Connect with us
Pubblicità

Trento

Delta Informatica mai doma, VolAlto Caserta rimontata e sconfitta al tie break.

Pubblicato

-

Pubblicità

Pubblicità

Una Delta Informatica Trentino mai doma soffre le fatidiche sette camice ma dopo una battaglia sportiva ricca di emozioni e durata oltre due ore di gioco supera al tie break la VolAlto Caserta.

Gara equilibratissima al Sanbàpolis, come testimoniano i parziali dei cinque set, con le due squadre che hanno trovato nei loro opposti Aricò (votata mvp del match) e Percan (top scorer con 29 punti) due autentici terminali offensivi.

Per l’ex opposto di Palmi 23 punti a referto con il 38% di positività a rete, per la croata un bottino ancora migliore ma nella valutazione complessiva va tenuto in considerazione il calo di rendimento accusato nel decisivo tie break. Molto bene Rebora al centro della rete (56% a rete e 4 muri), positiva Kijakova nonostante qualche difficoltà in ricezione, determinante il contributo offerto nel finale da Michieletto, subentrata durante il quarto set ad un’acciaccata Nomikou (problema alla spalla).

Iosi recupera Moncada e le affida la cabina di regia gialloblù in diagonale all’opposto Aricò, Kijakova e Nomikou sono le bande, Rebora e capitan Fondriest le centrali e Zardo il libero. Gagliardi preferisce Mio Bertolo a Boriassi al centro della schierandola in diagonale a Strobbe, resto dello starting six confermato con Agrifoglio al palleggio, Percan opposto, Astarita e Pascucci in posto-4 e Cecchetto libero.

Pubblicità
Pubblicità

Primo set all’insegna dell’equilibrio con la Delta Informatica che trova l’allungo grazie al pallonetto di Fondriest e all’attacco di Aricò (9-5). La reazione del VolAlto si concretizza con il turno al servizio di Astarita che firma l’ace della parità (9-9). Il set viaggia su un’altalena con le gialloblù che ogni volta che trovano un paio di punti di vantaggio vengono immediatamente riprese da Percan e compagne (13-13).

Kijakova è l’arma in più della Delta Informatica, Moncada la serve con continuità e la slovacca la ripaga mettendo a terra il pallone del 21-19. Il set sembra nelle mani delle trentine ma Gagliardi pesca il jolly dalla panchina: l’ingresso di Avenia si rivela decisivo perchè la seconda alzatrice campana estrae dal cilindro tre ace quasi consecutivi che mandano in tilt la ricezione gialloblù (21-24). Il parziale di 0-5 condanna Trento con Mio Bertolo che sancisce il 22-25 finale.

Grande incertezza anche nella seconda frazione (11-11). Per registrare un break significativo si deve attendere la seconda metà del set quando la Delta Informatica prova a spingere sull’acceleratore prima con il lungolinea di Aricò e poi approfittando dell’errore di Astarita (18-15). Caserta non rimane però a guardare e grazie all’errore di Nomiko, tornata in campo dopo essere stata rilevata da Michieletto nella fase centrale del set, impatta sul 21-21. Questa volta lo sprint decisivo è però di marca trentina: il muro al centro di Rebora vale il +2 (23-21), Aricò mette a terra il pallone numero ventiquattro con un dolce pallonetto (24-22) e Kijakova fa 25-23 aggiustando di maniera un’alzata bassa di Moncada (25-23).

Pubblicità
Pubblicità

Terzo set tutto in rincorsa per la Delta Informatica che dopo pochi scambi perde Nomikou per un problema alla spalla, sostituita da Michieletto (2-4). L’ace di Percan vale il 4-8, Trento soffre in seconda linea (11-14) ma si scuote con il muro di Rebora (12-15) e l’attacco di Kijakova (15-16). Il sestetto di Iosi continua però a faticare molto in ricezione, Caserta allunga approfittando proprio di due appoggi lunghi della seconda linea di casa (15-19). Nel finale Michieletto mantiene vive le speranze trentine (20-21), senza però fare i conti con Percan: l’opposto croata di Caserta attacca tutti i palloni decisivi del concitato finale, eludendo, di potenza o di classe, il muro di casa (23-25).

Emozioni a non finire anche nel quarto set con la Delta Informatica che parte a mille (13-7) ma nella fase centrale della frazione si fa riprendere da una VolAlto mai doma (16-16). Tutto da rifare quindi per il sestetto di Iosi che si galvanizza con il muro di Rebora su Pascucci (18-16) e mantiene un preziosissimo break di vantaggio grazie ad un’Aricò brillante in questa fase del match (23-21). Moncada di secondo tocco sbroglia una situazione complicatissima (24-22), Caserta ha la palla della nuova parità ma Percan, questa volta, non trova il campo (25-23). Si va al tie break.

Il primo guizzo è di Caserta che al cambio di campo ha un margine di tre lunghezze sulla Delta Informatica (5-8). Quando Pascucci mura Aricò il Sanbàpolis è ammutolito (5-9) ma nel momento di maggiore difficoltà emerge il carattere delle trentine. Con Kijakova al servizio Trento cambia marcia, Percan inizia a pagare la stanchezza e l regista ospite Agrifoglio non ha più punti di riferimento. Gli errori di Pascucci e Mio Bertolo e l’attacco di Michieletto valgono la parità (9-9), finale tutto di marca gialloblù: ancora Michieletto per il sorpasso (10-9), Aricò per l’allungo (13-11) e stoccata finale nuovamente di una Michieletto quanto mai determinante nel quinto set (15-11). La Delta Informatica mantiene l’imbattibilità in campionato e ribadisce la propria tradizione positiva contro Caserta (5-0 in campionato)

Il tabellino della partita giocata oggi al Sanbàpolis

Delta Informatica Trentino – VolAlto Caserta 3-2

Delta Informatica Trentino: Nomikou 5, Fondriest 7, Aricò 23, Kijakova 13, Rebora 14, Moncada 3, Zardo (L); Michieletto 8, Antonucci 0, Bortoli 0, Coppi ne. All. Ivan Iosi
VolAlto Caserta: Percan 29, Strobbe 7, Astarita 12, Agrifoglio 0, Pascucci 12, Mio Bertolo 7, Cecchetto (L); Boriassi ne, Bartesaghi ne, Avenia 3, Aquino 0, Barone 0. All. Gaetano Gagliardi
Arbitri: Jacobacci e Giardini di Verona
Durata set: 27′, 29′, 30′, 29′, 18′ (totale: 2h13′)
Note: spettatori 353. Mvp: Ramona Aricò
dsc_2145-2 dsc_2154 dsc_2161 dsc_2253 dsc_2533 dsc_3006

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
Valsugana e Primiero1 ora fa

Emozione e commozione per i «10 anni di Aluray». Presenti oltre un centinaio di persone

Val di Non – Sole – Paganella2 ore fa

Possibili sospensioni notturne nell’erogazione dell’acqua potabile a Fondo

Trento2 ore fa

Futili motivi alla base dell’accoltellamento di Mattarello

Val di Non – Sole – Paganella2 ore fa

Fondo, Cavareno e Coredo: attivo fino alla fine di agosto il servizio medico per i turisti

Le ultime dal Web2 ore fa

Massimiliano Rosolino: “Chi non ride non vince”, la foto con la Marmolada sullo sfondo. Scoppia la polemica

Fiemme, Fassa e Cembra3 ore fa

Marmolada: l’appello del fratello di Davide Miotti

Bolzano3 ore fa

Grave incidente in A22: si ribalta con l’auto e viene sbalzata fuori dal veicolo: una donna elitrasportata in ospedale

Fiemme, Fassa e Cembra4 ore fa

Marmolada: il numero di vittime riconosciute sale a 6

Trento4 ore fa

Coronavirus in Trentino: 751 nuovi contagi nelle ultime 24 ore

Fiemme, Fassa e Cembra5 ore fa

Marmolada: trovati i resti della 10^ vittima

Rovereto e Vallagarina5 ore fa

Lupo e chiosco laghetto dei Poiani: le precisazioni del sindaco di Vallarsa

Ambiente Abitare6 ore fa

Allarme incendi, PEFC: tra siccità e temperature record, a rischio migliaia di ettari di bosco

Fiemme, Fassa e Cembra6 ore fa

La valle di Cembra e il Curling piangono Nino Pezzin

Valsugana e Primiero6 ore fa

Danza, musica e nuovi media: a Pergine Festival “Augmented me” di Mopstudio. In piazza Fruet, la restituzione di “Harvest”

Rovereto e Vallagarina6 ore fa

Alpe Cimbra: Degustando l’Oltresommo

Valsugana e Primiero4 settimane fa

Sbanda, va in contromano e rischia di scontrarsi con altre auto prima di entrare in statale – IL VIDEO

Telescopio Universitario4 settimane fa

UniTrento: da vent’anni il mondo fa tappa qui

Politica4 settimane fa

Referendum, vittoria dei sì ma niente quorum. Amministrative: nei grandi comuni avanti il centro destra

Trento3 settimane fa

Coronavirus: 267 contagi nelle ultime 24 ore in Trentino

Valsugana e Primiero3 settimane fa

Trovato morto in piscina Stefano Lorenzini di Levico Terme

Trento4 settimane fa

Attimi di paura alla stazione delle corriere di Trento!

Italia ed estero4 settimane fa

Crolla un ponte sospeso durante l’naugurazione: 25 feriti – IL VIDEO

Telescopio Universitario3 settimane fa

UniTrento – Ucraina, accolte le prime due studiose

Politica3 settimane fa

L’abbraccio mortale col PD affonda definitivamente il M5stelle

Rovereto e Vallagarina4 settimane fa

Rovereto, continuano gli atti vandalici: prese di mira le auto parcheggiate

Val di Non – Sole – Paganella2 settimane fa

Fausto Iob è stato ucciso, arrestato il presunto colpevole

Politica3 settimane fa

Claudio Cia: «Patt è solo l’ombra del suo passato e pronto a mettersi con tutti per il potere»

Trento2 settimane fa

Chico Forti, lo zio Gianni: «Perchè chi ha promesso non ha mantenuto la parola?»

Trento2 settimane fa

Stavano progettando un attentato, arrestati due Kosovari dell’ISIS a Rovereto

Trento3 settimane fa

Piazza santa Maria Maggiore: nascondono la droga sotto terra e nella Basilica – I VIDEO DEL DEGRADO

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza