Connect with us
Pubblicità

Il Punto da Bruxelles

L’Europa non dimentica le vittime dell’Isis

Pubblicato

-

Martedì in Parlamento europeo abbiamo avuto l’onore di consegnare il Premio Sakharov alla libertà di pensiero a due eroine del nostro tempo, Nadia Murad e Lamiya Aji Bashar, attiviste yazide sopravvissute all’orrore dell’Isis, che le ha ridotte a schiave, vendute, torturate e violentate.

Ogni anno, dal 1988, assegniamo in Parlamento europeo il Premio Sakharov a una o più persone impegnate in difesa dei diritti umani e delle libertà fondamentali. Un’onorificenza accompagnata da una ricompensa di 50mila euro.

Il premio a Nadia e Lamya è un riconoscimento per ogni ragazza finita schiava sessuale nelle mani dell’Isis e, più in generale, per tutti coloro che scappano dagli orrori e dalle oscenità della guerra.

Pubblicità
Pubblicità

Un riconoscimento che dà voce a queste ragazze coraggiose, provenienti da un villaggio iracheno, Kocho, distrutto dall’Isis nel 2014. I miliziani del sedicente stato islamico hanno massacrato i loro padri e i lori fratelli e le hanno fatto prigioniere, riducendole a schiave sessuali e vendendole più volte al mercato.

Una di loro, Lamya, nella fuga è finita su una mina, che le ha tolto la vista da un occhio. L’incubo delle due giovani si è concluso solo in Germania, dove sono state accolte dopo un lungo viaggio.

Due giovani coraggiose, che oggi si spendono per denunciare le atrocità subite e per sollecitare la comunità internazionale, affinché questa intervenga per proteggere la loro comunità di appartenenza, gli yazidi.

Pubblicità
Pubblicità

Gli yazidi sono una minoranza religiosa insediata in Iraq, che per secoli ha vissuto pacificamente fianco a fianco con i musulmani, e che ora è vittima di un vero e proprio genocidio per mano dello stato islamico. Un genocidio che non si è ancora concluso e che per questo deve essere fermato tempestivamente: sono, infatti, ancora 3.500 gli yazidi, tra cui donne e bambini, prigionieri dell’Isis. Un genocidio che non risparmia nessuna minoranza religiosa nella regione, compresa quella cattolica.

La battaglia di Nadia e Lamya è anche la nostra battaglia. Per le minoranze religiose, le donne e gli omossessuali, lo stato islamico è l’inferno in terra. Rapiti da un delirio di onnipotenza, i miliziani dell’Isis sono convinti di poter portare indietro le lancette della storia, sgozzando, bruciando, gettando dai tetti o riducendo a schiavi tutti coloro che non si conformano alla loro visione del mondo.

Spogliando le sue vittime di ogni dignità umana, lo stato islamico ha provato a scoraggiare il mondo libero dall’intervenire contro la sua lucida follia.

Ma non ce l’ha fatta. Noi non abbiamo paura. Consegnando il Premio Sakharov a Nadia e Lamiya lo abbiamo ripetuto ancora una volta: la battaglia di queste due ragazze non è stata vana e l’Unione europea è pronta a sostenere la loro comunità nella lotta contro l’estremismo islamico.

Non abbiamo voltato le spalle all’ondata di profughi in fuga dalla guerra che si è riversata nel nostro continente e non smetteremo certo ora il nostro sforzo diplomatico per portare davanti alla Corte penale internazionale i miliziani dell’Isis, affinché i loro crimini non restino impuniti.

Le due ragazze sono, purtroppo, anche un simbolo dei nostri giorni, del nostro dovere a dare tutela a chi scappa veramente dalla guerra. Per poter fare questo, dobbiamo migliorare nella gestione della crisi migratoria, distinguendo sempre di più tra chi è veramente in pericolo di vita e chi approfitta semplicemente del momento per entrare in Europa per ragioni economiche, alla ricerca di una vita migliore.

La difesa dei diritti umani è iscritta nel nostro DNA. Chi scappa dalla violenza, come Nadia e Lamiya, guarda all’Europa come a un simbolo di umanità.

Dobbiamo, però, sforzarci di restare tali. Siamo una piccola isola democratica in un oceano di dittature e questo viene sempre più spesso dato per scontato.

