Connect with us
Pubblicità

Trento

Post Graziano Lozzer in facebook, si scatenano una valanga di critiche al partito autonomista

Pubblicato

-

Se i sondaggi fossero basati sul gradimento del post inserito in facebook dal consigliere autonomista Graziano Lozzer ieri pomeriggio i sostenitori del NO alla riforma Renzi potrebbero cominciare a tirare fuori le bandiere e lo champagne.

Ieri pomeriggio appena apparso il post corredato dalla foto (vedi titolo) del consigliere nel popolare social si è scatenato il finimondo.

 oltre 140 i commenti e la maggior parte critici nei confronti di Lozzer  e del partito autonomista tacciati di essere traditori dell’autonomia e servi del PD.

PubblicitàPubblicità

All’invito autonomista hanno risposto tutti un bel NO, «non ci penso neppure, voto 1000 volte NO» scrive un ex del PATT, e ancora, «caro Graziano un bel NO per salvare l’autonomia».

Poi le critiche non si sprecano, «l’unica cosa che pensano è salvare la carega», «siete arroganti e ottusi», «non voglio fare polemica spesso in passato ho condiviso le idee del vostro partito,questa volta però sono in disaccordo con voi» – spiega educatamente una signora incalzata da un militante del partito che tenta di farle cambiare idea.

E poi ancora: «non sono riusciti a salvare la sanita’ e vogliono salvare l’autonomia!! – tuona una signora – Robe da matti!! Roma ti puo’ solo fregare!! Il Patt non esiste e’ solo una delle tante faccine del PD. Ovvio che ti dicano di votare SI….»

Pubblicità
Pubblicità

C’è poi chi sta con Kaswalder, chi invita i protagonisti della foto a rimarsene a casa e chi desolato dice: «la tua locandina non ha riscosso successo….torna con noi Graziano» oppure sempre rivolto a Lozzer «Graziano….non mi sembra che il tuo post abbia raccolto tanti consensi per il si…», e ancora, «Graziano ti sono amico. Leggi i commenti che fanno i tuoi amici. Quello o quei pochi che ti dicono bravo sono i cattocomunisti che dell’autonomia se ne frega»

Sono in molti che sono sbalorditi dalla scelta del Patt di sostenere il governo Renzi. In molte risposte si legge – anche da parte di militanti autonomisti – la paura che Renzi ancora una volta non mantenga la parola e che l’articolo 117 sia per la nostra autonomia una vera fregatura.

Emblematico il commento di un lettore sulla situazione del Patt, «I veri autonomisti sono alla base del PATT. Voi l’avete tradito e lo state annichilendo dall’interno. Kaswalder l’ha compreso da moltissimo tempo, tant’è che non tollera l’idea di continuare ad ingannare i trentini celandosi dietro il paravento della presunta maggiore autonomia a ns. favore in caso di vittoria del sì. Basta menzogne e riappropriatevi dell’anima cui avete rinunciato da tempo»

Qualcuno sospetto anche che qualcuno del PATT si sia venduto al governo Renzi, «Cosa ha promesso a svp-patt il governo?qualche sottosegretario,presidenza di qualche commissione… per cosa vi siete venduti questa volta??». Molti quelli che dicono che gli autonomisti si sono venduti al PD

Poi ci sono anche i post più tecnici e concreti, «che degli autonomisti sostengano un riforma centralista e pasticciata è la dimostrazione che non c’è coerenza nell’azione politica. Molti altri autonomisti voteranno NO!» Ci sono anche quelli che citano Degasperi e Pruner che «si stanno rivoltando nella tomba»

Poi l’ultimo, per ora almeno, intervento di un lettore, «Estrema delusione. Come al solito sembra tutta una farsa per restare attaccati al culo del PD. MA siete sicuri della frase “vota si per l’autonomia!” Ma cosa vi siete fumati? Lozzer, DELUSIONE.» E poi ancora un coro di NO, No, No, No e ancora No e una valanga di critiche verso il partito autonomista. 

Una sottolineatura; nella foto non è presente Walter Kaswalder che formalmente è ancora nel partito. Si preannuncia quindi una sua sicura espulsione.

