Connect with us
Pubblicità

Trento

Apss, Paolo Bordon presenta il futuro dell’oncologia medica

Pubblicato

-

Il direttore generale dell’Apss Paolo Bordon e il direttore sanitario Claudio Dario hanno presentato, nella sede dell’APSS, il nuovo direttore dell’unità operativa multizonale di oncologia medica e le linee di indirizzo per la presa in carico dei pazienti con patologie neoplastiche all’interno delle strutture sanitarie trentine.

Orazio Caffo è il nuovo direttore dell’Unità operativa multizonale di oncologia medica dell’Apss.

Il professionista è stato scelto in virtù dell’ottima conoscenza degli argomenti proposti e delle capacità organizzativo-gestionali, con attenzione allo sviluppo progettuale anche per quanto riguarda l’integrazione con il territorio e la continuità assistenziale.

Pubblicità
Pubblicità

«Abbiamo condiviso con il nuovo direttore dell’Unità operativa – ha detto in apertura di conferenza stampa Paolo Bordon, direttore generale dell’Apss – la necessità di un approccio multidisciplinare e multiprofessionale che privilegi una presa in carico globale nelle diverse fasi della malattia e che tenga conto non solo dei bisogni di cura ma anche di care, privilegiando cioèl’aspetto relazionale nei confronti del paziente e dei suoi caregiver in stretta collaborazione congli altri professionisti che si prendono cura dei malati oncologici sia all’interno dell’ospedale sia all’esterno. Questo approccio, in armonia con le indicazioni dell’Organizzazione mondiale della sanità, è stato fortemente caldeggiato dalla Consulta per la salute e dalle associazioni di volontariato dei pazienti, visti i numerosi studi che dimostrano come empatia, ascolto attivo e accoglimento contribuiscano a migliorare la qualità di vita del paziente».

Bordon ha poi passato la parola a Claudio Dario, direttore sanitario, che ha illustrato le nuove linee di indirizzo per la presa in carico del paziente oncologico in Apss. «L’oncologia – ha detto Dario – è una funzione multizonale con sede istituzionale a Trento e sedi operative a Rovereto e Cles gestite direttamente dall’unità operativa e Arco, Borgo Valsugana, Cavalese e Tione gestite in sinergia con i medici internisti delle unità operative di medicina. Nel campo oncologico l’Apss ha fatto rilevanti investimenti sia nella formazione dei professionisti sia nell’acquisto di attrezzature tecnologicamente avanzate per permettere trattamenti sempre più attenti alla funzionalità dell’organo malato. Siamo di fronte ad un’attività d’eccellenza della sanità pubblica che vogliamo valorizzare attraverso una presa in carico globale del paziente oncologico, perché la cura di queste persone non può prescindere dal rispetto dei loro tempi, sia nell’erogazione delle prestazioni sanitarie, sia in termini di ascolto e relazione. Un approccio olistico che vede coinvolti oltre al paziente anche i caregiver per favorire la comprensione delle condizioni di salute, del percorso terapeutico e delle aspettative. In questo senso sarà prevista la figura di un medico di riferimento che in un rapporto uno a uno, in maniera continuativa, ascolta il paziente, lo informa e l’accompagna nel suo percorso di cura evitando il senso di smarrimento dovuto alla mancanza di un punto di riferimento unico. Il nuovo modello prevede una forte sinergia con tutti i professionisti coinvolti nel percorso di cura siano essi in ospedale o sul territorio. Per questo – ha concluso Dario – nei prossimi mesi saranno aggiornati i percorsi diagnostico terapeutici assistenziali (PDTA) per tutte le principali patologie oncologiche attraverso il confronto con gli specialisti coinvolti nel percorso di cura quali ad esempio medici della chirurgia, medicina, ginecologia, senologia, radioterapia, protonterapia, medicina nucleare, pronto soccorso, cure palliative e medici di medicina generale».

L’assessore provinciale alla salute e politiche sociali Luca Zeni nell’esprimere grande soddisfazione per il recepimento di quanto caldeggiato dalla Consulta per la salute ha evidenziato «Il centro del nostro lavoro sono le persone e ad alcune di esse dobbiamo un’attenzione particolare. Per questo esprimo il mio plauso per quanto previsto per il futuro dell’oncologia trentina, perché sono convinto che l’attenzione alle persone nella loro globalità fatta di vissuti, sentimenti, aspettative, emozioni possa portare benefici all’intero percorso di cura».

Pubblicità
Pubblicità

All’incontro è intervenuta Annamaria Marchionne, presidente della Consulta per la salute, che ha espresso «apprezzamento e condivisione per la decisione della direzione generale dell’Apss di riorganizzare il servizio oncologico trentino nella direzione auspicata dai pazienti e dai loro familiari in quanto questo tema, come quello più generale dell’umanizzazione della cure, rientra fra le priorità su cui la Consulta ha aperto il confronto con le istituzioni sanitarie. L’esperienza della malattia oncologica e il vissuto dei pazienti devono far cogliere nuovi spunti per la costruzione di percorsi, di metodi, di valutazioni multidimensionali dei bisogni, di approcci terapeutici multidisciplinari condivisi. Questo concetto di cura pone la base verso un cambiamento che verte verso nuovi modelli e progetti di personalizzazione degli interventi come obiettivo prioritario dei professionisti e prevede risposte e azioni di cura integrate, in quanto colloca i bisogni della persona malata, sia fisici che psicofisici, al centro dell’azione di cura contribuendo a rendere migliori aspetti come l’umanizzazione e quindi la relazione con l’assistito. La presa in cura per intero della persona, la personalizzazione delle risposte e degli interventi, sono costituenti essenziali per la qualità di vita del paziente, ma anche un valido e concreto cammino di responsabilizzazione e di buona pratica clinica che deve accompagnare tutto l’iter della malattia».

