Connect with us
Pubblicità

Trento

Vallo Tomo, chi sta avvelenando il clima? Il comunicato della Tribù delle Fratte

Pubblicato

-

Non si è spenta la tensione sulla questione relativa al vallo tomo di Mori.

L’assessore alla protezione civile Tiziano Mellarini, nonostante la protesta ha annunciato che questa settimana i lavori sui terrazzamenti sarebbero ripresi, e quindi che il presidio organizzato proprio per fermare i lavori avrebbe dovuto essere sgomberato.

Dopo le esplosioni di due petardi qualche notte fa e il successivo volantino di rivendicazione giudicato falso, La Tribù delle Fratte ha denunciato tentativi di inquinare le acque. “Un cittadino solidale con la protesta- si legge in un comunicato – si è trovato la vetrina del proprio negozio infranta, un gesto che sembra proprio un messaggio intimidatorio”.

Pubblicità
Pubblicità

Gli occupanti contestano duramente anche il discorso del presidente Rossi nell’aula del Consiglio provinciale durante la presentazione del bilancio: il governatore aveva detto che se si contesta il lavoro della Protezione Civile ad entrare in crisi è la stessa democrazia e aveva paragonato le proteste di Mori agli attentati incendiari contro le strutture per i richiedenti asilo di Soraga e Lavarone. E’ invece “grazie alla lotta che le donne e gli uomini cominciano a ragionare con la propria testa” – si legge ancora nella nota della Tribù delle fratte – e smettono di abboccare all’amo di questo o quell’imbonitore politico.

Sotto il comunicato integrale della tribù della Fratte:

«Se nei precedenti volantini abbiamo soprattutto ribadito le ragioni dell’opposizione al vallo tomo e lanciato degli appuntamenti di lotta, ci sembra ora il caso di proporre alcune riflessioni.

Pubblicità
Pubblicità

Chi vuole imporre quest’opera devastante e non necessaria, ignorando tutte le possibili alternative, è in evidente difficoltà.

Lor signori non si aspettavano che i lavori venissero bloccati; non si aspettavano che il coinvolgimento della popolazione crescesse; non si aspettavano che dopo il diktat di Ugo Rossi la gente si rifiutasse di arrendersi.
Da due settimane minacciano di inviare la forza pubblica sulle fratte; hanno portato la polizia in tenuta antisommosa per un presidio pacifico davanti al Municipio. Ma la gente non è tornata a casa a guardare la televisione.

Il tentativo di inquinare la protesta con il volantino falso a firma “tribù delle fratte” è fallito: la partecipazione all’assemblea popolare del 16 dicembre è stata ampia, calorosa e convinta. Sempre più persone si rendono conto che la posta in gioco va ben oltre l’abitato di Mori, perché riguarda la possibilità di decidere delle proprie vite e del proprio territorio.

Un cittadino solidale con la protesta si è trovato la vetrina del proprio negozio infranta, un gesto – avvenuto la notte dell’assemblea popolare – che sembra proprio un messaggio intimidatorio.

A lui e alla sua famiglia esprimiamo tutta la nostra solidarietà.

Rovesciando cause ed effetti, il sindaco Barozzi accusa la tribù delle fratte di aver creato un clima di tensione a Mori. Saremmo noi, e non coloro che vogliono a tutti i costi il vallo tomo, i responsabili dei gesti… contro di noi! D’altronde, secondo Barozzi la Celere di Padova e il battaglione dei carabinieri di Laives erano davanti al Municipio “per garantire l’incolumità di tutti, manifestanti compresi”. Garantire l’incolumità dei manifestanti da chi? Da Rossi e Mellarini? Sappia, il sindaco, che non potrà nascondere la propria responsabilità in caso di sgombero forzato del presidio alle fratte.

Ma ad aver superato ogni limite della decenza è stato proprio il presidente Rossi. Durante un intervento istituzionale – riportato da “il dolomiti” del 16 dicembre – il governatore ci ha regalato due “perle”. La prima è che “se se si contesta la Protezione civile ad entrare in crisi è la democrazia stessa”. Francamente non sapevamo che la Protezione civile avesse il dono dell’infallibilità. Lo sa, il signor Rossi, che il diritto divino è finito con la rivoluzione francese?

Tra l’altro, a voler tacere sulle risate degli amici di Bertolaso dopo il terremoto dell’Aquila, e rimanendo in ambito locale, basterebbero la tragedia di Stava e il prosciugamento del lago di Loppio a dimostrare che anche “la Protezione civile migliore del mondo” può sbagliare.

Ma l’altra “perla” è ancora più grave. Il presidente della Provincia è riuscito a mettere sullo stesso piano – alla voce “discredito delle istituzioni” – la protesta contro il vallo tomo e gli attacchi incendiari razzisti di Soraga e di Lavarone. Qui siamo all’affronto vero e proprio.

Non solo difesa del territorio e razzismo non sono affatto sinonimi; non solo un simile parallelismo è smentito dalle idee, dai valori e dalla storia personale di molte e molti che stanno resistendo al vallo tomo; ma in questa fase storica le lotte collettive contro i poteri forti sono il miglior antidoto al razzismo dilagante. È proprio quando gli esseri umani sono isolati, non si incontrano, non condividono, non affrontano in comune problemi comuni che trionfa la ricerca del capro espiatorio (il diverso di turno) verso cui sfogare il crescente malessere. L’esatto contrario di quanto sta accadendo sulle fratte.

Grazie alla lotta, le donne e gli uomini cominciano a ragionare con la propria testa e smettono di abboccare all’amo di questo o quell’imbonitore politico.

Ed è proprio per questo che l’esperienza che sta attraversando le fratte, le sale e le strade di Mori in queste settimane fa paura: potrebbe diventare contagiosa.
Andiamo avanti, caparbi e sereni».

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità

Necrologi

  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Smart Working, verso sgravi contributivi per le aziende ed agevolazioni fiscali per i lavoratori
    Dal Governo si lavora a nuove regole per lo smart working post emergenza covid-19, tra queste la riduzione delle tasse in busta paga e sgravi per le imprese. Da luglio, Camera e Senato hanno presentato... The post Smart Working, verso sgravi contributivi per le aziende ed agevolazioni fiscali per i lavoratori appeared first on Benessere […]
  • Università, si allarga la no tax area: fino a 22 mila euro non si pagano le tasse
    Una delle novità anticipata dall’ex Ministro dell’università, Manfredi e concretizzata dall’attuale Cristina messa prevede ad allargare la no tax area per gli studenti universitari, comprendo i costi fino alla fascia reddituale di 22 mila euro.... The post Università, si allarga la no tax area: fino a 22 mila euro non si pagano le tasse appeared […]
  • Imprese, nuovi aiuti di Stato approvati dall’Unione europea: i dettagli
    Dall’Unione Europa arriva il via libera agli aiuti di Stato per le imprese italiane colpite economicamente dalla pandemia Covid-19. I gravi effetti economici causati dall’arrivo del Coronavirus stanno avendo ancora pesanti ripercussioni per le attività... The post Imprese, nuovi aiuti di Stato approvati dall’Unione europea: i dettagli appeared first on Benessere Economico.
  • Bonus pubblicità 2021, per le aziende un risparmio pari al 50% sugli investimenti pubblicitari effettuati: tutti i dettagli e le novità
    Anche quest’anno torna il bonus pubblicità per le aziende puntano su investimenti pubblicitari, con l’invio delle domande che partirà dal 1 fino al 31 ottobre 2021. Bonus pubblicità 2021 Per il 2021 -2022, il credito... The post Bonus pubblicità 2021, per le aziende un risparmio pari al 50% sugli investimenti pubblicitari effettuati: tutti i dettagli […]
  • Aumentano i prezzi della revisione auto, arriva il bonus veicoli sicuri
    Da novembre 2021 i costi di revisione delle auto aumenteranno. Decisione concordata dai Ministeri dell’Economia e della Mobilità Sostenibile. Dal 1 novembre aumenti prezzi revisione auto L’aumento che inizialmente sarebbe dovuto partire il 30 gennaio,... The post Aumentano i prezzi della revisione auto, arriva il bonus veicoli sicuri appeared first on Benessere Economico.
  • Contributi per palestre e discoteche: attivato un fondo da 140 milioni di euro
    Il Ministro dello Sviluppo economico, Giorgetti ha attivato un fondo pari a 140 milioni di euro a sostegno delle attività rimaste chiuse in conseguenza delle misure restrittive anti-Covid. In dettaglio Il fondo avvivato dal Ministero... The post Contributi per palestre e discoteche: attivato un fondo da 140 milioni di euro appeared first on Benessere Economico.
  • La nuova vita dei treni notturni, viaggiare sostenibile e comodo
    Dopo anni i treni notturni tornano di moda. Ultimamente infatti, in Europa hanno rincominciato ad essere più frequentanti e richiesti i treni notturni che permettono di spostarsi tra le principali città durante la notte, dormendo in un vagone dedicato. L’aumento della domanda rispetto a questo servizio è stata tale da spingere molte imprese ferroviarie a […]
  • Panchine giganti in Italia: la ricerca di un’incredibile esperienza
    Colorate, grandi e affacciate su panorami mozzafiato. Si parla delle Big Bench, ovvero delle panchine giganti, un fenomeno ideato dal designer americano Chris Bangle che nel giro di pochi anni si è diffuso in tutto il Bel Paese. Queste installazioni fuori scala, posizionati in piccoli luoghi di sconosciuta bellezza, cambiano la prospettiva del paesaggio, rendendo […]
  • Allargare le braccia e toccare due continenti: le splendide possibilità dell’Islanda
    Per molti, l’America è quel continente lontano ore ed ore di volo, ma sulla Terra esiste un luogo dove Europa ed America sono talmente vicine da essere toccate contemporaneamente, semplicemente allargando le braccia. Questo luogo pazzesco si trova in Islanda ed è considerato uno dei luoghi più spettacolari del mondo. La Silfra Fissure, patrimonio naturale […]
  • L’Italia e i boschi incantati: alla scoperta di fate, gnomi e folletti
    Ogni stagione con i suoi profumi e i suoi colori, invita qualsiasi escursionista ad esplorare la natura che, tra vegetazione ed alberi si mostra in tutto il suo splendore. In particolare, l’Italia è nota per essere una miniera di patrimoni artistici e culturali inestimabili capaci di scatenare la curiosità di grandi e piccini, con la […]

Categorie

di tendenza