Connect with us
Pubblicità

Trento

«Liberiamo il Trentino: stop immigrazione clandestina», arriva la proposta di Fratelli d’Italia

Pubblicato

-

Presso la sede tridentina di Fratelli d’Italia-Alleanza Nazionale si è tenuta la conferenza stampa di presentazione della petizione popolare «Liberiamo il Trentino: stop immigrazione clandestina».

La conferenza è stata introdotta dalla Presidente Provinciale Marika Poletti, sono poi intervenuti, il già coordinatore regionale del comitato per il No al referendum Trentino, Francesco Barone, il responsabile provinciale esteri, Marco Taufer e il presidente provinciale di Azione studentesca, Luigi Tramonti.

La petizione si articola su quattro punti.

Pubblicità
Pubblicità

STOP AI CENTRI DI ACCOGLIENZA  – È necessario porre dei limiti adeguati oltre ai quali l’accoglienza di richiedenti asilo deve essere considerata insostenibile. Valutata la conformazione orografica, la densità di popolazione residente in provincia ed il bollettino settimanale di casi di cronaca nera che vedono come protagonisti dei richiedenti asilo, è palese che questo fenomeno, incontrollato e non governato, risulta essere incompatibile con il vivere civile. Non è altresì ammissibile che la Provincia continui ad accettare supinamente l’aumento del numero di potenziali clandestini, mantenuti da tutti noi, da riversare poi sulle singole amministrazioni comunali.

INIBIRE LA CIRCOLAZIONE – Per garantire una maggiore sicurezza ai nostri cittadini chiediamo di inibire la libera circolazione degli stranieri di cui non conosciamo con sicurezza identità e storia personale, richiedenti asilo compresi. Concretamente le Forze dell’Ordine, in combinato con i responsabili delle strutture dove vengono accolti, devono eseguire appelli nominali più volte al giorno per registrare l’assenza di ospiti, dato che deve essere reso noto alle Forze dell’Ordine stesse in tempo reale. Troppo spesso, infatti, accogliamo sul nostro territorio soggetti in fuga dalla legge anziché dalle guerre. Uno Stato normale non lascia circolare liberamente sul proprio territorio decine di migliaia di stranieri di cui non conosce nulla.

Pubblicità
Pubblicità

PIÙ CONTROLLI – Implementare le politiche per il controllo degli immigrati e richiedenti asilo già presenti in Regione e in Provincia per garantire ai cittadini una maggiore sicurezza negli spostamenti, notturni e non, e nella vita di tutti i giorni. Per un’operazione di trasparenza, questo dovrebbe concretizzarsi anche in un censimento, pubblico ed aggiornato in tempo reale, delle strutture in cui i richiedenti asilo vengono alloggiati ed il relativo numero di ospiti. Particolare attenzione deve essere inoltre riversata sul fenomeno terrorismo, per ora non adeguatamente pesato dalle Istituzioni italiane. Contemporaneamente le tempistiche attinenti all’attribuzione della qualifica di rifugiato devono essere ridotte da 18 a 6 mesi, con la soppressione del ricorso in appello.

PENSIAMO AGLI ITALIANI – I servizi, pubblici e abitativi, devono essere indirizzati prima di tutto, e talvolta solo, ai cittadini italiani. Gli stranieri privi di strumenti economici per mantenersi o sprovvisti di titolo per rimanere in Italia verranno indotti ad andarsene non trovando più le strutture disposte ad accoglierli indiscriminatamente a spese dei cittadini. Ciò può trovare concreta attuazione con una modifica delle graduatorie, inserendo il parametro della lunga residenza (20 anni) in Italia e nel Comune o Provincia che eroga il servizio stesso, criterio a cui attribuire un peso specifico pari o superiore ad 1/3 del punteggio totale.

Al termine della conferenza è stato ricordato che si può aderire alla petizione direttamente sul webdove si può trovare anche la rassegna stampa che manifesta i risultati dell’accoglienza indiscriminata, al punto da somigliare ad un bollettino di guerra.

Pubblicità
Pubblicità

2 Comments

2 Comments

  1. Enrico

    7 Dicembre 2016 at 15:31

    Ottima conferenza stampa all’insegna della corretteza morale, verbale ed etica. Condivido appieno ciò che è stato detto. Una sorpresa da un partito di destra. Ma trattasi della destra illuminata ed intellettuale. Sarebbe meraviglioso che la Signora Marika Poletti potesse sostituire l’attuale Presidente Giorgia Meloni. Ne avrebbe il titolo. La Signora Meloni rappresenta la parte reazionaria e fanatica del Duce mentre i nuovi componenenti politici sono moderni ed affidabili.