Pubblicità
Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Necrologi

  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Al via i ristori per il turismo: pubblicate le procedure sul sito del Ministero
    Il Ministero ha pubblicato le linee guida per accedere ai ristori riservati agli operatori del turismo. L’obiettivo del Ministero è quello di informare i potenziali beneficiari al fine di produrre la documentazione necessaria per fare... The post Al via i ristori per il turismo: pubblicate le procedure sul sito del Ministero appeared first on Benessere […]
  • Fondo impresa donna: tutti i dettagli per accedere ai finanziamenti agevolati ed ai contributi a fondo perduto
    Da pochi giorni è stato firmato il decreto per sbloccare gli aiuti del Fondo impresa donna. Fondo impresa donna, cos’è Il decreto firmato dal Mise, rende completamente operativo il Fondo Impresa Donna che sblocca una... The post Fondo impresa donna: tutti i dettagli per accedere ai finanziamenti agevolati ed ai contributi a fondo perduto appeared […]
  • Le mance dovrebbero essere tassate, la sentenza della Cassazione
    Una recente sentenza della Cassazione cambia in una parte dei redditi dei lavoratori dipendenti, inserendo la possibilità di tassare le mance. Perchè le mance si possono tassare Infatti, secondo la sentenza 26512, il pagamento delle... The post Le mance dovrebbero essere tassate, la sentenza della Cassazione appeared first on Benessere Economico.
  • Dal condono delle cartelle, alla rottamazione quater: alcune novità in arrivo nella prossima riforma fiscale
    Attesa nella prossime settimana, la riforma fiscale in arrivo comprenderà diverse operazioni, come lo stop selettivo a nuove cartelle, la rottamazione quater e le notifiche dilazionate. Notifiche cartelle esattoriali All’interno del decreto sarà probabilmente inserita... The post Dal condono delle cartelle, alla rottamazione quater: alcune novità in arrivo nella prossima riforma fiscale appeared first on […]
  • Bonus antiplastica, fino a 5 mila euro per gli esercenti che vendono prodotti sfusi o alla spina
    Il recente decreto attuativo conosciuto con il nome di bonus antiplastica è stato istituito allo scopo di ridurre la produzione di rifiuti e contenere gli effetti del cambiamento climatico. Bonus antiplastica, cos’è Il bonus nato... The post Bonus antiplastica, fino a 5 mila euro per gli esercenti che vendono prodotti sfusi o alla spina appeared […]
  • Ritornano gli ecobonus, al via gli incentivi per l’acquisto di auto usate: come funziona
    Da qualche giorno sono ripartiti gli ecobonus promossi dal Ministero dello Sviluppo Economico, per l’acquisto di auto a ridotte emissioni. L’ecobonus, sotto forma di contributi viene reinserito non per sostenere il mercato delle auto, ma... The post Ritornano gli ecobonus, al via gli incentivi per l’acquisto di auto usate: come funziona appeared first on Benessere […]
  • Appartamenti moderni fatti in tubi di cemento, Hong Kong trova la soluzione per la crisi immobiliare
    L’improvviso aumento della popolazione, ha portato Hong Kong ad attraversare una crisi immobiliare dettata proprio dalla crescita della domanda di alloggi. Di conseguenza, con i prezzi immobiliari alle stelle e i sempre più scarsi spazi disponibili, l’architetto James Law ha trovato una soluzione davvero innovativa per risolvere il problema della carenza di appartamenti. L’architetto ha […]
  • Verso una caricabatterie universale per tutti i dispositivi mobili, la proposta dell’UE
    Da una proposta presentata dalla Commissione Europea, spunta la possibilità di un carica batterie universale e utilizzabile per qualsiasi dispositivo mobile. Con l’obiettivo di ridurre i rifiuti, la proposta punta quindi ad armonizzare i cavi di ricarica su una serie di dispositivi elettronici venduti nell’Unione Europea. In particolare, è stato proposto di puntare sull’utilizzo del […]
  • In Cile, il meraviglioso hotel interamente ecologico costruito con container ricilati
    Negli ultimi anni, il mondo dei viaggi tende sempre di più verso la sostenibilità e il rispetto per l’ambiente tanto che la ricerca di spostamenti meno inquinanti, i cottage o le casette in legno immerse nella natura, sono diventate una vera e propria tendenza. La ricerca di alloggi in strutture sempre più originali è in […]
  • Arriva la sedia per sedersi a gambe incrociate ed evitare fastidiosi mal di schiena
    Nonostante la frenesia che caratterizza ogni città, lo stile di vita sedentario di molte persone è piuttosto comune, visto che la maggior parte delle ore si passa fermi e seduti davanti alla scrivania. Questo con il tempo può portare danni più o meno seri al fisico. Infatti, il rischio di incorrere in spiacevoli mal di […]

Categorie

di tendenza