Connect with us
Pubblicità

Italia ed estero

Renzi ci lascia un paese allo sbando

Pubblicato

-

Pubblicità

Pubblicità

Tutti tranquilli.

Dopo la vittoria dei NO e il tonfo di Renzi non è arrivata la tanto temuta apocalisse.

Questo è un dato di fatto, anzi, come con la Brexit e la nomina di Donald Trump le borse hanno cominciato a volare e tutto è rimasto come prima, anche i grossi problemi italiani lasciati dall’ormai ex premier Renzi.

Pubblicità
Pubblicità

Tutti i pronostici degli autorevoli studi della City, di economia e dei soliti benpensanti, guarda caso sempre gli stessi, non hanno avuto quindi seguito.

Ma il governo Renzi lascia delle macerie pericolose, una recessione che non si ferma, la disoccupazione che aumenta, uno scontro sociale drammatico che coinvolge i poveri, una classe media sulla soglia della povertà, una gestione incapace dell’immigrazione che è sotto gli occhi di tutti e che ha portato criminalità e degrado dappertutto.

In eredità Renzi ci lascia anche la questione del Monte dei Paschi di Siena, che ritorna alla ribalta per il nuovo «buco» di oltre 5 miliardi di euro da ripianare subito. Ma alla fine ci penseranno lo stato e i contribuenti italiani a pagare gli errori della banca del PD. 

Pubblicità
Pubblicità

Ma cosa ha lasciato il governo Renzi in eredità ai cittadini italiani? – Un paese degradato e più povero, dove negli ultimi 5 anni i poveri sono aumentati di 3 milioni. Un paese che come hanno riportato gli ultimi dati ISTAT ha 17 milioni di italiani a rischio povertà. La famosa classe media, da sempre traino dei paesi occidentali che diventa povera e non è più in grado di creare benessere alcuno.

Anche gli stipendi degli italiani non stanno molto bene. La metà delle famiglie conta su un reddito netto mensile che non riesce a superare i 1.800. La pensione degli anziani non supera nella media i 750 euro al mese con un potere d’acquisto degenerato del 15%.

La tanto decantata pressione fiscale che Renzi dove attutire non solo è rimasta tale, ma è praticamente salita al livello record del 50,2 % sulle entrate. Dopo i tanti provvedimenti annunciati, alla fine la disoccupazione è calata appena dello 0,1 % nel terzo trimestre del 2016 e la crescita è pari a zero. Ma il dato drammatico riguarda la disoccupazione giovanile salita al 44% in tutta la penisola. 

Nessun beneficio hanno portato nemmeno gli 80 euro che per Renzi dovevano mettere in moto l’economia e che sono solo serviti a pagare qualche bolletta della luce insoluta. Sul Jobs Act fallimento annunciato, i licenziamenti sono aumentati del 7,4% e le assunzioni sono calate del 29,4%. 

Un governo Renzi che non scordiamo ha messo sul lastrico 100 mila risparmiatori e salvato 4 banche sacrificando 300 milioni di obbligazioni dei risparmiatori che da un giorno all’altro hanno visto i propri risparmi di una vita volatilizzati.  Un governo che ha stanziato quasi 4 miliardi di euro per l’accoglienza dei migranti che per ora dormono nelle stazioni, nei giardini, in tendopoli di fortuna o sui marciapiedi delle città italiane. Uno stato che proprio nella gestione dei richiedenti asilo ha dimostrato che non c’è.

Purtroppo il governo Renzi è quello che ha fatto più del male alla scuola pubblica, per quanto riguarda la soluzione della precarietà che si è aggravata ancora di più. Altro che buona scuola. Non parliamo poi del debito pubblico salito a dismisura durante il suo governo. Ma Renzi ha tradito soprattutto i militanti e gli elettori di sinistra accettando il sostegno dei traditori Alfano e Verdini la cui fine politica è ormai vicina. Un’Italia, che grazie a Renzi, in Europa ha sempre dovuto soccombere a qualsiasi Diktat,  

Per tutte queste ragioni oltre il 60% degli italiani ha preferito levarselo di torno, e in fretta. Renzi ha tradito i giovani, quell’81% che ha votato NO ad una riforma inutile che ci ha fatto spendere 300 milioni di euro. Ma diciamolo chiaro, quando si governa con gli Alfano, I Verdini, i Librandi i De Luca, la Boschi e il giglio magico ,di più gli italiani non possono pretendere.