  2. ernesto

    7 Dicembre 2016 at 16:13

    Fratelli d’Italia è l’unico partito che ha il coraggio di affrontare l’argomento-tabu immigrazione. Con le ong, onlus e associazioni varie che si pascono del fenomeno, circa 3000 sono gli addetti. 3000 stipendi pagati dal contribuente, che però figurano elargiti dalle associazioni. Il cittadino medio farebbe bene ad interessarsi un po’ più da vicino dei propri diritti e richiamare i politici all’ordine.

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • “Cortex Cast”: il gesso del futuro direttamente dalla stampante 3D
    Il gesso è da sempre stato l’irritante, ingombrante e pesante compagno di molte convalescenze, accompagnando e terrorizzando per settimane milioni di persone in tutto il mondo. Molto presto tutto questo potrebbe diventare soltanto ricordo molto lontano; a rimpiazzare con notevole onore il vecchio gesso sarebbe “Cortex Cast”: un esoscheletro stampato in 3D, composto da nylon […]
  • Formaggella della Solidarietà: il Caseificio Val di Fiemme ed il successo del volontariato d’impresa
    Le aziende hanno diversi sistemi e modi per creare valore, ma soltanto uno riesce a generare opportunità ed importanza contribuendo con successo al benessere del territorio e della società: Il volontariato sociale d’impresa. Il Caseificio della Val di Fiemme è entrato e si è distinto in questo importante mondo, creando e dedicando ad ogni anno […]
  • Affitti troppo alti: Berlino impone con legge un tetto massimo ai prezzi
    In tutta Italia, le cifre da capogiro degli appartamenti in affitto colpiscono direttamente ragazzi, studenti universitari ed intere famiglie che, costretti a scontrarsi con le difficoltà lavorative e la mancanza di un capitale iniziale per acquistare una casa di proprietà, devono a ripiegare sull’appartamento in affitto. Nonostante le cifre improponibili, il profondo cambiamento della società […]
  • Bhutan: l’incredibile fascino del Paese più felice del mondo
    Incastonato tra le rocce dell’immensa catena montuosa Himalayana, tra Cina e India, la natura lascia spazio al piccolo ma affascinate Stato monarchico del Bhutan. Nonostante sia uno dei paesi più poveri dell’Asia, qui si registra il tasso di felicità più elevato di tutto il continente e l’ottavo nella classifica mondiale. Infatti, oltre agli incredibili paesaggi, […]
  • Mobili fonoassorbenti per eliminare i rumori da casa e dagli uffici
    Il rumore del traffico esterno, il calpestio proveniente dal piano superiore, la televisione del vicino a volume troppo alto: questi sono solo alcuni dei rumori che possono infastidire l’ambiente domestico. Il mercato offre moltissimi sistemi per ottimizzare, migliorare e molte volte eliminare il problema: dai blocchi di muratura, applicati sopratutto nelle nuove costruzioni, ai feltri […]
  • Stop agli oggetti smarriti: Google Tile aiuta a trovare le chiavi di casa
    Perdere oggetti e non riuscire più a ritrovarli è diventato un fenomeno talmente comune e frequente dall’essere d’ispirazione a numerose ricerche scientifiche per riuscire a determinarne le cause e i motivi. Secondo alcuni ricercatori, oltre allo stress e la fretta, sarebbero le attività inconsce ad allargare le possibilità di perdita. Infatti, senza volerlo spostiamo gli […]
  • Parco giochi per anziani: l’incredibile idea per che unisce il gioco alla salute
    All’arrivo della terza età troppo spesso si tende ad uscire e socializzare meno, con risultati non completamente positivi sulla salute. Una delle soluzioni insieme alle tante attività può essere lo sport: una perfetta occasione di interazione e socializzazione che permette di mantenersi attivi non solo nel corpo ma anche nello spirito. Per aiutare gli anziani […]
  • Il dipinto ritrovato: torna a casa il “ritratto di signora” di Klimt
    22 febbraio 1997: presso la Galleria Ricci Oddi di Piacenza scompare il “Ritratto di Signora”, una delle opere dell’artista austriaco Gustav Klimt risalente al 1916/17. La cornice abbandonata sul tetto dopo il furto era tutto ciò che restava di una delle splendide e più discusse opere di Gustav Klimt. La tela originale, si suppone infatti […]
  • Regno Unito: dal 2035 vietata la vendita di auto diesel e benzina
    Il settore delle auto elettriche è nella sua piena espansione, sebbene le quote di mercato rimangono ancora a livelli inconsistenti. Infatti, i principali costruttori stanno investendo cifre immense per crescere ulteriormente ed accompagnare la produzione verso uno sviluppo ed un acquisto di massa. Il problema delle emissioni derivanti dalle automobili, è stato preso di petto […]

Categorie

di tendenza