Connect with us
Pubblicità

Trento

Nursing Up firma l’accordo CCPL 2016/2018.

Pubblicato

-

Nella serata di ieri e dopo 8 ore di riunione, Nursing up ha firmato in Apran l’ipotesi di accordo definitivo per il rinnovo contrattuale 2016/2018, «che di fatto coincide al 100% con quanto da noi sottoscritto in data 6/12/2016 con l’accordo provvisorio» – dichiara il segretario Cesare Hofer.

I punti salienti dell’accordo comprendono:

FASCIA ECONOMICA: riconoscimento dal 1/12/2009 della 4 e 5 fascia agli operatori beneficiari dell‘art 98 CCPL 11/6/2007 e che per carenza di risorse erano rimasti esclusi (400 dipendenti).

Pubblicità
Pubblicità

Tutto il personale acquisisce inoltre anche una fascia retributiva immediatamente superiore a quella rivestita al 30/4/2016, con decorrenza 1/5/2016. Esclusivamente per i neoassunti in servizio al 30/4/2016 le parti si impegnano a riconoscere la prima fascia al maturare di tre anni di anzianità.

Per il personale sanitario e addetto all’assistenza, a partire dal 1/1/ 2017, le parti si impegnano ad attivare la 6° fascia al compimento dei 40 anni di contributi, compatibilmente con le risorse economiche e attingendo dai risparmi aziendali

PER IL PERSONALE CON ASSEGNO AD PERSONAM, retaggio di precedenti passaggi di categoria, abbiamo ottenuto che non venga riassorbito in caso di passaggio di fascia, ma che si sommi alla nuova fascia attribuita

INCREMENTO TABELLARE (IPCA), l’aumento si somma all’indennità di vacanza contrattuale ed è pari al 3% di aumento a regime far data dal 01/01/2017( circa 70-75 euro mensili medi per la Cat. D), previsti arretrati per il 2016 e una tantum per il 2015.

FONDO RICONOSCIMENTO PROFESSIONALE: le risorse che residuano, da discutere nel 2017, sono vincolate ad incrementare il trattamento indennitario del personale, con particolare riferimento al personale turnista articolato su tre turni ed addetto ai servizi sanitari e al riconoscimento delle funzioni esperte, specialistiche e di coordinamento

DEROGA ALLE 11 ORE DI RIPOSO GIORNALIERO – Per andare incontro alle richieste dei nostri professionisti, abbiamo previsto la possibilità di derogare alle 11 ore di riposo giornaliero in caso di riunioni, corsi di formazione continua, attività di docenza e pronta disponibilità.

«Tutte le risorse rese disponibili in questo contratto sono state impegnate e spese, – precisa infine Hofer – purtroppo a causa del protocollo d’intesa firmato dalle confederazioni in data 16/11/2016 con la Giunta (noi eravamo contrari!), non sarà possibile avere altre risorse, il documento che hanno congiuntamente firmato contiene l’impegno di considerare “definitive” le risorse stanziate dalla Giunta, comprese quelle per il 2018! Per quanto ci riguarda invece, noi chiederemo ulteriori fondi e faremo ulteriori proposte con le nostre note a verbale, che abbiamo allegato al contratto sottoscritto, una delle nostre richieste sarà che l’Apss si faccia carico della tassa annuale di iscrizione ai collegi».

Pubblicità
Pubblicità

Pubblicità
Pubblicità

Trento

Anziana furibonda devasta la sede della Cgil in via Muredei

Pubblicato

-

Ci sono volute 2 pattuglie della polizia Locale, 3 ambulanze di Trentino Emergenza  e alcuni dipendenti del Sindacato per fermare un’anziana signora che poco prima delle 18.00 è entrata negli uffici della Cgil in via Muredei furibonda cominciando a spaccare tutto ed inveire contro i presenti.

La signora, piuttosto robusta, che i testimoni dicono aver avuto una forza incredibile, prima di essere bloccata e sedata ha seminato il panico dentro gli uffici danneggiando qualsiasi cosa gli capitasse a tiro. Sconosciute per il momento le ragioni che hanno portato l’anziana donna a dare in escandescenza. 

Per fortuna alla fine nessuno si è fatto del male.

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

Trento

Le telecamere confermano: forzate due porte a vetri del palazzo della Provincia

Pubblicato

-

In relazione ai fatti avvenuti venerdì scorso nel palazzo della Provincia, l’Amministrazione provinciale ha potuto verificare oggi il video, già a disposizione delle forze dell’ordine, registrato dalle telecamere di sorveglianza installante all’interno della sede di Piazza Dante.

Il filmato conferma, come dichiarato alla stampa dal presidente, Maurizio Fugatti, che due porte a vetri, di prassi chiuse in entrata, da cui si accede passando dal parcheggio interno, sono state forzate da alcune persone.

Va, inoltre, rilevato che su quell’entrata sono affissi due cartelli, nel primo si precisa che le porte sono chiuse e nel secondo si chiede di non forzare le porte.

Pubblicità
Pubblicità

La Provincia procederà, pertanto, a segnalare all’autorità giudiziaria il comportamento illegale chi è entrato con tali modalità.

I sindacati, le associazioni, e gli esponenti del centro sinistra Trentino presenti avevano riferito che l’entrata da parte dei ragazzi dei centri sociali dentro il palazzo della provincia era avvenuta senza nessuna violenza ma in modo pacifico.

A quanto pare non sarebbe così.

Le immagini delle telecamere interne ed esterne infatti direbbero l‘esatto contrario.

Scoprire i responsabili ora non dovrebbe essere difficile, come risalire ai mandanti che di fatto hanno aizzato con tanto di megafono i ragazzi dei centri sociali contro gli assessori presenti al convegno. 

 

Pubblicità
Pubblicità
Continua a leggere

Trento

Tamponamento fra camion in A22, per ore traffico nel caos

Pubblicato

-

Credits © TgrTrento

L’incidente è successo verso le 6.00 di stamane sulla corsia sud fra Rovereto nord e Rovereto Sud in A22  all’altezza dell’abitato di Isera.

Il tamponamento ha visto protagonisti due camion, uno dei quali adibito al trasporto di generi alimentari e latte è rimasto distrutto, come si vede nelle immagini.

L’autista, un uomo di 43 anni, ferito lievemente, è stato medicato sul posto e ha rifiutato il trasporto in ospedale.

PubblicitàPubblicità

Incolume l’altro camionista.

Sul posto i vigili del fuoco di Rovereto, i permanenti di Trento e la polizia stradale.

Lo scontro ha subito creato gravi disagi per il traffico che è peggiorato ancora dopo un ‘ulteriore incidente avvenuto sulla tangenziale di Trento poco prima delle 9.00. (Coinvolta una 67 enne che è finita in ospedale in codice rosso)

 

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Iscriviti alla Newsletter

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

Categorie

di tendenza