Connect with us
Pubblicità

Trento

Le incongruenze dei «codici» del pronto soccorso e il «sacrosanto» diritto alla salute

Pubblicato

-

L’avete mai sperimentata una colica renale? Beh è dolorissima: sappiamo che quando ti colpisce, ti contorci in tutti i modi senza trovare alcun sollievo e ti sembra di morire, di non farcela.

E allora, cosa devi fare in quelle situazioni? Perchè una semplice iniezione, spesso, non risolve minimamente un attacco acuto! Allora ti viene spontaneo correre, semi agonizzante, al Pronto Soccorso, per porre fine a quella sofferenza immane.

Come verrà però valutato l’intervento prima in fase di triage dalla componente infermieristica e poi dal medico in uscita, responsabile della valutazione finale? In quale codice rientrerà la colica renale? Riguarda una prestazione gratuita oppure no? Infatti, se si leggono varie esperienze, in giro per le diverse cliniche italiane, le cose non sembrano così ovvie.

Pubblicità
Pubblicità

D’altra parte, con l’istituzione del ticket di pagamento relativo ai codici bianco e verde (quando quest’ultimo non è seguito da ricovero) nell’ormai lontano 2007 con relativa legge finanziaria a livello nazionale, per limitare i cosiddetti accessi non appropriati che finivano per intasare le fila ospedaliere di pazienti con “inezie di poco conto”, probabilmente (ma dipenderà da regione a regione o da provincia a provincia) non è poi così “scontata” l’indifferibile necessità “umana” di catapultarsi speditamente, piuttosto malandati, presso l’ospedale più vicino!

Che dire, poi, solo per cambiare “problema”, anche dello sciame di vespe che, qualche settimana fa, ha “sfigurato” un povero signore bresciano che, in preda anche al panico, si è presentato al pronto soccorso di un ospedale lombardo ed è stato costretto successivamente, in fase di dimissione ospedaliera, a pagare un ticket di 25 euro: del resto, come qualcuno avrà considerato, poteva andare dal proprio medico curante e farsi prescrivere qualche pomata curativa!

O di chi ha dovuto sborsare 50 euro per l’insorgere improvviso di un’uveite (di cui, fino ad allora, ignorava l’esistenza), solo perché si stava legittimamente preoccupando a fronte di una capacità visiva tutto ad un tratto offuscata, con un evidente rossore e dolore all’occhio? Tuttavia, soprassedendo intorno a casi più o meno risaputi, le spese possono aumentare, se poi sono previsti esami medici ulteriori. Nel 2013, i ricavi totali derivati dal pagamento del ticket hanno raggiunto in Italia i quasi 35 milioni di euro, non proprio una bazzecola.

Pubblicità
Pubblicità

Certo, situazioni forse non considerabili urgenze, che mettano a rischio la vita! Tuttavia, in questi casi ed altri, non è così facile essere razionali e aspettare magari il giorno dopo, per rivolgersi al proprio medico di base o pensare di risolvere con successo ricorrendo alla guardia medica…

Insomma situazioni imbarazzanti che ingenerano, più o meno a ragione nell’immaginario collettivo, la convinzione di non vedere sufficientemente tutelato il “sacrosanto” diritto alla salute! I pazienti in codice bianco e verde non saranno mica tutti furbetti che vogliono evitare la spesa relativa ad una visita specialistica? Peraltro, non di rado, questi episodi “dolorosi” si verificano nel fine settimana, o in tarda serata se non di notte, quando viene istintivo impanicarsi, e, di conseguenza, ricorrere alle strutture di emergenza sanitaria.

Forse, un’opportuna riflessione delle stesse istituzioni pubbliche dovrebbe intervenire e rivedere qualche cosa in tal senso! Nel frattempo, buona salute a tutti e occhio al portafoglio!

