Connect with us
Pubblicità

Trento

Widmann: La «riforma» della «riforma» dei vitalizi è incostituzionale

Pubblicato

-

Molto interessante la risposta del presidente del consiglio regionale alla interrogazione del consigliere Filippo Degasperi. 

Al di là dell’ “ubriacatura” di nomi e cifre, contenuti negli elenchi allegati alla risposta alla citata interrogazione, soffermiamo l’attenzione, in particolare, su due punti del “documento” Widmann (pure lui rintracciabile negli elenchi), relativi al punto 6.

I richiami (solleciti) a consiglieri ed ex consiglieri a restituire ciò che in precedenza il consiglio regionale aveva liquidato (l.r. 6/2012) ha dato buoni frutti – ha dichiarato Widmann – e un “cospicuo numero” di loro ha restituito (in attesa di tempi migliori, magari di la censura costituzionale della legge regionale di riforma della riforma, cioè l.r. 4 e /2014).

Pubblicità
Pubblicità

Tuttavia, per molti, cioè i ricorrenti, i solleciti, accompagnati da minacciose dichiarazioni di ricorso alla riscossione coattiva (ricordate ….pignoreremo le ville….) non hanno prodotto risultato e sono apparsi a tutti come inefficaci oggi financo ridicole “grida” di manzoniana memoria.

Del tutto inefficaci anche i richiami alla Società Penslan di girare al consiglio regionale le quote del Fondo Family intestate a consiglieri ed ex consiglieri. A questo proposito, emblematica la sentenza del Tribunale di Bolzano di inizio anno che negava all’attrice Società PensPlan il sequestro di quelle quote.

Ciò che più interessa, rappresentando il “fatto nuovo“, si rinviene, quando si legge testualmente nella risposta di Widmann, che al di là dei termini solo “ordinatori” ( comma 4 dell’art. 3 della L.R. 4/2014) , ” che l’effettiva applicazione della norma (recupero coattivo) é condizionata anche dalla strategia di difesa del Consiglio nei confronti dei ricorrenti contrari alle disposizioni contenute nelle LR 4 e 5 del 2014″ . e continuando “A tale proposito si deve considerare che, in un lasso di tempo ragionevole, si presume ehe la Corte Costituzionale possa essere investita, sulla base delle richieste della difesa dei riconenti sulla costituzionalitä o meno dei principi ispiratori delle leggi e di specifiche parti legislative.”

Pubblicità
Pubblicità

Dunque, ora sono le considerazioni giuridiche che contano non i “proclami” politici tanto cari a Rossi, Avanzo e Kompatcher e finalmente il consiglio regionale, invertendo precedenti posizioni, ammette esplicitamente che le leggi di riforma della riforma, quelle del 2014 per intenderci, saranno rinviate al giudizio della corte costituzionale.

E’ ciò che abbiamo sempre sostenuto nei nostri numerosi articoli sull’argomento. Mentre, l’informazione ufficiale anche in questa occasione non sa o non vuol leggere, rinunciando a far informazione.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Attivata la seconda sessione di contributi a fondo perduto per Associazioni sportive, come funziona
    Dopo i danni subiti dalle associazioni sportive a causa delle restrizioni dovute all’emergenza covid, il Dipartimento per lo Sport della Presidenza del CdM ha destinato un fondo di 50 milioni per Ssd e Asd. Contributi... The post Attivata la seconda sessione di contributi a fondo perduto per Associazioni sportive, come funziona appeared first on Benessere […]
  • Reddito di libertà, attivata la procedura per l’invio delle domande
    Dopo l’annuncio di qualche mese fa, il reddito di libertà ora è pronto per essere erogato a tutte le donne in difficoltà e vittime di violenza. Reddito di libertà, cos’è La misura che prevede un... The post Reddito di libertà, attivata la procedura per l’invio delle domande appeared first on Benessere Economico.
  • Bonus idrico pronto, ma sito offline: le domande al via dal 2022
    Manca poco all’arrivo del Bonus idrico che permette di ricevere un rimborso di 1000 euro per chi sostituisce rubinetti di bagno e cucina. Ad oggi anche se sembra tutto pronto per l’avvio della nuova agevolazione,... The post Bonus idrico pronto, ma sito offline: le domande al via dal 2022 appeared first on Benessere Economico.
  • Il futuro corre verso un’economia circolare: nuovi modelli di rigenerazione e sviluppo
    Il futuro dell’economia, dovrà evolversi tenendo conto della missione che ormai accomuna tutti gli stati del mondo, la sostenibilità. Di fatto, per avvicinarsi verso un’economia circolare che riduca la produzione dei rifiuti, garantisca uno sviluppo... The post Il futuro corre verso un’economia circolare: nuovi modelli di rigenerazione e sviluppo appeared first on Benessere Economico.
  • Boom di adesioni per il Bonus Terme, cosa possono fare gli esclusi
    Dopo le difficoltà iniziali, il Bonus terme ha riscontrato un a grande affluenza, tanto da esaurire i fondi nel giro di poche ore. Un boom di adesioni che però ha lasciato milioni di italiani esclusi... The post Boom di adesioni per il Bonus Terme, cosa possono fare gli esclusi appeared first on Benessere Economico.
  • Ipotesi Easy tax per autonomi: un ponte tra aliquote troppo diverse tra loro
    All’interno del delicato tema sul fisco, tra le varie proposte spunta anche l’easy tax per autonomi. La proposta si inserisce nel tema dell’ampliamento della Flat Tax agli autonomi con ricavi tra 65 mila e 100... The post Ipotesi Easy tax per autonomi: un ponte tra aliquote troppo diverse tra loro appeared first on Benessere Economico.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Necrologi

Categorie

di tendenza