Connect with us
Pubblicità

L'interrogazione

L’ 80% dei dipendenti di «Hit» provengono da Trento Rise, per quale motivo?

Pubblicato

-

Dalle ceneri di Trento Rise, chiusa per su decisione della Giunta provinciale, nei mesi scorsi è nato il nuovo Consorzio Hit.

Trento Rise, una partecipata della provincia autonoma di Trento, è in liquidazione dopo il blitz della guardia di Finanza del 19 febbraio scorso e il rinvio a giudizio di molti funzionari, fra cui personaggi di spicco della macchina burocratica della PAT. 

Decisivi per l’affondo di Trento Rise gli intrecci con la Deloitte, su cui tutt’ora sono aperti molteplici fascicoli d’indagine.

Pubblicità
Pubblicità

La nuova società HIT, come si legge sul sito di riferimento, ha scopo consortile e non lucrativo e si propone di promuovere e valorizzare i risultati della ricerca e l’innovazione del sistema Trentino al fine di favorire lo sviluppo dell’economia locale.

Ma anche la nuova società va subito a finire sotto la lente d’ingrandimento di Maurizio Fugatti consigliere della Lega Nord, a detta di tutti l’uomo che ha fatto emergere gli «imbrogli» di Trento Rise e Deloitte.

Con le interrogazioni 2487 e 2494 del gennaio 2016 lo stesso Fugatti infatti chiedeva notizie riguardo ai bandi di selezione della società Hit per la ricerca di personale quali il Business Analyst e l’Innovation Officer.

Pubblicità
Pubblicità

Nella risposta l’assessore competente dichiarava: Le due persone risultate vincitrici degli avvisi di selezione hanno avuto – al pari di altre esperienze di lavoro subordinato e/o a progetto in altri enti, imprese e/o centri di ricerca trentini, nazionali ed europei – anche un periodo di collaborazione con l’Associazione Trento RISE attraverso un contratto di collaborazione a progetto (co.co.pro).”

«Da notizie a mia disposizione parrebbe che anche altri tre bandi della società Hit, quali Business Developer, Senior Business Developer e Innovation to Market Officer, siano stati vinti da persone che avevano avuto una precedente esperienza lavorativa con Trento Rise»spiega Fugatti.

Nella risposta alla suddetta interrogazione si specificava inoltre che: I dipendenti trasferiti ai sensi dell’art. 2112 c.c. nel contesto della cessione di ramo d’azienda tra Trento RISE e HIT sono nove, di cui sette con contratto di lavoro di tipo subordinato a tempo indeterminato e due con contratto di lavoro di tipo subordinato a tempo determinato e hanno iniziato le proprie attività in data 1 gennaio 2016.( ). HIT ha ad oggi undici dipendenti, sette con contratto di lavoro di tipo subordinato a tempo indeterminato e quattro con contratto di lavoro di tipo subordinato a tempo determinato”.

Quindi nel marzo 2016, epoca della risposta alle interrogazioni, Hit aveva 11 dipendenti di cui ben 9 provenivano da Trento Rise.

Secondo altre informazioni a disposizione del consigliere della Lega Nord ci sarebbero poi altri due collaboratori di Trento Rise che in qualche modo sarebbero passati alle dipendenze del Consorzio Hit nei mesi scorsi.

«A questo punto si impone chiarezza sulle modalità di assunzione in capo a Hit,  – aggiunge Fugatti – e su quante persone impiegate in Trento Rise siano realmente passate alle dipendenze di Hit e sulla base di quali criteri sono state scelte. Infatti, se quanto rilevato in premessa fosse confermato, al di là del metodo adottato non certo trasparente, si potrebbe anche configurare l’attuazione di un disegno atto a eliminare i dipendenti “scomodi” di Trento Rise ed a ricostruire un nucleo in Hit con quelli invece più “graditi”. Una parte sarebbe stata presa con il passaggio del ramo d’azienda, l’altra parte con delle selezioni piuttosto “chirurgiche”».

Ora Fugatti chiede alla giunta previo una nuova interrogazione quanti dipendenti di Trento Rise siano stati ad oggi assunti o collaborino dentro Hit, quanti invece non abbiano trovato questa sistemazione; Quanti dipendenti abbia ad oggi Hit e quanti ne aveva Trento Rise; Chi siano i vincitori del bando Business Developer, Senior Business Developer e Innovation to Market Officer di cui in premessa. Se abbiano avuto esperienze lavorative in Trento Rise; Se risulti vero che altre due persone, come detto in premessa, sarebbero state assunte da Hit avendo lavorato prima in Trento Rise e Come vengano effettuate le assunzioni all’interno di Hit e con quali criteri.

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
Trento34 minuti fa

Svolta nelle indagini sulle Minacce no-vax a Fugatti: il proiettile è dotazione alle forze armate e alle forze di polizia

Val di Non – Sole – Paganella47 minuti fa

“Dal banco all’aula virtuale”: il Covid non ferma il Liceo Russell di Cles

Trento1 ora fa

Scuola: alle superiori scatta la Dad con il quarto positivo in classe

Val di Non – Sole – Paganella1 ora fa

Coronavirus: nelle Valli del Noce 319 contagi nelle ultime 24 ore

Trento2 ore fa

Coronavirus: 6 morti e 3.354 contagi nelle ultime 24 ore in Trentino

Val di Non – Sole – Paganella3 ore fa

Si pattina sotto le stelle al Lago Smeraldo

Valsugana e Primiero3 ore fa

Il “magico” incontro con un gruppo di caprioli nella notte a Caldonazzo – IL VIDEO

Valsugana e Primiero3 ore fa

Vigili del fuoco volontari, ieri l’incontro con le Unioni di Primiero e Fassa

Trento4 ore fa

Anche in Bondone il post vacanze è dramma .Il gestore del noleggio sci Degasperi:”E’ il deserto in settimana”

Arte e Cultura5 ore fa

Green Film Lab, come produrre un film in modo sostenibile

Trento5 ore fa

Da giovedì 20 nuovi orari in Ztl per le consegne postali

Bolzano5 ore fa

Gruppo di giovani disarma un vigile a Milano. Nei guai anche alcuni altoatesini

Arte e Cultura6 ore fa

L’orrore in prima persona, testimonianze dei sopravvissuti all’Olocausto

Piana Rotaliana6 ore fa

Sorni di Lavis, un milione di euro per rendere definitiva la rotatoria

Trento6 ore fa

Covid 19: troppi rallentamenti dell’attività operatoria oncologica in Trentino

Trento3 settimane fa

Nel 2021 su «La Voce del Trentino» lette oltre 30 milioni di pagine da 8 milioni di lettori

Trento2 settimane fa

Coronavirus: una vittima e 972 nuovi contagi nelle ultime 24 ore

Trento2 settimane fa

Coronavirus: nuovo record di contagi nelle ultime 24 ore. Sempre stabili i ricoveri

Trento2 settimane fa

Coronavirus: 2.372 contagi e due morti nelle ultime 24 ore in Trentino

Trento2 settimane fa

Coronavirus: due morti e 2.290 contagi nelle ultime 24 ore. Calano sensibilmente i ricoveri

Trento2 settimane fa

Coronavirus: due vittime e 807 nuovi contagi nelle ultime 24 ore in Trentino

Trento2 settimane fa

Coronavirus: 408 nuovi casi e nessun decesso nelle ultime 24 ore in Trentino

Trento2 settimane fa

Coronavirus: record di contagi in Trentino nelle ultime 24 ore. Morta una donna di 55 anni

Trento3 settimane fa

Coronavirus: 1.307 nuovi contagi in Trentino nelle ultime 24 ore. Superato il milione di vaccinazioni

Trento3 settimane fa

Coronavirus: 1 decesso e 938 contagi nelle ultime 24 ore. Calano i ricoveri in terapia intensiva

Trento3 settimane fa

Coronavirus: 894 contagi nelle ultime 24 ore in Trentino. C’è anche una vittima. Stabili i ricoveri

Trento3 settimane fa

Coronavirus: altri 3 morti nelle ultime 24 ore in Trentino

Trento3 settimane fa

Fugatti: «Lupi grave problema di sicurezza, attendiamo l’approvazione del piano di gestione guida costruito per il Trentino»

Trento3 settimane fa

Coronavirus: nessun decesso e 139 contagi nelle ultime 24 ore in Trentino

Trento3 settimane fa

Coronavirus: 3 vittime e 502 contagi nelle ultime 24 ore in Trentino

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Unico&Bello

Orient Express la Dolce Vita: in Italia un nuovo modo di vivere il Paese

A breve in Italia arriverà un nuovo modo di vivere e conoscere il Paese, in carrozze di lusso ispirate al design degli anni ‘60/’70. L’Italia si presenta al…

Vaia Cube e Vaia Focus: nuova vita agli alberi abbattuti da Vaia

Sono numerose le aziende ed i privati che hanno deciso, negli ultimi anni, di donare nuova vita e dignità ai 42 milioni di alberi abbattuti dalla tempesta Vaia…

2050: come ci arriviamo? Mobilità sostenibile, più pulita, più veloce, più sicura e per tutti

Dal 22 dicembre 2021 al MUSE – Museo delle Scienze di Trento, la mostra “2050: COME CI ARRIVIAMO? Mobilità sostenibile, più pulita, più veloce, più sicura e per…

L’Altopiano Tibetano e Nepal in due splendide mostre fotografiche virtuali

L’Altopiano Tibetano noto per alcuni dei pascoli più grandi al mondo, non consente lo sviluppo di una vera e propria attività agricola. Anche per questo le popolazioni dell’Altopiano…

Necrologi

Categorie

di tendenza