Connect with us
Pubblicità

Trento

Panetta e Castelli “divorziano” dal Cantiere e passano al gruppo misto

Pubblicato

-

Pubblicità

Pubblicità

Dopo un accesso confronto tenutosi all’interno del parlamentino provinciale, Salvatore Panetta annuncia: «Io e Castelli lasciamo al Cantiere le careghe e andiamo nel gruppo misto, aderendo alla richiesta dell’Upt cittadino», confermando quanto aveva già deliberato il partito giorni addietro.

Nonostante l’invito del segretario Mellarini di “ripartire da zero”,  Panetta e Castelli non ci stanno e si apprestano a formalizzare il passaggio al gruppo misto, «non potendo formare un gruppo autonomo».

Non è andata proprio giù ai due consiglieri la scelta «cinica» del sindaco Alessandro Andreatta di escludere l’Upt. Infatti secondo il Consigliere Panetta « con Patt e Pd ha lasciato – riferendosi  al Sindaco – al Cantiere solo deleghe di scarso peso politico. Si è tenuto il Prg tema pregnante di tutta la consiliatura e ha massacrato il vice sindaco Biasoli lasciandogli ben poche competenze».

Pubblicità
Pubblicità

Smart city e edilizia privata sono politicamente irrilevanti per Panetta e Castelli e lo hanno espressamente sottolineato al parlamentino provinciale, in cui c’è stato anche un confronto molto acceso con Mauro Gilmozzi che ha invitato i due Consiglieri a prendersi le proprie responsabilità. Ma Panetta dichiara che il colloquio ha avuto come tema portante proprio il sindaco Andreatta e precisa che alla fine del dibattito non c’è stato nessun disappunto tra di loro.

Panetta conferma che la separazione dal Cantiere non significa l’uscita dalla maggioranza, e che il loro ruolo sarà anche quello di valutare quanto fatto dal Sindaco, delibera su delibera, con lo scopo di essere anche da stimolo. «Abbiamo preso uno schiaffo ma reagiamo diversamente da altri, non porgiamo l’altra guancia. Sarà un divorzio consensuale e se il cantiere va a mangiare le pizze e festeggia può farlo. Però faccio notare come Mellarini lo abbia detto chiaramente a Biasoli: “se sei dell’Upt partecipa alle riunioni e alla vita di del partito”.

Non mancano parole dure anche sulla delibera che riguarda il riordino della pianta organica e del personale, « è un’altra prova della arroganza del Sindaco», dice Panetta, al quale sembra assurdo che Andreatta l’abbia riproposta nonostante la «dubbia legittimità» e le bocciature che – ricordiamo – sono state al centro dei “tradimenti” avvenuti all’interno della maggioranza a giugno dell’anno scorso e a gennaio di quest’anno, quando alcuni membri della maggioranza stessa hanno espresso voto contrario.

Pubblicità
Pubblicità

Panetta e Castelli quindi  “divorziano” dal Cantiere in modo consensuale, a loro dire, e passano al gruppo misto col proposito di «lavorare per il bene della città», rimanendo nella maggioranza di centrosinista «ma liberi di decidere su ogni delibera». Questi sono i presupposti messi in piedi dai due consiglieri “dissidenti”. Cosa succederà adesso? Quali saranno le prospettive di una maggioranza che ha in seno due consiglieri “col dente avvelenato” per aver ricevuto dal sindaco solo le briciole?

[adrotate group="20"]

]]>

  • Pubblicità
    Pubblicità
Io la penso così…4 settimane fa

«Il Trentino Alto Adige, un luogo da sogno con persone (spesso turisti) da incubo»

Trento3 settimane fa

Dramma a Trento: ricercatrice muore a 42 anni per un malore improvviso

Val di Non – Sole – Paganella3 settimane fa

Torna in Val di Non la grande “Festa di San Romedio”

Valsugana e Primiero2 settimane fa

Nuovo lutto per la famiglia Cantaloni, dopo la figlia Chiara muore anche il papà Giorgio

Rovereto e Vallagarina4 settimane fa

Tragedia di Capodanno: è morta la 25 enne roveretana Valentina Vallenari Benedetti, troppo gravi le ferite riportate nell’incidente lo scorso 31 dicembre

Vista su Rovereto2 settimane fa

Spazi vuoti e serrande abbassate: la desolazione di Rovereto

Trento1 settimana fa

Condominio da incubo, pluripregiudicato tiene in ostaggio i residenti da anni. Il giudice: «Non si può sfrattare perchè è ai domiciliari»

economia e finanza3 settimane fa

Il colosso Amazon licenzia 18 mila dipendenti

Rovereto e Vallagarina2 settimane fa

Tragico incidente in Vallagarina, auto contro un Tir: 37 enne muore sul colpo

Valsugana e Primiero3 giorni fa

Dopo il caos attorno al video, arriva la risposta dell’APT Valsugana

Trento2 settimane fa

Morto Marco Dorigoni, storico Dj di Studio uno. Aveva 57 anni

Trento6 giorni fa

Dalla Security ai set cinematografici: la storia del trentino Stefano Mosca

Trento3 settimane fa

60 enne denunciato per bracconaggio e per distillazione illegale di grappa

Valsugana e Primiero4 giorni fa

San Valentino col bacio Gay, bufera sull’Apt della Valsugana

Offerte lavoro1 giorno fa

Cercasi commessa/o per nuova apertura negozio centro storico di Trento

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza