Connect with us
Pubblicità

Italia ed estero

Il Congo, una «miniera d’oro» lacerata dalla guerra e dalle multinazionali

Pubblicato

-

La Repubblica Democratica del Congo è forse il Paese che meglio rappresenta l’incertezza e il caos tipici di questi ultimi anni di guerra e instabilità economica sparse su tutto il globo.

Il Congo incarna pienamente tutte le contraddizioni del nostro tempo, il sovrapporsi degli interessi politici a quelli economici e finanziari dei poteri forti e alle esigenze sociali e umanitarie.

Prima di tutto il Paese è da qualche mese preda di disordini e manifestazioni di protesta contro il governo dell’attuale presidente Joseph Kabila.

Pubblicità
Pubblicità

Il malcontento popolare si è manifestato in modo piuttosto consistente già lo scorso mese di settembre quando è stata paventata la possibilità che il presidente Kabila non voglia lasciare la sua carica nonostante il suo già secondo mandato sia ormai agli sgoccioli.

Le elezioni presidenziali ed amministrative dovrebbero infatti tenersi il prossimo 27 Novembre. Tuttavia, pare che in una recente visita in Tanzania, il capo di stato congolese abbia dichiarato in una conferenza stampa che il tutto è stato rinviato addirittura all’aprile del 2018.

La motivazione ufficiale di tale rinvio sembra essere quella dei ritardi che ha subito il censimento indetto dal governo della popolazione congolese. L’opposizione però accusa Kabila di non voler lasciare la carica e puntare ad un terzo mandato, cosa che sarebbe contro la Costituzione.

Le proteste che si sono sollevate a settembre contro Kabila sono state represse con la forza e la violenza da parte delle forse militari governative. Questo non ha fatto che alimentare ancora di più il malcontento e si teme lo scoppio dell’ennesima guerra civile.

In molte regioni del Paese ci sono ancora contese tra le varie etnie presenti sul territorio e le rivendicazioni locali si interecciano con la critica nei confronti del potere centrale che sembra non voler lasciare le redini del governo.

Pubblicità
Pubblicità

La missione di stabilità delle Nazioni Unite che opera sul territorio congolese, la MONUSCO, riesce a muoversi poco ostacolata dai governi locali, criticata dalla comunità internazionale e boicottata dai forti poteri economici presenti in Congo.

I disordini interni e il caos che il rinvio delle elezioni ha provocato, risultano per alcuni, situazioni molto vantaggiose.

Non è un mistero che gli ufficiali dell’esercito regolare sono spesso implicati in traffici poco chiari che vedono coinvolte le grandi multinazionali straniere. Queste operano in Congo soprattutto nel settore dello sfruttamento dei giacimenti minerari, di cui il Paese è ricco.

In Congo si trovano circa i tre quarti delle risorse mondiali di coltan, il componente principale dei moderni dispositivi elettronici di telefonia mobile. Questo ha attirato tantissime società occidentali che da anni si sono insidiate tra le fazioni in guerra per poter muoversi indisturbate sul territorio.

Più recente invece è la presenza della Cina che in cambio della possibilità di accedere alle preziose risorse congolesi, si è impegnata a concludere accordi con il governo per la costruzione di infrastrutture pubbliche quali ospedali e ferrovie.

Sebbene l’iniziativa sia più che positiva e di certo meno vorace delle azioni delle multinazionali private, è tuttavia di difficile applicazione visto che ormai il Paese è totalmente immerso nella guerra civile.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Che Pasqua sarebbe senza la torta di carote?
    Conosciuta negli Stati Uniti come “Carrot Cake”, la torta di carote e noci è sicuramente uno di quei piatti che tuti dobbiamo assaggiare almeno una volta nella vita. E quale periodo può essere il più adatto, se non le vacanze di Pasqua? Adorata da grandi e piccini, in realtà, la torta di carote non ha […]
  • Dalla città al bosco: Gli incredibili benefici di vivere con la natura
    Nelle città le persone vivono in condizioni artificiali, più o meno distanti da tutto ciò che sarebbe ideale per loro, circondati da un paesaggio interamente costruito caratterizzato da luci, folla e rumore, in cui tutto richiede scelte, decisioni e velocità. Nonostante la vita urbana comporti in sé anche numerosi vantaggi, sempre più persone tendono ad […]
  • Scuole chiuse e Coronavirus: Carabinieri consegnano i libri a casa
    Da qualche settimana sono in atto i severi controlli lungo le strade e nei centri città di tutta Italia da parte delle forze dell’ordine per il rispetto delle prescrizioni imposte dal Governo per il contenimento della diffusione del Covid – 19. In particolare, i Carabinieri della Provincia di Sondrio, oltre a sorvegliare gli automobilisti e […]
  • Plasma dei pazienti guariti per guarire dal Coronavirus: la prima sperimentazione a Pavia
    Ogni giorno da settimane ormai, la Protezione Civile oltre a citare i nuovi casi positivi da Coronavirus, comunica anche il numero ultimamente sempre più crescente delle persone guarite dal Covid- 19. Avendo la consapevolezza che il vaccino è ancora lontano e in fase di sperimentazione, fino ad ora le cure adottate negli ospedali italiani, si […]
  • Coronavirus: gli italiani si aiutano con la “spesa sospesa”
    Le giornate difficili che l’Italia sta percorrendo, vengono straordinariamente vissute e affrontate con spirito di comunità da tutto il Paese, sia attraverso donazioni di privati ed aziende per alleggerire il carico economico della sanità, sia attraverso particolari iniziative solidali per aiutare le famiglie che si trovano in maggiore difficoltà. La nuova frontiera della solidarietà fonda le […]
  • Da Valentino ad Armani: la moda italiana unita contro il Coronavirus
    In un momento in cui tutte le attività commerciali ed economiche del Paese risultano paralizzate, sono molte le iniziative solidali per fronteggiare la difficile situazione causata dall’epidemia sanitaria. Da Valentino a Gucci fino ad Armani: ora, anche i grandi nomi del mondo della moda, uniti da obbiettivi comuni, hanno deciso di reagire mobilitandosi per lavorare […]
  • Ricette di Pasqua: golosità per grandi e piccini
    Per non passare le giornate nella noia, lavorando o cercando di far passare il tempo ai bambini, sul web sono presenti moltissime ricette adatte a chiunque abbia voglia di passare un pomeriggio in cucina, divertendosi e magari senza dimenticare di mostrare un pizzico di spirito pasquale! ARANCINI PROSCIUTTO E MOZZARELLA Con il fritto sta bene […]
  • Torino: l’evento è annullato, ma la primavera regala i 100 mila protagonisti
    Da nord a sud l‘effetto del Coronavirus in Italia e, quindi, delle misure restrittive adottate dal Governo per contenere la pandemia, mostrano intere città, strade, paesi e stazioni completamente deserte, costringendo a casa milioni di persone e lasciando la primavera l’unica ad essere libera di proseguire indisturbata il suo naturale percorso. Come molte attività commerciali, […]
  • Ricette di Pasqua semplici e veloci, da fare in compagnia!
    Pasqua si avvicina e, molto probabilmente, in questo 2020 non ci saranno grandi ritrovi tra amici e parenti. Tuttavia, questo non è un valido motivo per impigrirsi e non cucinare niente di particolare. Soprattutto in queste giornate, per chi ha dei figli piccoli la vita non è proprio semplice: come far passare, quindi, il tempo […]

Categorie

di tendenza