Connect with us
Pubblicità

Trento

Attentato Berlino:«Cordoglio e solidarietà ai cittadini di Charlottenburg, paese gemellato con Trento»

Pubblicato

-

Nelle sedi comunali la bandiera della città di Trento a mezz’asta in segno di lutto.

Solo lo scorso aprile sul luogo dell’attentato il coro Monte Calisio aveva tenuto un concerto per festeggiare i 50 anni del gemellaggio con il piccolo centro berlinese 

Siamo sgomenti, addolorati e indignati per quello che è accaduto ieri sera a Berlino-Charlottenburg. In questo momento così drammatico, vogliamo far sentire la nostra solidarietà alle famiglie delle vittime e ai feriti e insieme esprimere il nostro cordoglio all’amministrazione comunale guidata da Reinhard Naumann e a tutto il popolo tedesco”. Così il sindaco Alessandro Andreatta ha commentato stamattina, durante la consueta conferenza stampa del martedì, l‘attentato che ieri sera ha colpito la municipalità di Charlottenburg, gemellata con Trento da ben mezzo secolo.

Pubblicità
Pubblicità

Andreatta ha inoltre ricordato la propria partecipazione, insieme a una delegazione di consiglieri comunali, alle celebrazioni organizzate lo scorso aprile per festeggiare i cinquant’anni di amicizia tra le due città.

Tra gli eventi in programma, il concerto del coro Monte Calisio, che aveva cantato proprio all’interno della Gedächtniskirche (chiesa del Ricordo), cuore della Breitscheidplatz, la piazzetta che è stata oggetto dell’attacco terroristico.

Eretta dall’imperatore Guglielmo II per ricordare il nonno, la chiesa fu gravemente danneggiata durante la seconda guerra mondiale. Le sue rovine costituiscono ancora oggi un monumento-simbolo, un monito sulle conseguenze effetti della violenza e della guerra.

Pubblicità
Pubblicità

Il sindaco Andreatta, insieme alla presidente del Consiglio comunale Lucia Coppola, ha scritto stamattina un messaggio di solidarietà al sindaco Naumann. “Ci sentiamo particolarmente vicini a voi per la lunga amicizia che lega le nostre due municipalità. E perché Trento e Charlottenburg, insieme a tante altre città europee, vivono in questi giorni la stessa atmosfera natalizia, con i mercatini, i turisti, gli addobbi luminosi. Oggi dunque è una giornata di lutto anche a Trento: di lutto, di dolore, di condanna ferma nei confronti di qualsiasi atto di violenza”.

Per rendere pubblica la vicinanza di Trento a Charlottenburg, nelle sedi comunali la bandiera della città da oggi è a mezz’asta.

«Colpendo con l’usuale ferocia fanatica, – ha dichiarato invece in una nota il presidente del consiglio della provincia di Trento Bruno Dorigatti – ancora una volta il terrorismo ha versato sangue innocente sulla via della paura e della lotta folle contro i valori, la cultura e le fedi dell’Europa. Davanti all’ennesimo massacro, come quello di Berlino ed all’omicidio a sangue freddo dell’Ambasciatore russo ad Istanbul due sono i sentimenti che ci debbono muovere: da un lato la vicinanza solidale ed un senso di “pietas” verso le vittime, le loro famiglie e le comunità tedesca e russa ferite, come già lo fu negli scorsi mesi quella francese; dall’altro la consapevolezza che lo sdegno morale non è più sufficiente e che oggi la domanda complessa del presente impone all’Europa intera politiche nuove e maggiormente condivise, anziché chiusure nei singoli egoismi e nelle convenienze momentanee».

E ancora: «Senza un’Europa unita saremo infatti tutti più deboli ed esposti all’impazzimento della violenza cieca; senza l’Europa, nonostante i suoi molti problemi, saranno le culture dei nazionalismi a prendere il sopravvento e senza l’Europa non ci sarà quindi nessun futuro per gli europei. Solo in un ritrovato senso dello “stare insieme” si potrà quindi sperare di arginare la deriva dell’orrore che sembra lambire, ogni giorno di più, i confini incerti del nostro quotidiano, per provare a costruire insieme un domani diverso e migliore».

