gara.

Siamo nei tempi o per meglio dire con una battuta: siamo sui binari“, ha concluso Caramaschi.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Sconti e voli gratis ai viaggiatori se bambini piangono o disturbano in aereo, l’idea di una compagnia aerea americana
    Sembra incredibile, ma il binomio aereo – neonato, si posiziona tra i primi posti come motivo di fastidio e disturbo per molti viaggiatori, portando una compagnia area alla decisione di far volare gratis i passeggeri che si trovavano a viaggiare con bambini piangenti a bordo. Ad ovviare questo il problema è JetBlue Airways la compagnia aerea […]
  • Russia registra il primo vaccino al mondo contro il coronavirus
    Dopo mesi di test e di attesa è la Russia a battere tutti e registrare Sputnik il primo vaccino al mondo contro il Coronavirus. Sputnik, il vaccino sviluppato dall’Istituto Gamaleya di Mosca ha ricevuto il via libera dal Ministero della Sanità russo. Citando i media russi, Putin avrebbe rivelato che anche alla figlia è stata […]
  • Piccoli sottomarini privati, il nuovo sogno degli esploratori
    Dalle tranquille avventure sulla superficie dell’acqua all’eccitante esplorazione delle profondità dei fondali marini a bordo dell’ultimo e più sensazionale giocattolo marino: il sottomarino personale. Leggero da trasportare in macchina e comodo da tenere nei garage dei superyatch, il nuovo trend subacqueo prenderà il posto dei numerosi sport d’avventura fin’ora sperimentati. Costruito per esplorare i fondali […]
  • Prima lo adotti poi raccogli i suoi frutti, a Milano nasce la Food Forest, la foresta edibile
    Oltre 2.000 tra piante, ortaggi, piante officinali, alberi, arbusti da frutto e da legno ospitati nel cuore dell’immensa città metropolitana di Milano, con l’obbiettivo di ristabilire il rapporto primitivo tra l’uomo e i prodotti che Madre Natura gentilmente offre. Questo, starà alla base della nuova Food Forest, la foresta edibile  che in autunno prenderà vita all’interno […]
  • Ponte Tibetano e Cascate di Saent: che bella la Val di Rabbi!
    Costruito nel 2016 sopra il torrente Ragaiolo in Val di Rabbi, il ponte tibetano è ormai diventato una tappa fissa per tutti coloro che amano la montagna e la Val di Rabbi. Costruito in ferro e con una pavimentazione di grate di ferro, il ponte tibetano è adatto a grandi e piccini grazie anche alle […]
  • Si allunga la lista delle preziose aree naturali del Pianeta: l’Unesco aggiunge altri 15 Geoparchi da tutelare
    Riconosciuto a livello internazionale come un territorio che possiede un patrimonio geologico particolare e una strategia di sviluppo sostenibile, il Geoparco deve comprendere un certo numero di siti geologici di particolare importanza in termini di rarità, qualità scientifica e rilevanza estetica o valore educativo per essere definito tale. In particolare, si tratta di aree in […]
  • Samsung lancia l’idea: Prevenire gli incidenti grazie ad un camion attrezzato con schermi LCD
    Visibilità azzerata, traffico intenso, grandi mezzi e sorpassi azzardati sono tutti problemi autostradali che potrebbero trovare soluzione grazie ad un “camion trasparente” con grandi schermi LCD: Un‘ idea tanto semplice quanto potenzialmente utile che potrebbe facilitare le manovre di sorpasso dei grandi mezzi riducendo i rischi di incidenti. L’idea è stata presentata da Samsung con […]
  • Trentino Wild Park: il parco avventura più grande d’Italia
    Affrontare situazioni che non appartengono alla vita normale percorrendo una realtà diversa da quella urbana, attraversando ponti tibetani, liane e guardando il bosco tra le chiome degli alberi, sono la base di un intrigante situazione, lontana dalla vita cittadina ma alternativa ad un classico tour. La possibilità di vivere forti emozioni e sentirsi veramente immerso […]
  • Perserverance, la missione Nasa in cerca di vita su Marte
    Fa parte della natura umana esplorare, conoscere e spingersi sempre oltre i limiti terrestri, fino a Marte ad esempio, diventata ormai una delle migliori alternative alla Terra. Trovare tracce di una vita passata o presente sul pianeta rosso, raccogliendo campioni di suolo e studiando la superficie di Marte. Questo è il motivo che ha spinto […]

Categorie

di tendenza