Connect with us
Pubblicità

Lo sport in provincia

Volley, interviste Diatec: Giannelli il divo, Urnaut mvp incontentabile, Stokr chiede pazienza

Pubblicato

-

È cominciata con un 3-0 alla Tonno Callipo Vibo Valentia la stagione 2016/17 della Diatec Trentino Volley, meno netto di quanto possa dire il punteggio, ma con grosse promesse di miglioramento nel prosieguo del campionato di serie A di pallavolo. Di certo si sono confermati i pilastri della squadra di coach Lorenzetti: la regìa di un ventenne fenomenale come Giannelli, ormai anche personaggio nazionale dopo le Olimpiadi, con capitan Lanza a supporto e le ottime prestazioni di Stokr e Urnaut.

urnaut

Urnaut dopo il match

Quest’ultimo è stato nominato migliore in campo del match di esordio che ha commentato così: “Era importante partire col piede giusto. Abbiamo messo sotto gli avversari con la battuta e lavorato abbastanza bene. Sappiamo di dover migliorare ancora tanto soprattutto sul cambio palla. Dobbiamo diventare continui e alzare il livello. Adesso ci metteremo sotto a lavorare. Io migliore in campo? Erano importanti i tre punti, non sono mai soddisfatto”.

PubblicitàPubblicità
jan-stokr-a-rete

Stokr a schiacciare

Jan Stokr è stato un martello in attacco anche se ha qualcosa da rimproverarsi: “Primo set così così, molto equilibrato, loro non avevano niente da perdere. Io ho fatto errori banali che devo eliminare ma è così all’inizio di ogni anno, ci si sente arrugginiti. Non mi sono riusciti i colpi che voglio fare e devo lavorarci su. Nel secondo e terzo set abbiamo fatto un buon lavoro di gruppo in difesa, forse siamo un po’ nervosi quando vogliamo chiudere in fretta e non abbiamo pazienza”.

Pubblicità
Pubblicità
giannellifans1

Le fans a caccia di Simone Giannelli

Per parlare con Simone Giannelli serve prendere il bigliettino come al supermercato o alla posta. Il giovane alzatore è ormai l’immagine del volley italiano insieme a Zaytsev e le fans vanno in visibilio per il suo sorriso. Foto e autografi sono richiestissimi, non a caso il bolzanino ha bisogno di fare un quarto set prima di poter abbandonare il campo.

Le sue parole denotano sicurezza da veterano: “Quando si vince 3 a 0 è sempre positivo, ma bisogna crescere e mettere a posto alcune cose in palestra, specie sul cambio palle e la fase break. Loro non avevano nulla da perdere, giocavano a braccio sciolto, dobbiamo eliminare alcune fasi di blackout che ci possono stare agli inizi. Non abbiamo mai avuto paura, la sicurezza deriva dal lavoro, poi ci sono anche gli avversari. Siamo sempre stati un gruppo anche quando siamo andati sotto. Sono contento. Io mi sento bene ma ho ancora tanto margine”.

 

Pubblicità
Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Profumi funzionali: in arrivo nuove fragranze per diminuire lo stress ed aumentare il benessere
    I ricordi e le emozioni sono unite da un profondo e stretto legame con l‘olfatto che lo rendono come il gusto, uno dei sensi più potenti e straordinari arrivando ad influenzare molte volte anche i nostri comportamenti. L’olfatto è quel senso che non solo riesce a collegare i ricordi, gli attimi e addirittura i sapori […]
  • Svizzera: dal 2020 il tragitto casa – lavoro viene considerato orario d’ufficio
    In metropolitana, in autobus o in treno: tutti i giorni durante il tragitto che da casa porta al lavoro si risponde a numerose telefonate, si inviano e ricevono sollecitazioni, informazioni o delucidazioni sia via mail che attraverso social riguardo gli impegni lavorativi della giornata e della settimana. Dal primo gennaio 2020, in Svizzera, il tragitto […]
  • “Cortex Cast”: il gesso del futuro direttamente dalla stampante 3D
    Il gesso è da sempre stato l’irritante, ingombrante e pesante compagno di molte convalescenze, accompagnando e terrorizzando per settimane milioni di persone in tutto il mondo. Molto presto tutto questo potrebbe diventare soltanto ricordo molto lontano; a rimpiazzare con notevole onore il vecchio gesso sarebbe “Cortex Cast”: un esoscheletro stampato in 3D, composto da nylon […]
  • Formaggella della Solidarietà: il Caseificio Val di Fiemme ed il successo del volontariato d’impresa
    Le aziende hanno diversi sistemi e modi per creare valore, ma soltanto uno riesce a generare opportunità ed importanza contribuendo con successo al benessere del territorio e della società: Il volontariato sociale d’impresa. Il Caseificio della Val di Fiemme è entrato e si è distinto in questo importante mondo, creando e dedicando ad ogni anno […]
  • Affitti troppo alti: Berlino impone con legge un tetto massimo ai prezzi
    In tutta Italia, le cifre da capogiro degli appartamenti in affitto colpiscono direttamente ragazzi, studenti universitari ed intere famiglie che, costretti a scontrarsi con le difficoltà lavorative e la mancanza di un capitale iniziale per acquistare una casa di proprietà, devono a ripiegare sull’appartamento in affitto. Nonostante le cifre improponibili, il profondo cambiamento della società […]
  • Bhutan: l’incredibile fascino del Paese più felice del mondo
    Incastonato tra le rocce dell’immensa catena montuosa Himalayana, tra Cina e India, la natura lascia spazio al piccolo ma affascinate Stato monarchico del Bhutan. Nonostante sia uno dei paesi più poveri dell’Asia, qui si registra il tasso di felicità più elevato di tutto il continente e l’ottavo nella classifica mondiale. Infatti, oltre agli incredibili paesaggi, […]
  • Mobili fonoassorbenti per eliminare i rumori da casa e dagli uffici
    Il rumore del traffico esterno, il calpestio proveniente dal piano superiore, la televisione del vicino a volume troppo alto: questi sono solo alcuni dei rumori che possono infastidire l’ambiente domestico. Il mercato offre moltissimi sistemi per ottimizzare, migliorare e molte volte eliminare il problema: dai blocchi di muratura, applicati sopratutto nelle nuove costruzioni, ai feltri […]
  • Stop agli oggetti smarriti: Google Tile aiuta a trovare le chiavi di casa
    Perdere oggetti e non riuscire più a ritrovarli è diventato un fenomeno talmente comune e frequente dall’essere d’ispirazione a numerose ricerche scientifiche per riuscire a determinarne le cause e i motivi. Secondo alcuni ricercatori, oltre allo stress e la fretta, sarebbero le attività inconsce ad allargare le possibilità di perdita. Infatti, senza volerlo spostiamo gli […]
  • Parco giochi per anziani: l’incredibile idea per che unisce il gioco alla salute
    All’arrivo della terza età troppo spesso si tende ad uscire e socializzare meno, con risultati non completamente positivi sulla salute. Una delle soluzioni insieme alle tante attività può essere lo sport: una perfetta occasione di interazione e socializzazione che permette di mantenersi attivi non solo nel corpo ma anche nello spirito. Per aiutare gli anziani […]

Categorie

di tendenza