Pubblicità
Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Smart Money, contributi a fondo perduto per Startup innovative
    Con una dotazione totale di 9,5 milioni di euro, a partire dal 24 giugno potranno essere presentate le domande di agevolazione per Startup innovative dal Programma Smart Money. Smart Money, Cos’è Smart Money è una... The post Smart Money, contributi a fondo perduto per Startup innovative appeared first on Benessere Economico.
  • Codacons, proposta di risarcimento per somministrazione Astrazeneca agli under 60
    Il caos generato intorno al siero anti-covid, Astrazeneca che ha gettato nel panico, nell’incertezza e nella cattiva informazione migliaia di italiani ha spinto Codacons a lanciare un’azione collettiva per il risarcimento. Il caso Astrazeneca Uno... The post Codacons, proposta di risarcimento per somministrazione Astrazeneca agli under 60 appeared first on Benessere Economico.
  • Criptovalute paragonate ai mutui subprime del 2008: l’allarme della Consob
    Il fenomeno criptovalute è così attuale e crescente, tanto da spingere il numero uno della Consob, Paolo Savona a lanciare un’allarme sulla situazione. La similitudine tra criptovalute e mutui subprime Savona infatti, ha dedicato un... The post Criptovalute paragonate ai mutui subprime del 2008: l’allarme della Consob appeared first on Benessere Economico.
  • Bonus Irpef 2021, 100 euro in più in busta paga: a chi spetta
    Il vecchio Bonus Renzi da 80 euro si evolve e diventa un Bonus Irpef da 100 euro. Con l’ultima legge di Bilancio infatti, vengono riviste le regole e il nome del vecchio bonus. A chi... The post Bonus Irpef 2021, 100 euro in più in busta paga: a chi spetta appeared first on Benessere Economico.
  • Imu 2021: esenzioni ed agevolazioni previste
    Il Governo potrebbe estendere l’esenzione Imu, ampliando la categoria di soggetti che non saranno tenuti a versare la prima rata. Imu 2021, chi rientra nell’esenzione Un nuovo emendamento al Decreto Sostegni Bis potrebbe andare incontro... The post Imu 2021: esenzioni ed agevolazioni previste appeared first on Benessere Economico.
  • P. A, lo Stato dice addio ai ritardi e paga in anticipo i suoi debiti
    I ritardi, tipici della Pubblica Amministrazione potrebbero presto diventare un lontano ricordo. La notizia è stata raccontata dai dati diffusi dal Ministero dell’Economia e delle Finanze riguardo i tempi medi impiegati durante l’anno 2020 dallo... The post P. A, lo Stato dice addio ai ritardi e paga in anticipo i suoi debiti appeared first on […]
  • Nasce il primo superstore senza casse: Amazon conquista con l’innovazione
    All’interno dell’immensa panoramica della distribuzione organizzata, mette piede con estrema originalità il colosso Amazon che, potenziando ulteriormente la sua offerta apre il primo negozio senza cassa. Dall’idea senza dubbio originale e molto innovativa nasce un Fresh store in cui i clienti possono fare comodamente la spesa e uscire direttamente dalla corsia dedicata: “ senza pagare”. […]
  • Valentino dice addio alle pellicce e corre alla ricerca di nuovi materiali
    Mentre a Parigi sfila l’alta moda,  la maison di Valentino si esibisce virtualmente a Roma a Galleria Colonna. Il contrasto tra sontuosità del luogo ed il minimalismo della collezione è netto e per la prima volta uomo e donna sfilano insieme, una moda che non ha bisogno di definizione. Una sfilata che racconta la celebrazione […]
  • Il futuro del mercato immobiliare passa dalla casa in legno: un’abitazione con molti vantaggi
    Il futuro del mercato immobiliare potrebbe spostarsi dal mattone ad un materiale tanto semplice quanto resistente e sostenibile, come il legno. In particolare, il legno è il materiale per eccellenza alleato della sostenibilità ambientale perché aiuta a raggiungere al meglio l’autosufficienza energetica, permettendo di ridurre gli sprechi. Infatti, grazie alla sua elevata capacità di isolare […]
  • Hotel Chalet Mirabell: lo spirito di Merano!
    Nell’esclusivo Hotel a 5 stelle Chalet Mirabell ad Avelengo vicino Merano è possibile trascorrere le giornate più belle dell’anno tra lusso e naturalezza alpina, ampi spazi aperti e natura incontaminata. “Qualche anno fa la nostra passione ci ha portati a trasformare il nostro residence alpino da 16 camere nell’hotel 5 stelle Mirabell in Alto Adige. Abbiamo […]

Categorie

di tendenza