Connect with us
Pubblicità

Trento

Strage Berlino: «Favoriamo i non occidentali mantenuti per odiare l’Occidente»

Pubblicato

-

È ormai confermato che il responsabile della strage di Natale di Berlino è un rifugiato di origine pachistana di 23 anni, entrato in Germania dall’Austria dove era arrivato attraverso la rotta balcanica.

Per ora le vittime sono 12 ma il bilancio potrebbe aggravarsi visto che quasi 50 feriti versano in gravissime condizioni.

Il pachistano, identificato come Naved. B., dopo aver rubato il Tir avrebbe freddato a colpi di pistola il guidatore, ritrovato morto dopo la strage nella cabina.

Pubblicità
Pubblicità

L’uomo era residente dentro un centro di accoglienza di Berlino ed era stato identificato il mese di febbraio del 2016 ed era anche conosciuto dalle forze dell’ordine per piccoli reati contro il patrimonio. 

Ma purtroppo non è il primo, e non sarà l’ultimo profugo che tenta di ammazzare della gente inerme e innocente. Con serietà infatti, ci si deve anche fare carico del fatto che altrettanti atti di terrorismo sono stati posti in essere da stranieri di seconda o terza generazione.

Proprio attraverso la consapevolezza e la presa d’atto di questo Fratelli d’Italia ha cominciato a ragionare seriamente sul concetto di accoglienza in senso lato, che ormai va riscritto con strumenti politici civili, composti e responsabili, ma intransigenti.

Pubblicità
Pubblicità

«Non è più ammissibile continuare sulla strada dell’apertura indiscriminata senza alcuna forma di selezione degli accessi sul nostro territorio: l’Italia ha l’obbligo di essere rispettosa verso tutti ma assolutamente respingente rispetto a ciò che è molto diverso da noi, talmente diverso da risultare incompatibile» si legge in una nota a firma della presidente provinciale Marika Poletti (foto)

Secondo la presidente di Fratelli d’Italia l’immigrazione porta a due atteggiamenti criminogeni.

Il primo aspetto, come documentato dalle ricerche presentate dalla Confcommercio, investe gli stessi immigrati che hanno un’inclinazione patologica verso le attività illegali: se per gli italiani si parla del 4/1000, quando si parla di immigrati non residenti la percentuale lievita sino al 148 su 1000.

«Ma la principale responsabile di azioni criminali è quella parte degli occidentali fautrice dell’immigrazionismo, – aggiunge Marika Poletti –  scellerata teoria secondo la quale la presenza di stranieri a casa nostra è positiva a prescindere. Arriviamo pure ad accordare lo status di comunità a gruppi di immigrati con uguale derivazione etnica e quando essi occupano uno spazio, questo viene sottratto alla sovranità dello Stato.

Esempio eclatante è Bruxelles, luogo in cui il 60% dei residenti con età inferiore ai 40 anni è di fede islamica, per non parlare del quartiere Molenbeek dove gli abitanti musulmani raggiungono il 90% e dove, casualmente, uno degli attentatori di Parigi ha potuto trovare rifugio e conforto per ben 4 mesi tra i suoi sodali sostenitori.

Cediamo sovranità quando, come esempio accade in Inghilterra, permettiamo che vi siano delle deroghe nell’applicazione dei nostri ordinamenti giuridici: dal 2005 ad oggi nel Regno della Regina Elisabetta sono stati istituiti degli enti arbitrali su base islamica che hanno emanato decine di migliaia di sentenze non seguendo la legge inglese, anzi, spesso contro di essa».

In concreto secondo Fratelli d’Italia e non solo, lo sbaglio principale si trova nella politica del multiculturalismo: invece di imporre l’adattamento ai nostri valori e pretendere che gli stranieri abbiano gli strumenti economici per mantenersi in modo autonomo, stiamo favorendo la creazione di enormi gruppi di non occidentali da noi mantenuti sul nostro territorio per odiare l’Occidente.

«La nostra Regione non è immune da questo cancro – termina la nota del partito di Giorgia Meloni –  basti pensare alla cellula terroristica di istanza a Merano, composta da persone a cui una commissione ministeriale aveva già conferito lo status di profugo e da altri stranieri, mantenuti con assegni familiari a spese degli italiani. Anche l’affitto della sede logistica del gruppo era a carico nostro, essendo un appartamento gentilmente offerto dai noi contribuenti». Questioni su cui, è giusto ricordare, dopo 13 mesi, il Governo deve ancora rispondere.

Marika Poletti mette sul tavolo poi una considerazione: «una popolazione vitale, forte e con semplici legami di fratellanza non potrà mai provare rispetto per la debolezza. E, qualora a qualcuno fosse sfuggito, noi ora siamo in modo imbarazzante deboli».