[adrotate group="20"]

]]>

Pubblicità
Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Il Curriculum del futuro è anonimo: la Finlandia è la prima a sperimentarlo
    Per evitare discriminazioni di razza, sesso o età, in Finlandia stanno spopolando le selezioni anonime per chi è alla ricerca di lavoro. Una novità importante per gli uffici del Comune di Helsinki, che dalla scorsa primavera stanno sperimentando un processo di selezione del personale totalmente anonimo. La fase di analisi dei curriculum avviene senza che […]
  • Path, l’universo sotterraneo di Toronto
    Quando il cielo cede velocemente il passo alle perfette geometrie della selva di grattacieli del centro, dominati dalla Canadian National Tower si apre la città di Toronto in Canada, con i suoi grandi villaggi residenziali, i suggestivi quartieri periferici e le enormi strade che corrono verso il cuore della metropoli. Nonostante si mostri davvero affascinante, […]
  • Il primo cuore artificiale ottiene marchio CE: ora può essere venduto in tutta Europa
    La tutela della salute è una sfida che coinvolge medici, scienziati ed ingegneri, insieme impegnati da secoli per rendere sempre più concreta la possibilità di trovare soluzioni in grado di compensare le scarse disponibilità dei donatori e aiutare la vita delle persone che soffrono di particolari patologie. Negli ultimi anni la ricerca ha reso questa […]
  • Liberare l’agricoltura dai vincoli climatici con intelligenza artificiale e serre verticali
    L’inarrestabile evoluzione dell’intelligenza artificiale allarga si suoi già immensi confini coprendo anche l’importante mondo dell’agricoltura, puntando ad una vera rivoluzione agricola. L’esperimento di respiro europeo porta l’intelligenza artificiale nella conduzione di serre verticali che aiutano a rendere la produttività 400 volte superiore rispetto a quella tradizionale di colture orizzontali. Sfruttando l’intelligenza artificiale, con l’aiuto di applicazioni […]
  • Cereria Ronca: il posto dove alta qualità e rispetto per l’ambiente si incontrano
    Da oltre 160 anni, le candele della Cereria Ronca danno un tocco di luce e calore agli spazi dei propri clienti: cilindri, sfere, tortiglioni adatte ad ogni occasione vengono create ad hoc per illuminare e profumare l’ambiente. Dal 1855, infatti, Cereria Ronca produce e vende candele made in Italy a marchio, personalizzate o per conto di […]
  • Locherber Milano e l’arte della profumazione di ambiente
    Candele, diffusori, intense fragranze ed eccellenza sono i pilastri di Locherber Milano, brand creato dopo tre generazioni di sviluppo di prodotti cosmetici e grazie al connubio tra precisione svizzera e passione Italiana. L’azienda, gestita autonomamente grazie alla conduzione familiare, permette di mantenere un ethos invariato ed una propria libertà creativa. Le fragranze esclusive di Locherber Milano […]
  • Thun: l’atelier creativo simbolo di Bolzano e dell’Alto Adige
    La storia di THUN ha inizio nel 1950 con la nascita del primo Angelo di Bolzano, la dolce figura ceramica che Lene Thun modellò guardando i figli che dormivano. Oggi l’Angelo è universalmente riconosciuto come simbolo dell’Alto Adige e della città di Bolzano, ed è presente in moltissime case italiane ma non solo. Negli anni […]
  • “ Kalabria Coast to Coast”: un cammino di 55 km per vivere la vera essenza della Calabria
    La Calabria è la regione dove mare e montagna sono così vicini da poter essere vissuti nella stessa giornata: caratteristica unica e particolare che ha spinto la nascita di “Kalabria Coast to Coast”, un percorso naturalistico di 55 km da assaporare a passo lento tra filari di vite, distese di ulivi, boschi e piccoli caratteristici […]
  • Treni con cupole in vetro: l’esperienza di lusso per diventare i veri protagonisti del viaggio
    Se è vero che l’aereo rimane il mezzo di trasporto preferito da chi deve fare viaggi lunghi, è altrettanto evidente che i viaggiatori hanno riscoperto i numerosi vantaggi del trasporto su rotaia. Entrando nel cuore di ogni città, costeggiando i litorali e attraversando vallate e montagne, il treno ha la capacità di resuscitare il vero […]

Categorie

di tendenza