Tuttavia, è solo attraverso una rinnovata consapevolezza della nostra specialità che riusciremo a far continuare a sentire la nostra voce nel mondo. Una voce che parla di democrazia, stato di diritto, universalità e indivisibilità dei diritti dell’uomo e delle libertà fondamentali, rispetto della dignità umana, principi di uguaglianza e di solidarietà.

I valori che hanno guidato la creazione, lo sviluppo e l’allargamento dell’Unione europea.

A cura di Herbert Dorfmann, Europarlamentare eletto nel collegio del Trentino Alto-Adige

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • AVA&MAY: home decor e candele dai profumi esotici
    A chi non piacciono le candele? A chi non piace entrare in casa e sentire subito il profumo fresco di pulito e di casa? Quanto si parla di candele, profumi e prodotti per la casa, si va subito a pensare ad Ava&May, un brand relativamente giovane ma di altissima qualità e dai prodotti con profumi […]
  • VIDEO – Scegliere il mondo come ufficio e diventare nomadi digitali: intervista ad Armando Costantino
    Negli ultimi anni, la tentazione sempre più frequente del “mollo tutto” combinata  all’aumento dello smart working ha creato una nuova tendenza all’interno del panorama lavorativo: i nomadi digitali, conosciuti anche come fulltimers. Persone che hanno scelto di spostare la loro casa in camper e il loro ufficio nel mondo, investendo su loro stessi per riprendersi […]
  • Vado a vivere in un faro!
    Quante volte, leggendo Virginia Woolf o Jules Verne, avete fantasticato su come potrebbe essere vivere in un faro con la sola compagnia del vento e del mare? I fari, nell’immaginario collettivo, sono luoghi straordinari al confine fra mito e realtà, unico baluardo di salvezza per i navigatori durante le notti di tempesta. In realtà, senza […]
  • Hotel e Ristorante Villa Madruzzo: dove ricaricare le batterie a pochi chilometri da Trento
    A quattro chilometri dal centro di Trento si trova uno degli hotel più gettonati del momento: Villa Mandruzzo. Complici anche il ristorante e la meravigliosa area benessere, Villa Mandruzzo è presto diventato uno degli hotel più raccomandati tra coloro che vogliono venire a Trento per godersi alcuni giorni di meritato relax o anche solo per […]
  • Viaggio in Grecia, scegli il fascino mistico di Rodi
    La Grecia è uno di quei luoghi da sogno che tutti dovremmo visitare almeno una volta nella vita. Uno di quei paradisi terrestri neanche troppo lontani dall’Italia che con la sua storia, la sua cultura, il paesaggio naturale, incanta tutti, senza distinzione. Dalle città che hanno fatto la storia come la capitale Atene, simbolo dei […]
  • HP Reinvent: arrivano i nuovi PC per lo smart working
    Grandi novità in arrivo da parte di HP, azienda leader nel settore tecnologico. Durante l’attesissimo evento HP Reinvent dedicato ai propri partner, l’azienda ha lanciato nuovi Pc destinati allo smart working. Ma non solo: l’evento è stato utile per svelare tanti nuovi dispositivi e soluzioni per aiutare le aziende ed i professionisti a migliorare la […]
  • Abbigliamento casual uomo, tutte le dritte per non sbagliare
    Tutti pazzi per l’abbigliamento casual che non è solo comodo ma è anche fashion. Non bisogna confondere, infatti, che casual non è il sinonimo di trasandato e di un abbigliamento approssimativo. Non c’è pensiero più sbagliato perché oggi indossare abiti casual vuol dire vestirsi alla moda, in chiave moderna e innovativa, con uno stile senza […]
  • Isola in Irlanda cerca custodi: l’occasione per cambiare stile di vita per sei mesi
    La meta ideale per chi vuole entrare a contatto con la natura più incontaminata, allontanarsi dai ritmi frenetici della città, godendosi contemporaneamente un’esperienza di vita unica, si trova a Great Blasket Island, al largo della costa irlandese, dove è stata data l’opportunità attraverso un annuncio di lavoro, di cambiare stile di vita per sei mesi. […]
  • Illuminazione stradale accesa dal vento delle auto con l’innovativa di Turbine Light
    Con l’aumento di strade, autostrade e di reti viarie che necessitano di essere illuminate l’intera giornata, il fabbisogno energetico risulta essere in continuo aumento, costringendo a cercare diverse alternative per soddisfare e integrare le mutevoli esigenze di mercato. Uno dei problemi principali nel coprire la gestione territoriale urbana di reti periferiche e di grandi autostrade, […]

Categorie

di tendenza