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Recovery Bond, il piano delle emissioni
    Con l’obiettivo di rifinanziare la ripresa degli Stati dell’Unione Europea attraverso il Recovery Fund la Commissione ha collocato sul mercato la prima prima emissione di Recovery Bond, ovvero un debito comune europeo. Cosa sono i... The post Recovery Bond, il piano delle emissioni appeared first on Benessere Economico.
  • Bonus Sociale, dal primo di luglio via allo sconto automatico in bolletta: a chi si rivolge e come accedere
    Dopo le ultime correzioni dell’Authority Arera, il primo luglio è pronto a partire il bonus sociale che prevede uno sconto automatico in bolletta di luce, acqua e gas. Cos’è il bonus sociale Il bonus sociale... The post Bonus Sociale, dal primo di luglio via allo sconto automatico in bolletta: a chi si rivolge e come […]
  • Bonus Tv, fino a 100 euro senza limiti di Isee: come funziona
    Dal Ministero dello Sviluppo economico e dal Ministero dell’Economia e delle Finanze debutterà un nuovo decreto che prevede 100 euro, senza limiti di Isee per la rottamazione della vecchia “tv” Il cambio del digitale terrestre... The post Bonus Tv, fino a 100 euro senza limiti di Isee: come funziona appeared first on Benessere Economico.
  • Smart Money, contributi a fondo perduto per Startup innovative
    Con una dotazione totale di 9,5 milioni di euro, a partire dal 24 giugno potranno essere presentate le domande di agevolazione per Startup innovative dal Programma Smart Money. Smart Money, Cos’è Smart Money è una... The post Smart Money, contributi a fondo perduto per Startup innovative appeared first on Benessere Economico.
  • Codacons, proposta di risarcimento per somministrazione Astrazeneca agli under 60
    Il caos generato intorno al siero anti-covid, Astrazeneca che ha gettato nel panico, nell’incertezza e nella cattiva informazione migliaia di italiani ha spinto Codacons a lanciare un’azione collettiva per il risarcimento. Il caso Astrazeneca Uno... The post Codacons, proposta di risarcimento per somministrazione Astrazeneca agli under 60 appeared first on Benessere Economico.
  • Criptovalute paragonate ai mutui subprime del 2008: l’allarme della Consob
    Il fenomeno criptovalute è così attuale e crescente, tanto da spingere il numero uno della Consob, Paolo Savona a lanciare un’allarme sulla situazione. La similitudine tra criptovalute e mutui subprime Savona infatti, ha dedicato un... The post Criptovalute paragonate ai mutui subprime del 2008: l’allarme della Consob appeared first on Benessere Economico.
  • Orange Wine: l’affascinante vino arancione torna di tendenza
    Il mondo dell’enologia non si divide solo in vini rossi, bianchi o rosati. Sempre più spesso infatti, grazie alla continua evoluzione nel settore arrivano sul mercato nuove tendenze particolarmente apprezzate. Questo è il caso dell’Orange Wine, il vino arancione, un vino che secondo molti sommelier regala gusti ed odori del tutto inaspettati. Infatti, nonostante l’Orange […]
  • Nasce il primo superstore senza casse: Amazon conquista con l’innovazione
    All’interno dell’immensa panoramica della distribuzione organizzata, mette piede con estrema originalità il colosso Amazon che, potenziando ulteriormente la sua offerta apre il primo negozio senza cassa. Dall’idea senza dubbio originale e molto innovativa nasce un Fresh store in cui i clienti possono fare comodamente la spesa e uscire direttamente dalla corsia dedicata: “ senza pagare”. […]
  • Valentino dice addio alle pellicce e corre alla ricerca di nuovi materiali
    Mentre a Parigi sfila l’alta moda,  la maison di Valentino si esibisce virtualmente a Roma a Galleria Colonna. Il contrasto tra sontuosità del luogo ed il minimalismo della collezione è netto e per la prima volta uomo e donna sfilano insieme, una moda che non ha bisogno di definizione. Una sfilata che racconta la celebrazione […]
  • Il futuro del mercato immobiliare passa dalla casa in legno: un’abitazione con molti vantaggi
    Il futuro del mercato immobiliare potrebbe spostarsi dal mattone ad un materiale tanto semplice quanto resistente e sostenibile, come il legno. In particolare, il legno è il materiale per eccellenza alleato della sostenibilità ambientale perché aiuta a raggiungere al meglio l’autosufficienza energetica, permettendo di ridurre gli sprechi. Infatti, grazie alla sua elevata capacità di isolare […]

Categorie

di tendenza