 ]]>

Pubblicità
Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Una notte tra le Dolomiti e le stelle a 2055 metri di quota
    A pochi chilometri da Cortina tra cieli sconfinati e cattedrali rocciose esiste una camera che regala l’insolita emozione di ritrovarsi a dormire avvolti dall’affascinante magia di un paesaggio unico al mondo. La starlight Room, inclusa tra i dieci hotel più spettacolari del mondo, si trova infatti sopra al rifugio Col Gallina a 2055 metri in […]
  • “Vuoi costruire una piscina di pregio ma non sai bene da dove iniziare?” Comincia da qui
    Immagina un angolo di vacanza nel tuo giardino o terrazza, uno spazio accogliente e riservato dove poter dimenticare i problemi quotidiani e immergerti in momenti di benessere e relax da solo o con i tuoi cari. Magari è da un po’ che ci pensi ma qualcosa ti frena. Domande del tipo: “Da dove inizio? Mi […]
  • L’idea di rifugio si evolve in sostenibilità, design e tradizione
    Il giusto equilibrio tra sostenibilità, design e tradizione prende forma grazie all’innovativo progetto di due architetti italiani che, reinterpretando l’idea tradizionale di rifugio hanno progettato e realizzato “ The Mountain Refuge”. Si tratta di una piccola capanna modulare dalla forma semplice e minimale che vuole rievocare l’archetipo tradizionale mediante composizioni innovative e contemporanee. La struttura […]
  • Lindt realizza il sogno di ogni bambino: apre in Svizzera la Home of Chocolate
    La Lindt Home of Chocolate, in italiano “Casa del Cioccolato“, avrebbe dovuto aprire le porte al pubblico lo scorso maggio ma, a causa della pandemia di Covid-19 che sta ancora affliggendo la popolazione mondiale, Lindt ha dovuto rimandare questo dolce e atteso appuntamento al 10 settembre 2020. Questa Casa del Cioccolato, situata nella sede di Lindt& Sprüngli […]
  • Internet supera i confini del deserto con 30 palloni aerostatici
    Dal mondo della tecnologia arriva il primo passo verso una società più equa. Il 4G supera i confini del deserto e arriva in Kenya grazie a 30 palloni aerostatici alimentati ad energia solare per garantire una copertura di rete a 14 contee keniote altrimenti isolate. L’iniziativa è frutto di un accordo tra la compagnia telefonica […]
  • Percorso Kneipp: concludere le vacanze in Trentino in totale relax
    La strana e tanto discussa estate 2020 sta per giungere al termine. E, se ci si trova in Trentino Alto-Adige, cosa si può fare per concludere al meglio la propria vacanza? Una delle tappe da non perdere è sicuramente il Percorso Kneipp, Centro situato in Val di Rabbi, per la precisione nella Frazione S. Bernardo. Il […]
  • In Giappone trionfano le vacanze covid – Free, di girare il mondo su un aereo ma con la realtà virtuale
    Per ottemperare alle rigide restrizioni imposte per abbattere la pandemia da Coronavirus garantendo contemporaneamente l’emozione del viaggio in aereo, una compagnia aerea giapponese ha riconvertito la propria offerta proponendo ai clienti  eccentriche vacanze virtuali a bordo di aerei finti con occhiali per la realtà virtuale. L’ideatrice di questo stravagante progetto è la Tokyo First Airlines, che permette […]
  • Si viaggerà ad idrogeno anche in Italia: dal 2021 al via i nuovi treni
    Negli ultimi anni, le soluzioni green per il trasporto pubblico si sono moltiplicate e concretizzate sempre di più attraverso la produzione di treni riciclabili a basse emissione oppure con l’entrata in servizio di Bus ibridi. A questo si aggiunge l’ultimissimo accordo siglato tra uno dei maggiori colossi di infrastrutture energetiche, Slam e una delle più […]
  • La Nasa riprogramma la strada verso la Luna testando “il razzo più potente di sempre”
    Dopo l’ultima missione di Apollo del 1972, l’agenzia aerospaziale americana Nasa si prepara a riportare l’uomo sulla Luna, testando nel deserto di Utah quello che ha definito “ il razzo più potente di sempre”, lo Space Launch System. Questo razzo farà parte della missione Artemide che in un solo lancio riuscirà a portare l’equipaggio insieme […]

Categorie

di tendenza