Per Renzi i suoi mille giorni di governo sono stati fantastici ( come scritto sul suo profilo di facebook) per gli italiani invece un po’meno….

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
Val di Non – Sole – Paganella30 minuti fa

Messa in sicurezza della SS421, la soddisfazione di Denis Paoli: «Appalto del secondo lotto previsto a inizio 2023»

Val di Non – Sole – Paganella1 ora fa

Vigili del Fuoco Val di Sole: quest’anno 1.500 interventi per 380 pompieri effettivi

Fiemme, Fassa e Cembra2 ore fa

Ospedale Cavalese: la Giunta dichiara l’interesse pubblico

Val di Non – Sole – Paganella2 ore fa

Bentornato sci: a Pontedilegno-Tonale aprono gli impianti, via a una nuova stagione invernale

Val di Non – Sole – Paganella2 ore fa

Melinda vince il premio «Vivere a spreco zero 2022» nella categoria ortofrutta

Sport3 ore fa

Morto il ciclista Davide Rebellin: è stato travolto da un camion

Piana Rotaliana4 ore fa

Living LAB alla FEM «Vite e clima: quali scenari futuri?»

Trento5 ore fa

Trento terza nella classifica italiana delle città più digitalizzate ICity Rank ‘22

Bolzano5 ore fa

Rubano i vestiti ad un anziano in ospedale: l’azienda sanitaria chiede lo scontrino per risarcire

economia e finanza5 ore fa

L’indice di fiducia dei consumatori trentini rimane negativo. Cala anche il potere d’acquisto dei consumatori

Ambiente Abitare5 ore fa

Lupi, Enpa: «un’altra conferma che l’allarme-lupo è strumentale»

Trento5 ore fa

APT: Pinè e Cembra cambiano casa e si uniscono con Trento

Val di Non – Sole – Paganella6 ore fa

Caso Iob: David Dallago rimane in carcere

Trento6 ore fa

Manifesti contro il gender all’Università di Trento, Coordinamento DAria: «Propaganda gender business sulla pelle delle persone»

Piana Rotaliana6 ore fa

“Bambini si canta”: a Lavis il concerto in memoria di Italo Varner

Valsugana e Primiero2 settimane fa

Monica Cadau perde il ricorso al TAR e dovrà risarcire il comune di Borgo e il Ministero

Trento2 settimane fa

A Trento è arrivata “Pokè Monade”, la Poke trentina!

Trento1 settimana fa

Avvistato un branco di lupi tra Centa San Nicolò e Caldonazzo

Trento3 settimane fa

Occupa abusivamente 3 parcheggi da anni e nessuno fa nulla

Val di Non – Sole – Paganella1 settimana fa

Morte neonato a Cles: era già successo 42 anni fa

Trento1 settimana fa

I pendolari della sanità trentina: «È l’unico modo per curarsi e rimanere in vita»

Val di Non – Sole – Paganella3 settimane fa

Massimiliano Lucietti è morto mentre era a terra per sparare

Trento3 settimane fa

Le sconcertanti e imbarazzanti parole di Antonio Ferro sulle Oss trentine

Le ultime dal Web2 settimane fa

Tesla Model Y impazzita uccide due persone – IL VIDEO

Val di Non – Sole – Paganella2 settimane fa

Non più lezioni, ma esperienze in montagna. A Molveno apre la nuova «Non scuola di sci»

Trento3 settimane fa

Non poteva essere l’avvocato della Provincia di Trento. La corte dei Conti chiede 113 mila euro di risarcimento a Giacomo Bernardi

Trento2 settimane fa

Gardolo: autobus va contro un’auto, manda a quel paese il guidatore e scappa

Trento2 settimane fa

Trento in lutto, è morto Rinaldo Detassis fondatore di Elettrocasa

Trento3 settimane fa

Paura in Trentino per una scossa di Terremoto

Rovereto e Vallagarina5 giorni fa

Via libera per la costruzione della mega stalla a Terragnolo. La polemica però continua

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza