Connect with us
Pubblicità

La parola al direttore

Misuratori di calore: tardano le risposte, la confusione è tanta…e la Provincia chiude gli occhi

Pubblicato

-

Torniamo ancora sui ripartitori di calore di cui ci siamo già diffusamente occupati per denunciare l’ennesima “gabella” che di fatto si sta abbattendo o, in moltissimi casi, purtroppo, si è abbattuta sulle spalle del cittadino.

Cittadino, il più delle volte ignaro e costretto sempre a pagare, come, in questa circostanza, senza una ragione, da un lato, e dall’altro, per dimostrare la gran confusione con derive prossime al caos, nel tentativo di adempiere agli obblighi imposti da normative confuse, contraddittorie e scarsamente intelligibili, sia per l’attività di controllo e sia di sanzione da parte dell’ente pubblico, in questo caso la Provincia.

Trattatasi, come abbiamo già scritto, della Direttiva 2012/27/UE in G.U. n. 165 del 18 luglio 2014 recepita dal d.lgs. 4 luglio 2014, n. 202 che impone per i condomini , dotati di impianto centralizzato di riscaldamento, l’adozione di strumenti di misurazione del calore, entro il 31 dicembre 2016, pena l’irrogazione di pesanti sanzioni (da 500 a 2.500 euro per appartamento).

Pubblicità
Pubblicità

L’obbligo della nuova strumentazione è subordinata all’entità della spesa e all’efficacia dell’innovazione in termini di risparmio energetico. Tuttavia, è prevista l’esenzione purché sia certificata da un termotecnico abilitato, tanto da ritenere che le innovazioni non siano obbligatorie per i vecchi impianti di riscaldamento e di conseguenza scongiurato il rischio di sanzioni.

Avevamo dimostrato che, nel caso di impianti centralizzati di riscaldamento a «colonna», non ci sono sul mercato strumenti di misurazione legale omologati MID, così come avviene per gli impianti centralizzati di riscaldamento ad anello, sicché gli strumenti applicati sui radiatori assumono diversa definizione: non si chiamano misuratori, bensì ripartitori e sfuggono alle regole della metrologia legale.

La conseguenza dell’installazione dei ripartitori di calore comporta un diverso criterio di contabilizzazione delle spese di riscaldamento perché si passa dal criterio della imputazione millesimale (superficie dell’appartamento) al criterio della “consumo” di calore che viene rilevato appunto da strumenti non omologati e quindi non legali.

Pubblicità
Pubblicità

Sull’argomento è nuovamente intervenuto il consigliere Claudio Civettini che ha replicato lo scorso 29 settembre (interrogazione n. 3590) una precedente interrogazione (n. 3249 del 29 giugno 2016) la cui risposta del 25 agosto 2016 è stata ritenututa insufficiente, per chiedere chiarimenti, accusando la Provincia di mantenere aperta “ la questione dei contabilizzatori del calore e le nuove misurazioni” chiedendo come la Giunta provinciale si voglia muovere per “ governare la complessità e l’inadeguatezza dei sistemi di rilevazione. E quali garanzie assicurare ai cittadini“.

In attesa delle risposte agli interrogativi sollevati, circola sempre più insistente la voce seconda la quale la Provincia autonoma, che per legge ha la funzione di controllo, sanzionando gli inadempienti, eviterebbe l’attività ispettiva per tutto il 2017.

Siamo dunque al paradosso. Chi dovrebbe vigilare non vigila per l’«illegalità» della legge!

Pubblicità
Pubblicità

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità

Necrologi

  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Polizze assicurative per i turisti stranieri: previsto un fondo dal Ministero del Turismo
    Con l’arrivo della stagione estiva l’attenzione è puntata verso il turismo. Per questo, al fine di stimolare gli spostamenti, il Decreto Sostegni Bis prevede finanziamenti alle Regioni destinati al rimborso delle spese mediche ai turisti.... The post Polizze assicurative per i turisti stranieri: previsto un fondo dal Ministero del Turismo appeared first on Benessere Economico.
  • Il lavoro cambia e corre verso l’Hybrid Workplace, i vantaggi della “nuova normalità” e come introdurla
    Con la pandemia è emersa l’esigenza di trovare una nuova organizzazione del lavoro che cercasse di riadattare l’esperienza, trasferendo fuori dalla sede operativa la maggior parte delle attività lavorative. Questo processo ha iniziato a delineare... The post Il lavoro cambia e corre verso l’Hybrid Workplace, i vantaggi della “nuova normalità” e come introdurla appeared first […]
  • Aumentare le vendite online, consigli per migliorare le prestazioni del proprio e-commerce
    Il particolare periodo storico ha spinto molte attività a cercare soluzioni alternative per la vendita dei propri prodotti, una di queste è sicuramente l’apertura delle vetrina digitale con le vendita online. Qualsiasi imprenditore desideri aumentare... The post Aumentare le vendite online, consigli per migliorare le prestazioni del proprio e-commerce appeared first on Benessere Economico.
  • Bonus affitto 2021: modifiche e novità per i beneficiari nel Decreto Sostegni bis
    Nei contributi a fondo perduto previsti dal Bonus affitto 2021 sono previsti nuovi beneficiari grazie all’ampliamento della platea dettata dal Decreto Sostegni Bis. Bonus affitto 2021, come funziona Definito dal Decreto Rilancio, il bonus affitto... The post Bonus affitto 2021: modifiche e novità per i beneficiari nel Decreto Sostegni bis appeared first on Benessere Economico.
  • Europa verso la limitazione di circolazione dei contanti: tetto a 10 mila euro
    La Commissione Europea sta lavorando ad un pacchetto di norme che limiterebbe la circolazione di contanti nei Paesi membri. Il pacchetto che potrebbe entrare in vigore nel 2024, propone di fissare in tutta Europa un... The post Europa verso la limitazione di circolazione dei contanti: tetto a 10 mila euro appeared first on Benessere Economico.
  • Indennità Covid una tantum per lavoratori autonomi e dipendenti: tutti i dettagli
    Fino al 30 settembre 2021 i lavoratori interessati potranno chiedere l’erogazione da parte dell’Inps della nuova indennità omnicomprensiva Covid-19 fin ad un massimo di 1600 euro una tantum prevista dal Decreto Sostegni Bis. Beneficiari dell’indennità... The post Indennità Covid una tantum per lavoratori autonomi e dipendenti: tutti i dettagli appeared first on Benessere Economico.
  • In Italia arriva la prima Beach SPA marina: un’offerta turistica naturale e consapevole
    Gli elementi naturali caratteristici della spiaggia del Salento legati all’acqua salina del mare e all’aria estiva, diventano dei veri percorsi benessere all’interno di una spa che nasce direttamente sulla costa, in spiaggia, all’aria aperta. Un’idea unica per chi ama il mare e l’aria aperta, ma non vuole perdere tutte le conseguenze rigenerati e vitalizzanti tipiche […]
  • Piccoli angoli di paradiso immersi nella natura incontaminata, una perfetta alternativa al mare
    La bellezza incontaminata della natura fatta di scrigni selvaggi e posti da favola, accende la passione per l’Italia e per le sue straordinarie mete che spesso, nascondono scenari incredibili. Non solo acqua di mare, ma anche fiumi, cascate e canyon diventano un luogo ed un’alternativa perfetta per fare il bagno e rilassarsi. Infatti, per chi vuole […]
  • Nuotare nel Reno: un’esperienza unica nel suo genere
    Dalle montagne spettacolari, agli immensi boschi fino alle gole selvagge, la Svizzera circondata dalla sua natura incontaminata diventa inevitabilmente sinonimo di sostenibilità. Questa attenzione si riflette sui consumi, sulla lungimiranza nel riciclaggio della popolazione, ma anche sul turismo. Infatti, il turismo svizzero spinge i suoi visitatori ad entrare quanto più possibile a contatto con l’ambiente […]
  • Kylie Skin, la linea beauty di Kylie Jenner
    “La cura della pelle e il trucco vanno di pari passo e Kylie Skin è qualcosa che ho sognato subito dopo Kylie Cosmetics. Ci ho lavorato per quella che sembra una vita, quindi non posso credere che sia finalmente arrivato! Costruire la mia linea di trucco da zero mi ha insegnato molto e sono così […]

Categorie

di tendenza